1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Valter68

    Valter68 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti,

    vi espongo il mio problema, ho un appartamento al piano terra in un condominio di 6 unita'su due piani, gli appartamenti hanno tutte delle portefinestre nelle stanze con una ringhiera che fa da parapetto posta tra infissi e scuri. Quelle degli appartamenti al pian terreno inoltre sono protette con un'ulteriore inferriata apribile posta sopra la ringhiera. Nel mio caso i proprietari precedenti in due portefinestre hanno messo delle inferiate apribili per tutta l'altezza della porta finestra permettendo cosi' con la loro apertura l'acceso diretto al giardino condominiale(l'estetica comunque e' la stessa delle altre ). Ora un condomino (con cui ho alcuni problemi) mi dice che quegli
    accessi verso l'esterno sono stati realizzati abusivamente e devo ripristinare la ringhiera fissa nella meta' sottostante .
    Tengo a precisare che in queste due porte finestre non c'e' mai stata la ringhiera fissa in quanto i proprietari precendenti hanno messo queste inferriate dura la costruzione e al momento della richiesta' dell'agibilita' erano gia presenti. Sto cercando di contattare il vecchi proprietari e il costruttore per avere maggiore informazioni ma nel frattempo volevo un vostra opinione sulla questione.


    Grazie in anticipo
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Io capovolgerei il problema, tu hai un appartamento al piano terra e hai realizzato, o meglio è stato realizzato dai precedenti proprietari, una modifica che non lede terze persone e non rovina l'aspetto estetico del fabbricato, e non impedisce che altri facciano lo stesso nelle loro proprietà (piani terra) (cass.7 novembre 1978 n° 5095) Insomma, fatto salvo il decoro estetico, tu, piano terra, hai aperto una "porta" che dal tuo terrazzo, ti permette di raggiungere un cortile condominiale, facendone un uso di parti comune, lecito e che non penalizza nessun altro condomino. Inoltre, non si tratta di un pseudo abuso, perchè avresti aperto un altro accesso alla tua unità immobiliare, tu hai dato un accesso ad un terrazzo che di fatto è già una superficie esterna.
     
    A Marco Giovannelli e Valter68 piace questo messaggio.
  3. Valter68

    Valter68 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta esauriente, l'unico dubbio che ho ora riguarda la possibilita' che la modifica dell'inferriata
    non sia stata registrata a livello comunale/catastale sui progetti, sempre che sia necessario (non sono molto esperto in materia e quindi magari sto dicendo delle cavolate) e quindi che forse debba presentare qualche sanatoria per la modifica ai progetti.
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Chiamo un tecnico del forum a darti una esaustiva risposta, io credo che non sia bisogno, anche se dovrei capire se il terrazzo è rialzato dal piano terra e se si di quanti gradini, e se vi sono se li hai costruiti tu o c'erano.
    Potresti sempre spacciarla per una uscita di sicurezza causa incendio o altro. Quindi non vedo la necessità, ma se il tuo vicino sporge una denuncia, si rende necessario chiarire tutti gli aspetti che denunci e per questo sei prudente ad occuparti.
    Quindi, suggerimento ulteriore, sii più in gamba del tuo vicino e con un sorriso e la furbizia dei forti, cerca di stemperare i problemi che hai detto di avere. Una convivenza migliora le cose e ti fa vivere meglio.
     
  5. Valter68

    Valter68 Nuovo Iscritto

    Scusami, forse non mi sono spiegato bene nella descrizione delle porte finestre, non esite un terrazzo tra la portafinestra e il giardino condominiale , linferiata si trova tra infisso e scuri e non sono stati realizzati scalini o altro per facilitare l'uscita in quanto gia' a livello giardino, allego 2 immagine delle portefinestre per maggiore chiarezza (finestra1 apribile, finestra2 per meta fissa).
     

    Files Allegati:

  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quindi i proprietari antecedenti, hanno sostituito le finestre con due porte finestre?

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Guardando le foto direi che hanno solo costruito una inferiata apribile, anzichè chiusa, ma il serramento di legno è già una porta finestra e quindi rispecchia i tuoi diritti. Puoi dare una occhiata alla planimetria di casa e dovresti trovare una linea perpendicolare al foro (finestra/portafinestra) che indica l'uso di porta. Non vedo nessun problema.
     
    A Valter68 piace questo elemento.
  7. Valter68

    Valter68 Nuovo Iscritto

    Sulle planimetrie catastali risultano le linee perpendicolari in corrispondenza delle porte finestre.
    Comunque mia moglie oggi ha sentito un geometra che le ha detto le mappe catastali non fanno fede e per queste cose bisogna controllare i progetti depositati in comune, che non ho e dovro' richiedere.
    Nel caso nei progetti siano riportate le inferriate "fisse" (che non permettevano l'accesso diretto al giadino) e non le attuali, questa e' una modifica che richiede qualche sanatoria oppure e' sufficente dare comunicazione al comune?
     
  8. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Le mappe catastali non faranno fede ma sono l'unica cosa che il tuo vicino può consultare ed eventualmente contestare. Sono porte finestre e le chiusure "antifrazione" le potevi realizzare, o meglio le ha realizzate, il vecchio proprietario, come uno vuole, senza perdere il diritto di usare la porta finestra. Vai tranquillo.
     
  9. Valter68

    Valter68 Nuovo Iscritto

    Grazie per le informazioni, scusa se insisto nei chiarimenti ma sto vendendo l'appartamento e non voglio avere sorprese. Quindi ricapitolando:
    e' un mio diritto modificare l'inferriata per permettermi l'accesso diretto al giardino comune (come da tua prima risposta) senza pero' alterare estetica o ledere altri. Il vicino non puo' quindi impormi di chiudere la porta finestra come sta facendo, giusto?
    La non conformita' nei progetti in comune puo' esserre vista come abuso? non mi e' chiaro se una modifica del genere necessita di comunicazione al comune.

    Grazie mille in anticipo
     
  10. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il concetto è che tu non hai ancora idea se in Comune il progetto è difforme dalla realtà.
    A) Non è ancora scattato l'obbligo che la nuova finanziaria impone, ovvero che il venditore dichiari la perfetta conformità dello stato di fatto alla planimetria che si dovrà allegare all'atto di vendita.
    B) La realizzazione di porte finestre è di per se stessa una uscita. Esse si affacciano su una area comune.
    C) Mi verrebbe da pensare che le tue porte finestre diano su una fascia in uso esclusivo al tuo appartamento.
    D) Comunque affacciano su una parte condominiale indivisa
    E) Vai a vedere anche i progetti e ti togli l'ultimo dubbio.
    F) Comunque, sulla copia dell'atto di acquisto, dovresti trovare scritto e descritto il bene e queste caratteristiche.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina