1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ficupala

    ficupala Nuovo Iscritto

    Circa 20 anni fa alla costruzione dell’edificio in cui vivo, il costruttore si appropriò di un terreno appartenente ad un condominio adiacente, tra quest’ultimo e il costruttore è scaturita una causa che ha condannato il costruttore e quindi anche noi condomini alla restituzione del terreno che adesso è il nostro cortile interno ed al passaggio originale che dalla pubblica via faceva accedere al terreno.

    Vi chiedo come sarà possibile applicare questa sentenza visto che:
    il passaggio originale non esiste più in quanto occupato dal volume del palazzo , su di esso adesso c’è dal lato strada un’ attività commerciale dal lato interno un garage, e i loro rispettivi propretari sono contrari alla costruzione di un corridoio nelle loro proprietà.

    L’assemblea a maggioranza ha respinto la possibilità di concedere in alternativa il passaggio dal tunnel di nostra proprietà.

    Può il giudice obbligarci di ripristinare il passaggio o concedere il passaggio dal tunnel di nostra proprietà oppure in ultima analisi ad periziare ed acqusire quel terreno.

    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina