1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. stefano19877

    stefano19877 Nuovo Iscritto

    Ciao,
    sono proprietario di una viletta a schiera di tre anni. Da circa una settimana mi sta entrando acqua dalle finestre del scantinato attraverso le "bocche del lupo". Io sono consapevole che la causa è dovuta all'innalzamento delle falde dovuta alle abbondanti precipitazioni di questi giorni però volevo sapere come mi devo comportare visto che queste bocche del lupo non sono state cementificate e sigillate ma solo riempite con ghiaia. Tra l'altro sono venuto a sapere dal geometra che sul capitolato c'era scritto che si consigliava la sigillatura e cementificazione platea in caso di necessità. Io abito vicino alle sorgenti del Sile e sono più di 100 anni che ci sono queste falde. Come mi devo comportare? A chi devo spedire le raccomandate? Avete un prestampato da compilare e spedire? E' meglio passare direttamente attraverso un avvocato o c'è un iter da seguire?
    Vi prego, aiutatemi. :idea:

    Grazie 1000!!!

    Stefano
     
  2. rommel1970

    rommel1970 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ciao stefano, io sto vivendo un problema simile al tuo. ho risposto a discussioni analoghe su propit per questo spero di non risultare ripetitivo. ho acquistato una taverna/cantina che uso come appartamento in quanto lavoro fuori dalla mia città. questa unità immobiliare è seminterrata (circa 1,60 mt interrato e 1,0 fuori terra), e a tutti gli effetti è configurata come un appartamento. ecco, durante queste piogge piuttosto abbondanti per due volte in 14 mesi mi si è allagato il tutto in quanto l'acqua entra dal pozzetto di raccolta (il livello più basso dello stabile) e la pompa sommersa non riesce a smaltire tutta questa acqua che si addensa in un terreno confinante la cui proprietà è del comune. la prima volta l'impresa mi ha sistemato i danni in quanto non avevo ancora fatto il rogito, la seconda volta (9 novembre) l'impresario è letteralmente scomparso. tieni conto che il terrore di un nuovo allagamento era palese e tutti i miei "al lupo" sono stati ignorati dallo stesso impresario. per questo mi sono dovuto affidare ad un avvocato assieme agli altri due "cantinari" danneggiati e non solo, anche assieme al condominio in quanto tutte le fondamenta sono, appunto, condivise. la procedura sarà quella dell'accertamento tecnico preventivo, ovvero un tecnico nominato dal tribunale che funge da arbitro e che dovrà dire la sua insindacabilmente. la prima udienza c'è stata e il tecnico ha dato torto all'impresa... morale: manda una raccomandata al costruttore, indicando le motivazioni dell'allagamento e chiedendo di intervenire entro 15 gg, questi non ti risponderà ed allora sarai costretto a rivolgerti ad un avvocato. chiedigli dell'accertamento tecnico preventivo e cosa ne pensa... e soprattutto buona fortuna!
     
  3. disdetta

    disdetta Nuovo Iscritto

    In bocca al lupo :ok:
     
    A rommel1970 piace questo elemento.
  4. rommel1970

    rommel1970 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ce la possiamo fare... l'unico nostro avversario è la fretta ma a questo punto, mese più, mese meno...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina