• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

sergio 41

Membro Attivo
Proprietario Casa
#1
Salve,
Dall'appartamento di proprietà del vicino per ora disabitato, una infiltrazione nella parete tra noi confinante ha danneggiato il muro
per tutta la larghezza della stanza. La domanda è ,nonostante il vicino riconosca di dover risarcire il danno,ma trattandosi di persone non affidabili, sarebbe opportuno formalizzare la situazione magari prima con una raccomandata e poi se del caso per vie legali?
Accetterei volentieri suggerimenti che mi possano garantire la soluzione a mio favore.
Grazie.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#2
Sei certo che la responsabilità sia del vicino? Rottura tubature, o altre cause ?
Oltre a risarcire il danno, sarebbe utile identificare e rimuovere la causa dell'infiltrazione ( se non già nota e rimossa).
Trattandosi di persone di ci non ti fidi, prima di intervenire sarà necessario quantificare il danno, e stabilire ,meglio per iscritto, le modalità di rimborso.
Una raccomandata in cui fai presente la presenza del danno, e chiedi un pronto rimborso , potrebbe essere una "prova" che ti sei attivato per tempo.
Fai delle foto.
 

sergio 41

Membro Attivo
Proprietario Casa
#3
Grazie Franci63, si c'è stato un sopralluogo ed è emerso che si tratta del tubo acqua della caldaia del vicino che è stata asportata senza perizia creando la situazione. A dire del vicino provvederanno a ripristinare i tubi dopodiché, trascorsi i tempi per l'asciugatura del muro "dicono" (solo verbalmente) che provvederanno al risarcimento o al lavoro.
Faremo come consigli per la raccomandata e ti ringrazio di nuovo.
 

giansal

Membro Attivo
Proprietario Casa
#4
A me è successo un fatto analogo pochi mesi fa, infiltrazione dall'appartamento superiore per rottura di un flessibile del bagno. Ho verificato che l'assicurazione stipulata dal condominio prevedeva il risarcimento dei danni provocati da infiltrazioni di acqua, ho fatto la denuncia alla compagnia che mi ha rimborsato le spese sostenute dopo valutazione del perito dell'assicurazione. Potresti verificare se il tuo condominio ha un'assicurazione di questo tipo, chiedendo all'amministratore.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
#5
In questi casi bisogna innanzitutto eliminare la causa e ripristinare il danno provocato. Se c'è una assicurazione condominiale ( o del proprietario del palazzo) bisogna verificare se nella assicurazione sono contemplati il risarcimento dei danni da perdite di acqua condottata e la ricerca e riparazione del guasto estesi anche a sinistri che si verificano tra condomini. In alternativa bisogna appurare che il danneggiante o il danneggiato abbiano delle loro assicurazioni.
Per quanto riguarda la procedura da seguire io manderei una r/r alla francese (la lettera senza busta piegata in modo da riportare sul dorso del foglio mittente e destinatario) sia al vicino che all'amministratore dove denunci il danno patito.
Mi sento di consigliarti, visto che non ti fidi, di non far fare i lavori di riparazione nel tuo appartamento da impresa mandata dal vicino o eseguiti dal vicino stesso: scegli tu l'impresa pagherà l'assicurazione o il vicino.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto