1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bertin

    Bertin Nuovo Iscritto

    Gent.mi Amici

    Ho acquistato un appartamento (attico) nel 1977: direttamente dal costruttore e subito abitato.
    L'appartamento a tre sottotetti laterali di circa 10 mt quadrati totali.
    Sulla mappa catastale da Me in possesso, risulta con due porte di accesso dai terazzini e una dalla camera da letto, dove all'interno si trovano i contatori dell'acqua calda e fredda, tutto come dall'acquisto.
    Dopo 34 anni alcuni proprietari mi contestano che i sottotetti sono ddi proprieta' del condominio e abusivi.
    Mi sono informato al catasto e risultano chiusi.
    Come mi devo comportare in questo caso, cosa posso fare?
    Sono obbligato a chiuderli come da richiesta fatta all'assemblea, o lasciarli come li ho trovati aperti con
    porta di accesso e pavimentazione originale. Tutti gli attici del palazzo sono nelle mie condizioni.

    Ringrazio Bertin::confuso:
     
  2. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Intanto vorrei capire come possono esserne venuti a conoscenza che tu utilizzi questi sottotetti. immagino peraltro che una porta di ispezione sia necessaria per eventuali controlli. Mi sembra una stupidaggine e un'azione dettata dall'invidia. Se i sottotetti sono chiusi o sono ispezionabili non influisce penso molto. anzi penso sia utile che in estate siano areati... mi sembra molto strano.
     
    A Bertin piace questo elemento.
  3. Bertin

    Bertin Nuovo Iscritto

    Carissimo Ing.Lusetti

    La Tua risposta mi e' stata molto di conforto.
    Sono venuti a conoscenza del caso, perche' ci siamo lamentati di infiltrazioni di acqua e umidita' per molto tempo.
    Essendoci qualche consigliere invidioso e che non voleva spendere soldi per il controllo di eventuale infiltrazione.
    A questo punto in una riunione del caseggiato ci e' stata proposto l'acquisto dei sottotetti.
    Come mi devo comportare, a chi mi devo rivolgere per il valore? (non come abitabilita' ma come deposito)
    In caso di acquisto sono in regola con il catasto e il comune?
    Posso dopo 34 anni fare richiesta di usucapione?
    N.B.Alla riunione di due anni fa' ci Imposero di chiudere, votarono quasi tutti a favore ( per interesse ).
     
  4. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Infiltrazioni dal tetto suppongo? e quindi da una parte comune che copre tutti in parti uguali a prescindere o meno che sia un locale comune o no quello sottostante e che quindi va riparata e ripartita fra tutti.
    IO direi che in linea di principio l'accesso al locale sottotetto (quanto è alto?) debba essere garantita proprio per questo fatto e non possa comunque essere inibita(controlli sulla salubrità e manutenzione dello spazio). Chi meglio del proprietario che ha acesso a tale area può controlalrese vi sono infiltarazioni o perdite. Inoltre ammesso e non concesso che siano di proprietà condominiale per accedervi devono comunque passare da una prorpietà privata ... E' segnalata una qualche servitù d ipassaggio sul tuo rogito notarile che permette all'amministratore di visitare tali locali? Direi che se puoi dimostrare che tu hai avuto sempre l'accesso e mai prima di due anni fa ti è stato imposto nulla puoi direttamente acquisirli ( peraltro hai anche una planimetria allegata al rogito che li descrive mi pare) Se poi non sono locali agibili non sono neanche vendibili (è importante capire l'altezza massima e minimadi tali spazi di risulta sottotetto per capire se sono accatastabili o meno. Una pratica di usucapione potrebbe anche essere lecita sempre che questi siano considerabili parti comuni dell'edificio e vendibili e usabili. Un consiglio legale sarebbe d'uopo. Attendo tue ulteriori indicazioni su altezza media locali. ciao
     
    A Bertin piace questo elemento.
  5. Bertin

    Bertin Nuovo Iscritto

    Carissimo: le misure dei tre sottotetti sono

    Quello della camera da letto con apertura dalla camera e': H. minima 1,90 mt. H mass. 2,50mt
    Porta: L 0,70mt. Alta 1,88mt Piccola finestra 30 per 30 cm. Largo. 0,75mt Lungo 8,20mt


    Quello dal terrazzo della cucina: H. Minima1,10mt - H. Massima 2.50mt - Largo 1.70mt - Lungo 5mt
    Porta:uguale.


    Il centrale: Altezza Minima 1,10 mt - Altezza Massima 2,35mt - Largo 1,20mt - Lungo 1,45mt
    Porta: uguale. no finestrina.

    Nessuna servitu' e' segnata sul rogito notarile.
     
  6. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Viste le altezze medie possono essere sicuramente accatastati come ripostigli o cantine e hanno sicuramente un certo valore. Suppongo che non siano però registrati come proprietà condominiale (cosa c'è scritto nella palnimetria catastale ufficiale: sottotetto o quale altra formula?) E' difficile da parte del condominio dire che sono loro proprietà se non appare una chiara dichiarazione stante la situazione di fatto. Se i muri divisori che delimitano al tua attuale proprietà possono essere abbattuti e non sono portanti potresti anche ampliare il tuo appartamento utilizzando la legge sull'utilizzo dei sottotetti e guadagnare qualche metro in più potrebbe anche essere un buon investimento tacitare la questione e regolarizzarla. Per attivare una pratica di usucapione dovrebbe essere certo il proprietario. La questione abbisogna di un parere legale sicuramente. speriamo che qualche legale qui ti dia un consiglio specifico!
     
    A Bertin piace questo elemento.
  7. Bertin

    Bertin Nuovo Iscritto

    Gentilissimo Ho letto il mio contratto di acquisto dell'appartamento e dice:
    In piano sottotetto, composto di ingresso e disimpegni,cucina,gabinetto,con bagno e tre camere, fra le coerenze:porsioni di sottotetto e parapetto terazzino per tutti i sottotetti.
    Cosa si intende per coerenze? Ti ringrazio Saluti Bertin
     
  8. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Sono parte del tuo appartamento ma non sono accatastate perché non hanno fiscalmente nessun valore venale al fine delle imposte. Il tuo atto dice quindi che tu sei proprietario anche dei suddetti locali sottotetto ogni pretesa del condominio è quindi contro quanto nel tuo atto dichiarato.

    Rimane valida la possibilità di ampliare con al legge sottotetti la parte abitabile del sottotetto di tua pertinenza. Qualora volessi fare una cosa del genere oltre le autorizzazioni comunali dovresti anche rivedere a tue spese le quote millesimali e dovresti comunque fornire adeguata assicuarazione al condomino che le opere non aggravano le strutture esistenti in modo significativo.
    Stai pure tranquillo che non devi fare nesuna pratica di Usucapione e non acconsentire a nessuna pretesa degli altri condomini.
     
    A Bertin piace questo elemento.
  9. Bertin

    Bertin Nuovo Iscritto

    Un caloroso ringraziamento all' ing. Lusetti nella speranza che, come anche da Lui suggerito, qualche legale
    presente nel forum possa fornire il proprio contributo.
     
  10. Bertin

    Bertin Nuovo Iscritto

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina