1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    Salve a tutti, scusatemi ma è la prima volta oltretutto non sono molto pratico adesso cerco di esprimermi nei migliori modi:
    Nel 1985 su un terreno di circa 400mq, comprato in periferia di Napoli feci costruire una casa composta da piano terra e primo piano con scala interna, la superfice di sotto è di circa mq.120 quella di sopra è di 100 circa, il terreno risultava essere agricolo ( adesso diventato edificabile) allora vado al sodo ( almeno credo) nel 1986 vennero i Vigili dell'Antiabusivismo e mi misero i sigilli alla casa, pero mi invitarono a pagare al comune di Napoli sul c/c postale al n°23006802 una somma di poche lire ( che io pagai) dimenticavo quando vennero i Vigili io già abitavo nella casa con mia moglie e 2 bambine ( loro oltre a scrivere sul verbale che io gia abitavo nella casa scrissero la grandezza come era stata realizzata ecc.. ecc..) quando feci la causa al Tribunale mi codannarono ad una cosa che io non so ( inquanto io mi presentai senza Avvocato, me lo misero loro di ufficio ) Questo particolare lo ricordo bene... , lo stesso Giudice che mi Condannò, mi disse di iscrivermi alla stanza affianco per fare APPELLO, io lo feci.... dopo qualche anno senza fare piu' causa di nessun genere mi arrivò una lettera dal Tribunale di Napoli dicendomi che il Reato da me effettuato mi veniva estinto per Amministia. intanto io non avevo presentato nessuna domanda di condono in quanto non avevo piu' soldi. nel 1994 ho Accatastato il tutto, successivamente ho ottenuto la Licenza Fognaria, pago la spazzatura dal 1994, non ho mai pagato l'ICI, il certificato di residenza storico risale al 1986, nel 2001 ricevo dal comune di Napoli una lettera che dice che la sudetto Immobile si restituisce al leggittimo propietario con i miei dai anagrafici, ai sensi dell'art. non lo so in quanto non è stata mai presentata domanda di condono..... intanto i figli sono passati a 5 - 3 femmine e 2 maschi, adesso io vi chiedo a voi del sito questo: io vorrei mettermi in regola pero ho paura di andare sul Comune di Napoli per chiedere come regolarizzarmi che posso fare? come devo fare per mettermi in regola? visto che adesso voglio e devo pagare pure IMU? non so a cosa vado incontro la rendita catastale già la posseggo sulle carte. credo che sto mischiando tutto il quesito e non si riesce a capire.... insomma cosa posso fare mi conviane andare in comune e dire le cose come stanno? ho paura perchè il mio vicinato, i miei confinanti mi dicono : non hai fatto il condono? adesso il Comune ti requisisce la casa... ed io per questo a volte non dormo la notte.... ho 5 figli tutti con me... e per questa paura che tengo non sono mai andato sul Comune a chiedere cosa posso fare x regolarizzare il tutto... ecco lo chiedo a voi... cosa mi consigliate? Grazie.... questo sito è forte... ed è la prima volta in vita mia che scrivo su qualche sito Grazie di dare questa possibilita almeno uno si sfoca dei propi problemi e cerca di avere un consiglio per risolverli.. Grazie....... di esistere... Anonimo da Napoli.
     
    A Much More piace questo elemento.
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao disperato
    Mi chiedo ma il tecnico che ti ha redatto l'accatastazione all'epoca di cio non ti ha consigliato nulla?

    Qual'è il riferimento legge articolo?
    Ciao salves
     
    A disperato piace questo elemento.
  3. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    Il Geometra che mi fece l'accatastamento salute a noi è morto ( Pace alla sua Anima ) l'art. dice : trattasi di art. 31 ex art. 7 che la pratica è in fase di istruttoria; che non esistono richieste di condono; l'avente diritto viene individuato nel sig........................io.............. e che giusta disposizione dell'A.G. si restituisce il bene all''avente diritto. poi non è scritto piu' nulla.....
     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Scusami ma continuo a non capire art. 31 ex art. 7 di quale legge?
    Penso di intuire che è per effetto dell'amnistia sia la disacquisizione al patrimonio indisponibile del comune.
    La licenza fogniaria su che base l'hanno rilasciata se l'immobile era abusivo?
    attendo risposte
     
  5. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    allora la causa che ho fatto la prima volta sono stato imputato e condannato per la contravenzione dell'art 221 r.d. 27.7.34 n° 1265 l'amnistia dice d.p.r. 75 del 12.4.90
    licenza per la fognatura privata approvata in data 11/05/04 domanda presentata il 1995
     
  6. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    ho sbagliato la domanda era stata presentata il 1984
     
  7. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    Scusatemi, ho trovato un altro foglio dei Vigili del verbale di sequestro dice: art.20 L. 47/85 trattasi di manufatto abusivo gia' perseguito ex-legge in data 1988 fono a mano n° ecc..ec.c.c... tanto permesso dal sopralluogo effettuato in data odierna 2001 si accerta e cosi si presenta: piano terra costituito ecc...ecc... e spiega tutta la casa sopra e sotto comera e come è adesso tranne qualche variazione interna. poi mi è arrivato il verbale la quale diceva che il manufatto veniva restituito al leggittimo propietario ecc..ecc..
    Grazie che vi state interessando a me Grazie.... attendo qualche risposta.
     
  8. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Puoi riuscire a farci vedere questi documenti in tuo possesso occludendo i dati personali oppure se vuoi fallo con un messaggio privato?
    Ciao salves
     
    A Much More e disperato piace questo messaggio.
  9. gianfranco mazzei

    gianfranco mazzei Nuovo Iscritto

    Leggo di sfuggita la "querelle". Non conosco le normative del Comune di Napoli o della Regione Campania. Sperando che l'area dove hai costruito non sia vincolata dal D.Lgs. 42/04 (zone di valore paesaggistico-ambientale), io credo che Tu abbia la possibilità di far depositare da un tecnico un progetto a sanatoria. Nel caso sussistano i requisiti per il rilascio della sanatoria, la legislazione urbanistica nazionale prevede che Tu possa sanare l'immobile pagando il doppio del costo di costruzione e gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria. Nel caso non ci siano i requisiti per l'accettazione della sanatoria la legge prevede (è facoltà del Comune, ma dalle mie parti è facoltà che viene usata sempre ed in ogni caso) di pagare un valore pari al doppio del costo dim produzione dell'immobile, valore identificato dall'UTE di zona o dalla Regione. Ti consiglio comunque di rivolgerTi a qualche tecnico che conosce bene le normative locali. Se vuoi ho due colleghi architetti carissimi amici a Napoli. Eventualmente dimmi qualcosa. In bocca al lupo (in ogni caso dovrai spendere qualche soldo, e forse non poco).
     
    A disperato piace questo elemento.
  10. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    No di sicuro l'area dove ho costruito non è vincolata dal D.Lgs. 42/04 (zone di valore paesaggistico-ambientale) visto che tutti quanti i miei confinanti ed altre abitazioni anno avuto il condono e la licenza delle costruzioni. aime solo io sono rimasto indietro... non avrei mai e poi mai immagginato che finiva cosi... altrimenti a suo tempo avrei cercato pure io in qualche modo di partecipare al condono edilizio.... visto quello che costava nel 1985...... grazie di tutto.....
     
  11. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    Intanto prima di procedere all'accatastamento dello stesso, bisognerebbe verificare se il Comune rilascia la concessione in sanatoria, perchè altrimenti una volta accatastato ma "abusivo" il Comune potrebbe ordinare la demolizione del manufatto.
    Aiutooooooooo ho letto quanto sopra e mammamia ro' carmin' mo' mi metto paura piu' di prima.... visto la mia situazione come sopra ho spiegato.... azz.... su questo sito ci sono arrivato ed ero contento..... ma visto e letto quante truffe... e quante cose possono accadere.... di sicuro stanotte non dormo.... AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
     
  12. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    disperato non capisco la tua eccessiva ansia
    ma non lo avevi già accatastato nel 1994? o no?
    quindi perchè questa paura?
    L'amnistia a cancellato il reato e la pena cioè per effetto del verbale dei vigili eri stato denunciato per il reato di abusivismo edilizio e ti avevano intmato entro un termne di demolre, poi sei stato condannato dal tribunale in primo grado ed ancora prima dell'appello sei rientrato nell'amnitia che cancella il reato e la pena n prmo grado.
    Perchè ti preoccupi?
    Il comune di Napoli, non riesce a far demolire gli abusi all'interno delle zone vincolate e vuoi che ti demoliscano casa tua che risulta in area edificabile?
    Purtroppo nella situazione dove sei arrivato ora devi attendere un condono in quanto l'immobile che hai realizzato non è conforme a quanto stabilito dall'art. 37 comma 4 del d.p.r. 380/01.
    Un consiglio che ti do è di pazientare e attendere fiducioso che le cose si risolvono prima o poi nel bene.
    Rimaniamo sempre in attesa della visione dei documenti in tuo possesso per darti migliori e più precisi consigli.
    Ciao salves
     
    A disperato piace questo elemento.
  13. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Mi sembra sia più che necessario che ti faccia seguire da un tecnico che opera in modo coscienzioso, i problemi da risolvere non sono pochi e semplici. Devi avere molta pazienza perchè questi problemi non si risolvono con una bacchetta magica in pochi giorni.
     
    A Pagolino e disperato piace questo messaggio.
  14. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Non ho la minima idea degli articoli da te menzionati, tuttavia desidero tranquillizzarti.

    Mio padre ha iniziato a costruire dal 1958 in poi abusivo in provincia di Roma, esattamente a Fiano Romano, tutt' ora la catapecchia è in fase di costruzione, è però in regola, esiste ed è ora causa di violenti litigi ereditari.

    Nessuno ha mai detto di buttarla giù! (Anche se sarebbe meglio)

    Mio nipote,... primogenito del primogenito, ha iniziato a costruire a Sant-Oreste prov. di Roma abusivo nel ca. 1994,... sono venuti i vigili, hanno costatato abusivismo= multa = paga in comode rate, da quando è morta la nonna nel 2008 avvengono ampliamenti, migliorie ecc. ecc.
    Nessuno ha mai detto di buttarla giù.

    Se ho bene capito ci abiti??? con cinque figli??? ci sono porte e finestre??

    Il mio consiglio:
    Se non hai costruito "n-goppa o vesuvio" dormi tranquillo e paga la sanatoria in comode rate,
    Paga qualche caffè ai vigili, arruffianati ai vicini invidiosi e paga il condono in comode rate, ma sopratutto dormi tranquillo per amore dei figli.

    Augurissimissimi.

    pagolino
     
    A disperato piace questo elemento.
  15. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    Grazie di tutto i consigli, Un grazie a tutti voi... non ho costruito sul Vesuvio... ho costruito periferia, per quanto riguarda i documenti al SIG. SALVES glielimando in via privata appena li scannerizzo, si il primo accatastamento l'ho fatto il 1994, ho fatto qualche variazione ed ho dichiarato qualcosa fatto dopo.... tipo la tavernetta giu' e l'ho accatastata nei termini di quando è uscita la legge delle case fantasme nel 2010. un sincero grazie a tutti voi. vi terro aggiornato di eventuali cose....... grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
     
  16. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Tranquillo disperato, tranquillo!

    Invia i documenti a Salves e procurati un serio geometra, (con la fame che vige paghi in comode rate).

    Ho appena fatto correggere "ovviamente a mie spese" da un geometra amico un difetto causato nel 2002 da un impiegato andicappato del catasto,.

    Malgrado sentenza del tribunale che dichiarava due appartamenti ereditati, ne ha dichiarato uno solo, il mio commercialista è andato in tilt, probabilmente sono stato in difetto con l'ufficio delle entrate per colpa del deficiente perchè fino ad ora, pur volendo, non ho pagato le tasse per l'âppartamento non dichiarato poichè inesistente.

    Vai tranquillo, paga i caffè, fatti un lobby, invita i vicini a grigliate e dichiara sempre di voler pagare le eventuali sanzioni, ma in comode rate appropriate alle tue entrate.

    Se quanto da te riferito corrisponde a verità non hai nulla da temere, ma la sanatoria và pagata.

    auguri di un sereno anno 2012 a tutti in famiglia

    pagolino
     
  17. disperato

    disperato Nuovo Iscritto

    Grazie auguri di vero cuore pure a te e famiglia e tutti quelli che leggono compresi gli amministratori del sito, inoltre aggiungo che quello che ho sritto è pura verità, altrimenti cosa mi aspettavo dalle risposte? Grazie..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina