1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. carmibol2812

    carmibol2812 Membro Attivo

    Salve, vivo in un condominio a piano terra e il mio appartamento con le camere da letto sono esposte al nord.
    Premetto che sottostante vi sono i box è quindi rimane vuoto.
    E' una costruzione del 2007 e da quando vi abito soffriamo il freddo con un enorme dispendio di gas che perdura molto poco il calore per subito raffreddarsi.-
    Mi sono rivolto ad una ditta che all'inizio aveva preposto l' insuflaggio ossia dei buchi nella parete per poi immettere dell'isolante nell'intercapedine delle pareti esterne esposto a lato nord.
    Dopo di ché si è rilevato che non era più possibile questa operazione e di intervenire con il cappotto termico-acustico esterno.-
    Sinceramente presso dalla situazione e dai problemi di salute causateci dal freddo ,in effetti io e mia moglie ci alzavamo con forti mal di testa , quasi tutti i giorni e per il fatto che sopra da me c'è un inquilino che provoca rumori per hobby svolti sul terrazzo con la convinzione che non necessitava autorizzazione del condominio ho fatto fare i lavori usando dei pannelli di due cm.
    Per i lavori , l'impresa ha usato panelli di polisterele di cm. 2 e per la pittura lo stesso colore usato dalla ditta costruttrice.-
    L' amministratore, capito della mia buona fede e messo a conoscenza tramite email mi consiglia di rispondere all'email specificando di essere stato leggero e di rifarmi in una prossima assemblea per un eventuale autorizzazione.-
    Volevo consigli in merito per meglio poter affrontare la situazione su esposta.-
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Certo che non potevi modificare la facciata, serviva anche un'autorizzazione del Comune. Due centimetri di polistirene son comunque pochi, valeva la pena che tu posassi il materiale all'interno dei locali ( 5 cm almeno), si riducevano di poco le superfici e tenevi meglio il caldo. Un'edificio costruito nel 2007 non dovrebbe avere di questi problemi, se vai in Comune e chiedi di visionare la pratica edilizia dell'edificio trovi che è allegata una relazione ( legge 10)ove risulta quali isolanti termici hanno posato. Ho verificato più volte che quanto dichiarano non corrisponde a quanto posato, se fai la verifica e trovi che hanno " omesso o ridotto " gli isolanti termici puoi fare causa al costruttore e ottenere la sistemazione del tutto o il risarcimento del danno. Ti ci vuole però un tecnico che ti segue nell'accesso agli atti e nella verifica degli isolamenti. L'edilizia degli ultimi trentanni è quasi sempre una fregatura, venditori e costruttori si sono arricchiti sfornando edifici con palesi violazioni di leggi, tanto in italia nessuno controlla.
     
  3. carmibol2812

    carmibol2812 Membro Attivo

    Grazie delle informazioni da quanto ho potuto capire la società si è il bello che l'impresa costruttrice si è sciolta
     
  4. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Dimenticavo che anche il direttore dei lavori è responsabile del materiale isolante posato
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina