1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. francescapiani

    francescapiani Nuovo Iscritto

    Salve a tutti.
    Qualcuno di voi sa se è possibile incassare un assegno circolare e, dopo qualche minuto emettere un assegno circolare a favore di un'altra persona per un importo leggermente inferiore?
    Occorre aspettare qualche giorno o c'è modo di fare le due operazioni nel giro di qualche minuto recandosi semplicemente allo sportello della propria banca?
    Grazie
     
  2. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Devi recarti nella stessa banca che lo ha emesso (meglio con 2 documenti) . Se invece lo versi nel tuo conto devi considerare qualche giorno per l'incasso.
     
  3. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma non capisco. Dipende dalle ragioni che ti inducono a incassare l' assegno e a farne un' altro dopo pochi minuti di importo leggermnete inferiore. Parli di valuta o di che cosa? penso sia il caso
    se credi, di spiegarti meglio. Per come poni la questione certo che è possibile. Puoi anche versare sul tuo conto l' assegno, disporre l' emissione di altro e avere, se è il caso un piccolo resto o lasciare la differenza sul tuo conto. Dipende, ripeto dalle ragioni che solo tu conosci, che ti inducono a questo tipo di operazione.
     
  4. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa,
    -perchè recarsi alla stessa banca che lo ha emesso? e se fosse una banca distante 800 Km?
    -perchè il presentarsi con due documenti? uno della persona che pone il quesito e l' altro di chi?
    Quello che dici in chiusura è giusto a proposito di valuta, ma se incassi l' assegno e poi disponi l' emissone dell' altro....
     
  5. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    1- se vuoi monetizzare subito l'assegno devi recarti presso la banca che lo ha emesso con 2 tuoi documenti di riconoscimento. Se invece lo versi sul tuo conto salvo buon fine, devi aspettare qualche giorno per la valuta. 5 giorni lavorativi.
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma perchè dovrebbe recarsi alla banca che ha emesso l' assegno? Come già detto: e se fosse distante centinaia di Km? e poi perchè con due documenti? Può incassarel'assegno presso la sua banca e subito chiedere l' emissione di altro dell' importo che crede.
    Non vedo il problema nè di valuta, che poi dipende dalle condizioni che ha, nè di altro.
     
  7. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Perchè quando la banca non ti conosce di solito vogliono 2 documenti. Se invece lo versa deve attendere la valuta e la negoziazione dell'assegno perchè potrebbe essere falso. Nel caso che nel suo conto ci sia disponibilità (copertura) potrà richiedere uno o più assegni circolari. Spero di essere stato chiaro
     
  8. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    No assolutamente, non chiaro: tu dici " se lo versa".... Evidentemente se lo versa lo fa alla sua banca dove ovviamente è conosciuto, e quindi li può riscuoterlo senza versarlo e utilizzare il contante per emettere l' altro assegno.
    Ma evidentemente chi pone il quesito ha altre esigenze che non conosciamo visto quanto e come espone il problema.
    Cioè se io ho assegno circ a me intestato, emesso magari da una banca di Marsala, vado alla mia banca di Arezzo, dove ovviamente sono conosciuto, lo riscuoto e immeditamente ordino l' emissione di altro assegno circolare non vedo alcun problema nè di documenti, nè di valuta.
    La banca prenderà le sua competenze secondo le condizioni in essere per le due operazioni. Punto.
    Quanto affermi circa la presentazione di documenti presso una banca da cui non sei conosciuto è giusto, ma non mi sembra il caso di chi pone il quesito. E inoltre ricorda che anche sulla base di presentazione di ass. circ., a te intestato, presso una banca da cui non sei conosciuto, anche previa presentazione di documenti, il cassiere, anche contro il parere del direttore, per ragioni varie può rifiutarsi di far incassare l'assegno. Questo perchè in caso di assegno sottratto o falso è lui che dovrà rispondere dell' operato.(anche i documenti potrebbero essere falsi ad esempio)
    Spero di essere stato chiaro. Ma aspettiamo di conoscere l' esatta esposizione del problema da parte di chi espone il quesito.
     
  9. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ripeto. Se versa l'assegno sul suo conto e non ha la copertura perchè l'importo dell'assegno da versare è superiore alla disponibilità non può essere riscosso a vista
     
    A possessore piace questo elemento.
  10. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Normalmente, quando si versa un assegno circolare su un conto corrente (bancario o postale), la somma iscritta sull'assegno circolare non è immediatamente disponibile. Occorre infatti aspettare la "disponibilità". Con le Poste, ad esempio, versando un assegno circolare si ha una scrittura contabile con "data valùta" (= la data a decorrere dalla quale maturano interessi) e con "data disponibilità" (= la data a decorrere dalla quale è possibile spendere la somma iscritta sull'assegno circolare, ad esempio emettendo un altro assegno circolare). Di conseguenza, bisogna attendere la "data disponibilità", poiché la "data valùta" è sempre anteriore alla data disponibilità. Incominciano a darti gli interessi qualche giorno dopo, e ti danno disponibilità dei soldi qualche giorno dopo che decorrono interessi.
     
  11. FrancescoRoma

    FrancescoRoma Nuovo Iscritto

    Premesso che l'esibizione di due documenti è una circolare interna delle banche che nulla ha a che vedere con delle norme giuridiche.
    Dal momento che io vado nella banca dove è stato emesso l'assegno il direttore non può disconoscere la mia identità a fronte di un documento esibito, (altrimenti entro in banca con i carabinieri) può avere dubbi circa la regolarità del pagamento, basta telefonare al loro cliente che ha emesso l'assegno e sincerarsene. E' un abuso richiedere due documenti anche perchè quali dovrebbero essere? La carta d'identità ok ma se non ho la patente? se non ho un passaporto?
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  12. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    A me è successo andando in banca per riscuotere un assegno circolare di oltre 10000€ mi sono stati chiesti 2 documenti. Chiama pure i carabinieri.. quando hanno tempo mandano l'auto. Ricorda che Siamo in italia.
     
  13. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Stiamo andando da una situazione all' altra ! Ripeto che occorre conoscere le ragioni del quesito iniziale.
    Se ho capito la situazione esposta da chi ha presentato il problema è questa:
    -ha un assegno circolare a lui intestato emesso da una banca non sua
    -ha l' esigenza di emettere DOPO QUALCHE MINUTO dopo aver versato l' assegno di cui al punto precedente(non sappiamo perchè, ma questo dice)
    -ha un saldo inferiore all' importo dell' assegno(dici tu e non lui)
    -forse ha dei dubbi circa la regolarità dell' assegno a suo favore?
    Se così stanno le cose dovrà:
    -recarsi presso la banca che ha emesso l' assegno, incassarlo e provvedere ad emmeterne un'altro presso la stessa banca o altra
    -se questo non è possibile dovrà versare l' assegno presso la sua banca, attenderne buon fine(la valuta non c'entra niente) e provvedere successivamente all' emissione dell' altro
    Ma ripeto non sappiamo le ragioni e la situazione bancaria dell' esponente. Sarebbe meglio la esponesse completamente-
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    5 giorni lavorativi se quella banca prevede così. Non è certamente un dato "fisso".
     
  15. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La banca in questione non ha nessun obbligo nei tuoi confronti, lo ha solo nei confronti del loro correntista, quindi poco puoi, non hai nessun diritto da far valere nei loro confronti per il caso che stiamo discutendo.
    Luigi
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La discussione riguarda un assegno circolare. Non un assegno bancario.
     
  17. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' quello che dico pure io, chi vorrebbe incassare personalmente l'assegno circolare emesso da un istituto dove non ha conto nulla può in quanto tra istituto e beneficiario dell'assegno non c'è nessun accordo "contrattuale".

    Luigi
     
  18. giogiolu

    giogiolu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E allora?

    Ma che vuol dire? Non capisco.
     
  19. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Data la domanda iniziale [e che la banca del beneficiario e quella dell'emittente non coincidano]:
    La risposta è SI se ci sono fondi già disponibili sul conto, NO se non ci sono, [almeno che non si abbia un fido o la possibilità di andare in scoperto] ed occorre attendere la disponibilità dei fondi.
    Le ragioni del perché si abbia necessità di fare le cose nel modo descritto nulla hanno a che vedere con la risposta.

    Luigi
     
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'assegno circolare è un documento contenente l’obbligazione, diretta e principale, della banca emittente, di pagare la somma indicata nel titolo stesso al beneficiario indicato. E' un titolo formale, poiché soggetto all’osservanza di particolari requisiti di forma, in mancanza dei quali l’assegno circolare è invalido. Tali requisiti sono la denominazione assegno circolare inserita nel contesto del titolo, la promessa incondizionata di pagare a vista una somma determinata, le indicazioni del prenditore, della data e del luogo d’emissione e la sottoscrizione dell’Istituto emittente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina