• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Cuicui10

Nuovo Iscritto
#1
Buongiorno a Tutti Voi!!!
Sono nuova del Forum e devo dire che vi ricorro perché ho avuto modo di fare la mia prima esperienza in termini di "conseguenze da locazione".
Ho dato in locazione un appartamento ad una coppia che, nonostante fin dall'inizio sapesse di dover rimanere non più di un anno e mezzo poiché in attesa che il loro "vero" appartamento fosse pronto, hanno riempito i muri di buchi con tasselli. Ad esempio, in entrata con delle rastrelliere per appendere i cappotti; sempre in entrata hanno applicato degli specchi che, una volta tolti, poiché applicati con l'adesivo, hanno scorzato tutto il muro; in lavanderia hanno messo una di quelle strutture funzionali con tanti scaffali che devono essere messe a muro; poi svariati buchi dovuti a mensole, supporto tv etc.
Noi, anche un po' ingenuamente, non avevamo chiesto caparra e, anche qualora l'avessimo chiesta, non avremmo potuto toccarla poiché intaccabile solo con una sentenza del giudice e, da quel che ho capito, solo per modifiche importanti apportate dal conduttore.
Io ho video e foto che attestano tali modifiche, ma il signore non vuole indennizzarmi per il danno se non a fronte di una fattura di esecuzione lavori e, anche qualora la si presentasse, mi ha comunque già messo davanti una sentenza della pretura di padova:

"Le ricordo a questo proposito che, come da Pret. civ. Padova, 24 giugno 1997, n. 345 e attinenti sentenze (n. 6408/1988, n. 880/1990, n. 8819/1996, n.11703/2002, nonchè n.11401/1992 sulle clauosole aggiuntive), rientrano nel normale degrado d'uso i fori da tasselli derivanti dalla necessità di appendere pensili e mensole nonchè i fori per il sostegno delle tende. Inoltre, la tinteggiatura non può essere posta a carico del conduttore, atteso che rientra nel normale degrado d'uso il fatto che dopo un certo periodo di tempo i mobili e i quadri lascino impronte sulle pareti, cosa che peraltro non si è verificata nel nostro caso."

Sono andata a cercarmela e, oltre ad essere solo una nota integrativa della sentenza, questo signore ha modificato il testo a suo favore. A tal riguardo copio ed incollo il testo effettivamente presente nella sentenza ed evidenzio le parole da lui omesse:

Con riferimento agli obblighi gravanti sul conduttore al momento della riconsegna dell’immobile al termine del rapporto locativo, rientrano nel normale degrado d’uso i fori da tasselli nel rivestimento della cucina derivanti dalla necessità di appendere pensili e i fori per il sostegno delle tende. Inoltre, la tinteggiatura non può essere posta a carico del conduttore, atteso che rientra nel normale degrado d’uso il fatto che dopo un certo periodo di tempo i mobili e i quadri lascino impronte sulle pareti. (C.c., art. 1587; c.c., art. 1588; c.c., art. 1590)”

Io, sapendo che la tinteggiatura non può essere posta a carico del conduttore, non gli ho mai richiesto di pitturare, ma gli ho chiesto un indennizzo per la stuccatura e la pittura delle zone stuccate. Oltre a questa omissione di pezzi di testo che non gli convenivano, ha anche più volte detto cose a voce che poi non ha successivamente negato di aver detto.
La cifra che noi chiedevamo a titolo di risarcimento si aggira sui 200/250€, quindi non una grande cifra, ma ormai la questione è diventata di principio. Non posso credere che una persona che si comporta così rimanga impunita.

Quindi, per concludere, chiederei a qualche anima pia che magari si è trovata nella stessa situazione di indicarmi una strada facilmente percorribile, ovvero che non implichi legali o simili poiché a quel punto sarebbe più la spesa che l'impresa, ma che lo metta di fronte ad una strada dove l'unica soluzione per lui è quella di riconoscerci qualcosa. Sarebbe poi possibile indicarmi eventuali termini di legge? oltre al 1590 c.c. e simili?

Ringrazio chiunque dedichi anche solo 5 minuti per aiutarmi.

Grazie mille

Cuicui10

 

Dimaraz

Membro Storico
#2
indicarmi una strada facilmente percorribile, ovvero che non implichi legali o simili poiché a quel punto sarebbe più la spesa che l'impresa,
Non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca.
Se il responsabile del danno non risarcisce di sua spontanea volontà non ci sono alternative ad una citazione in Giudizio dove, se hai ragione, chiedi anche conto di tutte le spese legali.

Ps.
Ovviamente per i danni devi presentare fattura o perizia asseverata.
 

uva

Membro Senior
#3
La cifra che noi chiedevamo a titolo di risarcimento si aggira sui 200/250€, quindi non una grande cifra,
Siccome non è una grande cifra, potresti cercare un accordo bonario col tuo inquilino ripartendo l'onere metà ciascuno. Però ti dovresti accontentare di 125 euro al massimo, e sorvolare sulla questione di principio.
Se invece i rapporti tra di voi non migliorano e l'inquilino non adempie spontaneamente, concordo con te: non è opportuno iniziare un'azione legale per il risarcimento di quella somma.

Io mi sono trovata in una situazione analoga, e avevo detratto il risarcimento dal deposito cauzionale (che purtroppo tu non hai chiesto all'inquilino).
E' vero che in questi casi deve pronunciarsi un giudice. Però spesso i locatori trattengono quanto ritengono di loro competenza per risarcimento danni, e aspettano che eventualmente i conduttori si attivino per citarli in giudizio. Quando si tratta di piccole somme al conduttore non conviene iniziare una causa perché, come hai detto tu, sarebbe più la spesa dell'impresa.
 
#5
hanno riempito i muri di buchi con tasselli. Ad esempio, in entrata con delle rastrelliere per appendere i cappotti; sempre in entrata hanno applicato degli specchi che, una volta tolti, poiché applicati con l'adesivo, hanno scorzato tutto il muro; in lavanderia hanno messo una di quelle strutture funzionali con tanti scaffali che devono essere messe a muro; poi svariati buchi dovuti a mensole, supporto tv etc.
Quando una persona lascia un appartamento e porta via i suoi mobili e accessori la casa sembra che sia una di quelle mitragliate durante una guerra, poi ci si accorge che con un barattolo di stucco ridiventa normale, se l'immobile affittato era dipinto di fresco/nuovo allora dovevate concordare che all'uscita doveva essere consegnato ridipinto, se non l'avete fatto allora ve lo sistemerete voi e i buchi li stuccherà il pittore, ricordatevi, se ci sarà, la prossima volta di scriverlo nel contratto, poi francamente, per chiudere i fori del trapano mi sembrano eccessive 200/250€, a meno che non sia stucco veneziano e che sia di un colore che si noterebbe subito, ma credo che siano solo prese di posizione che è meglio abbandonare subito e cercare di farsi dare qualche spicciolo, ma fossi in te lascerei perdere e alla prossima locazione mi ricorderei di scrivere tutto.
 

Cuicui10

Nuovo Iscritto
#7
Quando una persona lascia un appartamento e porta via i suoi mobili e accessori la casa sembra che sia una di quelle mitragliate durante una guerra, poi ci si accorge che con un barattolo di stucco ridiventa normale, se l'immobile affittato era dipinto di fresco/nuovo allora dovevate concordare che all'uscita doveva essere consegnato ridipinto, se non l'avete fatto allora ve lo sistemerete voi e i buchi li stuccherà il pittore, ricordatevi, se ci sarà, la prossima volta di scriverlo nel contratto, poi francamente, per chiudere i fori del trapano mi sembrano eccessive 200/250€, a meno che non sia stucco veneziano e che sia di un colore che si noterebbe subito, ma credo che siano solo prese di posizione che è meglio abbandonare subito e cercare di farsi dare qualche spicciolo, ma fossi in te lascerei perdere e alla prossima locazione mi ricorderei di scrivere tutto.
Ringrazio innanzitutto per la risposta, però posso dirle che, facendo un calcolo del numero di fori con tasselli fatti, tralasciando le scorzature del muro che saranno più o meno una decina, questi saranno circa 111 sparsi per tutta la casa senza dire che con questi buchi sono state rovinate anche pareti colorate e quindi impossibile rimetterle a nuovo. Quindi, da questi dati, può ben capire che non è questione di "un barattolo di stucco e via", ma bisogna praticamente stuccare e pitturare tutta casa e penso che per un lavoro di questa entità 200/250 euro non siano tanti, anzi.
Sicuramente, da come dice giustamente Lei, dalla prossima volta certamente cercheremo di tutelarci meglio, ma a tal proposito, essendo subentrata io nella gestione solo nel momento del loro abbandono dell'immobile, sto cercando di fare del mio meglio con ciò che ho.
 
#8
C'è sempre una prima volta nella vita dove si fanno degli errori inconsapevoli dei risultati che si otterranno, quando ha affittato la casa non ha pensato alla tutela del suo "bene" (casa) e è arrivata alla fine con dei danni, oggi, se riesce bonariamente a farsi dare qualche € deve esserne contenta, la prossima volta che le capiterà di dare qualcosa in prestito o in affitto, quattro righe scritte e una cauzione le elimineranno il problema, come è altrettanto vero che la cauzione non si tocca, è altrettanto vero che il più delle volte, si detraggono i danni a fronte di fatture alla mano, e, sarà caso mai il conduttore a darsi da fare, anche giudizialmente se avrà qualcosa in contrario, ma dubito che a fronte di un danno conclamato, il conduttore vada per vie legali che, generalmente, sono più alte delle cauzioni, sappiamo tutti che quando uno lascia un'abitazione lascia anche dei piccoli problemi, quindi per questa volta si dia una calmata e ci beva sopra, rifaccia dipingere la casa e veda di essere più lungimirante nel futuro, esistono i maniaci del fai da te e esistono anche conduttori che non attaccano nemmeno il quadro di picasso per non fare il buchino, a lei è capitato il primo tipo, se ne faccia una ragione e, ripeto, ci beva sopra.
Auguri in anticipo per le feste di Natale:)
 

basty

Membro Storico
#10
e esistono anche conduttori che non attaccano nemmeno il quadro di picasso per non fare il buchino,
Intermezzo per intermezzo ... aggiungo la mia.

Io di conduttori del genere non ne ho ancora conosciuti.

Solo a casa mia non ho mai fatto un foro nelle piastrelle del bagno o della cucina, ... ma sono il proprietario.

Negli alloggi appena ristrutturati e piastrellati, dopo un paio d'anni me li hanno riconsegnati come fossero stati mitragliati..... tanto non è roba loro.
Così va il mondo delle locazioni, oggi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto