1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. crocchetta81

    crocchetta81 Nuovo Iscritto

    Salve, nel 2008 l'appartamento in cui vivo ha preso fuoco. L'intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha limitato i danni, cmq ingenti. Io sono l'affittuario. Il proprietario dell'appartamento aveva stipulato un'assicurazione. Quest'ultima ha risarcito il proprietario dei danni causati. Dopo un anno, l'assicurazione ha richiesto a me di risarcigli il danno in quanto causato, secondo loro, da un oggetto mio.
    Tengo a precisare che nessun perito, ne dell'assicurazione, ne chiamato dai proprietari ha fatto un sopralluogo in casa per accertare l'effittiva causa del danno.
    L'assicurazione si basa sul verbale dei vigili, dove però è scritto causa del danno: probabile malfunzionamento dell'oggetto x.
    Giustamente, i vigili hanno scritto quello che gli è stato detto da me, le fiamme sono partite da dietro l'oggetto, dove c'era la presa. Ora mi è arrivata un'altra lettera che mi dice di pagare entro 15 gg altrimenti mettono tutto in mano all'attività giudiziaria. Secondo voi cosa posso fare? Il mio proprietario mi aveva detto di stare tranquilla e che avevano risolto loro, invece non è vero. Io penso che se loro nn possono dimostrare realmente cos'ha causato il danno, con che faccia mi chiedono di risarcirli. Qualsiasi aiuto e ben accetto. Grazie mille
     
  2. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Innanzi tutto bisogna vedere se è stato l'oggetto X oppure la presa dove era collegata l'oggetto stesso...questo è semplice, perchè se dopo l'intervento dei VVF sei dovuta intervenire facendo mettere a posto non solo l'apparecchio (che sicuramente avrai rottamato), ma anche la presa elettrica e non so cos'altro, allora si dimostra che l'inadempienza è della proprietà perchè sarà da accertare se l'impianto elettrico è in regola ed è dotato di normale certificazione prevista dalla ex L. 46/90 ora Dm 37/08.
    appoggiati ad un avvocato di tua fiducia e magari verifica quello che servirebbe per dimostrare se l'impianto era a posto o meno...
    spero esserti stato d'aiuto...ah scusa se mi permetti senza offesa, non scrivere tutto in maiuscolo...:)
     
  3. crocchetta81

    crocchetta81 Nuovo Iscritto

    nessuna offesa, anzi chiedo scusa a tutti quelli che leggeranno, non avevo letto bene le regole per scrivere sul forum.
    Per quanto riguarda la domanda posta, é quello che dico io, qualcuno avrebbe dovuto appurare da dove è partito
    l'incendio, ma nessun perito si è fatto vedere. l'impianto elettrico di tutta la casa è stato rifatto.
    dell'oggetto x non è rimasto nulla. A distanza di due anni, non si può dimostrare più nulla.
    L'appartamento dove vivo, si trova in un condominio di più di 80 appartamenti.
    Risalgono all'82 e da quando sono stati costruiti, l'impiano non è mai stato rifatto.
     
  4. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Quando l'impianto è stato risistemato, chi ha chiamato i tecnici (elettricisti) per rifare l'impianto, chi ha messo a post il tutto ti avrà sicuramente lasciato una dichiarazione di conformità... parlando su ciò che vedeva sicuramente ti avrà detto che cosa può essere successo....;) o no?...se lo ha mandato il proprietario di casa, allora non ti avrà lasciato nulla e non saprai nulla giusto??? dunque bisogna capire adesso se l'impianto era conforme o meno....e se l'apparecchio era tale che poteva cusare il danno oppure può rientrare nelle casistiche dei casi accidentali dovuti a ....:)
     
  5. crocchetta81

    crocchetta81 Nuovo Iscritto

    l'elettricista è stato chiamato dal proprietario di casa. La dichiarazione di conformità se è stata rilasciata, è stata data al proprietario. Adesso, l'impianto è a norma, come tutta casa.
    L'apparecchio in questione è un televisore che al momento dell'incendio aveva meno di 10 anni.
     
  6. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se l'impianto elettrico al momento dell'incendio non era a norma è resconsabile il proprietario , non si può dare in affitto un appartamento se non si è in regola con la messa a norma , se l'impianto funsionava bene al primo contatto il salvavita sarebbe scattato impedendo l'innescarsi dell'incendio , le assicurazioni ci provano sempre.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina