1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. areds

    areds Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    Vorrei sottoporre alla vostra attenzione il mio caso che risulta simile a quelli di alcuni altri utenti del forum ma forse leggermente differente.
    Possiedo un garage al piano interrato di una palazzina condominiale, nel quale sono presenti numerosi garage e cantine con annessi corselli carrabili di accesso agli stessi.
    Sono presenti al pian terreno appartamenti con giardino di proprietà esclusiva con relativi vialetti pedonali di accesso (inclusi nella proprietà).
    Uno di questi giardini sembra non essere opportunamente impermeabilizzato e vi sono delle infiltrazioni di acqua che, penetrando nella struttura di cemento armato, sfociano di conseguenza nel soffitto dei corselli sottostanti e in parte, in caso di abbondanti precipitazioni, all'inerno del mio garage privato trovandosi metà tra l'appartemento del condomino soprastante e il suddetto giardino annesso allo stesso.
    Tramite l'amministratore (che sembra molto inerte nel procedere) è stato fatto un sopralluogo nell'interrato al fine di organizzare un incontro con il costruttore dello stabile che risulta ancora coperto da garanzia postuma decennale in quanto ultimato nel 2008.
    Ho consultato la suddetta garanzia e purtroppo non risulta coprire le perdite delle impermeabilizzazione delle coperture...
    Condifando poco nell'intervento del costruttore e quindi sulla copertura assicurativa. Vorrei capire quali vie alternative potrei percorrere per evitare l'aggravarsi dell'infiltrazione.
    1-Devo avvisare l'amministratore via scritta con raccomandata intimando di avvisare il condominio responsabile ?
    2-Devo avvisare io direttamente il suddetto condomino con raccomandata ?
    3-E' meglio affidare il tutto ad un legale? Con conseguente lievitazione dei costi?
    4-E' meglio forse passare dall'assemblea condominiale visto che la maggior parte di infiltrazioni interessa le parti comuni...in questo caso però i tempi si dilatano e la cosa comune si sa non è di grande interesse!!!

    PS. oggi sentirò dall'assicuratore condominiale se tali infiltrazioni sono coperte dall'assicurazione condominiale...

    Grazie per l'aiuto!:fiore:
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'assicurazione decennale postuma viene stipulata dal costruttore a garanzia dell'acquirente. Il costruttore ha infatti l'obbligo di stipulare una polizza assicurativa indennitaria decennale a beneficio dell'acquirente e con effetto dalla data di ultimazione dei lavori a copertura dei danni materiali e diretti all'immobile e dei danni a terzi (cui sia tenuto ai sensi dell'art. 1669 cc) derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi delle opere, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, manifestatisi successivamente alla stipula del contratto di compravendita o di assegnazione. Tra i "GRAVI DIFETTI COSTRUTTIVI" io vedrei anche le infiltrazioni da te lamentate.
     
    A luigi pelagi piace questo elemento.
  3. areds

    areds Nuovo Iscritto

    Ciao jac0,
    Anche io sono dello stesso parere, purtroppo però sul contratto di polizza assicurativa è esplecitamente indicato che la compertura non comprende le impermeabilizzazione...Secondo te è possibile che possano escludere esplicitamente un tale difetto costruttivo ?
    Grazie
    Andrea
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se la copertura assicurativa non copre questo tipo di difetto (impermeabilizzazione) la colpa è unicamente del costruttore. In ogni caso è lui responsabile dei "vizi occulti" del bene compravenduto. Tale rivendicazione può essere fata valere entro il termine dei 10 anni dalla fine dei lavori di costruzione, o di rilascio dell'agibilità. In ogni caso sei ampiamente nei termini per diffidare il costruttore ad intervenire.
     
    A areds piace questo elemento.
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ho un'esperienza diretta di questo tipo di problemi, però è bene fotografare, quantizzare il danno e verbailzzare il tutto, con l'aiuto di un ingegnere o geometra. Sperando sia di aiuto allego un parere legale che cita sentenze su che cosa si intende per "grave difetto". Vedi l'allegato Infiltrazioni.pdf
     
    A areds e Alessia Buschi piace questo messaggio.
  6. areds

    areds Nuovo Iscritto

    fallimento della cooperativa appaltatrice dei lavori costruzione

    Grazie per la risposta.
    Ahimè la cooperativa di costruzioni (che ha appaltato i lavori ad un'altra impresa ma che ha poi venduto gli immobili ai loro soci) è purtroppo fallita subito dopo averci venduto gli appartamenti e i garages. Le infiltrazioni sono apparse solo successivamente dopo circa un anno. Ovviamente la situazione sta degenerando e se ne l'amministratore ne i condomini vorranno agire nell'immediato sto pensando seriamente di rivolgermi autonomamente ad un legale !!! Sembra infatti non esserci altra via di uscita...:triste:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina