1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Lancillotto

    Lancillotto Membro Attivo

    In un appartamento di mia proprietà si sono verificate delle infiltrazioni di acqua provenienti dal lastrico solare condominiale in uso esclusivo al proprietario soprastante. Dopo alcuni interventi effettuati dall'interessato e dimostratisi insufficienti, il problema non è stato risolto creando problemi di abitabilità. L'amministratore dello stabile, da me sollecitato perchè prenda in carico il caso nella sua qualità, mi ha fatto presente che questo non è
    di sua competenza in quanto è un rapporto fra me e l'utilizzatore del lastrico. La mia domanda tende a chiarire se di fatto, il problema sia o no di sua competenza.
    Ringrazio in anticipo per l'eventuale risposta al mio quesito.
     
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Chiarisci in base a quale atto ha l'uso esclusivo del lastrico solare. In seguito gli amici potranno meglio affrontare la questione
     
  3. Lancillotto

    Lancillotto Membro Attivo

    A maggior chiarezza, l'oggetto in questione è un terrazzo a cui si accede mediante 2 portefinestre dall'attico. E' considerato lastrico solare per la ripartizione delle spese di manutenzione.
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se il lastrico solare è di proprietà esclusiva del proprietario soprastante, le spese per riparazione sono le solite: 1/3 a carico suo ed i 2/3 a carico di coloro che ne sono coperti in ragione dei loro millesimi di proprietà generale.
    Tale proprietà deve risultare dall'atto di acquisto.
    Diversamente le spese sono a carico di tutto il condominio in ragione dei millesimi di proprietà generale. A questo importo va ancora sommato il risarcimento danni che ti spetta.
     
    A Lancillotto piace questo elemento.
  5. mtr

    mtr Membro Attivo

    Amministratore che si deresponsabilizza?
    Eccome se ha voce in capitolo; basta rileggere i post precedenti per inquadrare correttamente il problema.
    Se hai possibilità, invia all'Amministratore una letterina Racc.AR,dove richiami i suoi doverie chiedi specificatamente quali sarebbero le ragioni -ufficiali- in base alle quali si chiama fuori.
     
  6. marina sanna

    marina sanna Membro Junior

    qualcuno sa dirmi nel caso in cui il condominio non voglia affrontare la spesa di impemeabilizzazione del lastrico solare di proprietà esclusiva, se il proprietario dello stesso che è anche proprietario dell'appartamento sottostante danneggiato pagherà poi in base ad un terzo o se la sua quota verrà poi ripartita in base ai millesimi? grazie
     
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Paghera' per un terzo quale proprietario esclusivo del lastrico solare ed in base ai valori millesimali del suo appartamento sottostante il lastrico stesso sulla residua parte dei due terzi della spesa.
     
  8. marina sanna

    marina sanna Membro Junior

    Grazie per la risposta però volevo sapere se nel caso specifico il condominio si defila e io devo anche pagarmi i danni derivanti dalla loro inadempienza (1/3 del rifacimento lastrico e !/3 della spesa per i danni subiti) ... tipo il danno e la beffa! oppure c'è una norma in base alla quale pagherei in millesimi come gli altri proprietari?

     
  9. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nell'esposizione non sei stata molto chiara. Occorre stabilire prima di tutto la proprietà del lastrico. Se è di proprietà comune a tutto il condominio, la riparazione andrà fatta in base ai valori millesimali di proprietà generale. Ovvio che alla somma occorrente dovranno essere aggiunti i danni che hai sopportato.
    Se invece la proprietà è di un condomino, costui pagherà 1/3 della spesa (sempre maggiorata dei tuoi danni) ed i restanti 2/3 saranno a carico di coloro che dal lastrico sono coperti. Se, inoltre il proprietario del lastrico è anche proprietario di un appartamento coperto dal medesimo lastrico, costui pagherà, oltre alla quota sopra detta (1/3) anche in ragione dei 2/3. L'amministratore dice bene nel caso in cui il lastrico sia di proprietà individuale. Lui potrebbe solo intervenire rappresentandogli le tue lamentele. Se invece il lastrico è di proprietà comune, allora deve intervenire lui. Non può scansarsi.
    Nel caso in cui detto lastrico sia di un solo proprietario e costui faccia "orecchio da mercante" l'unico che gli può togliere il cerume è un avvocato, con tanto di aggravio di spese e soccombenza certa in giudizio. Gli conviene?
     
  10. marina sanna

    marina sanna Membro Junior

    Grazie, illustro bene il problema. Il lastrico è di mia proprietà, l'appartamento sottostante è il mio, le infiltrazioni nel mio appartamento sono evidenti ma il condominio non vuol provvedere a rifare l'impermeabilizzazione.
    Quindi il condominio è inadempiente. Posto che io avrò i danni, posso mettere il condominio in mora e a quel punto il condominio viene chiamato a pagare i miei danni interamente senza il mio terzo e quindi anche per il rifacimento la mia quota di un terzo verrà spalmata su tutti i proprietari e io pagherò solo per i miei millesimi?
    Ho trovato questo caso in un sito ma non mi hanno indicato se c'è la norma a mia tutela. Spero di essere stata più chiara....

     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina