• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Fanny2018

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera a tutti,

Sono procinto all'acquisto di un immobile.. Finalmente dopo alcuni mesi di ricerce ho trovato un immobile che mi piace, ma vi è presente un atto di asservimento che ha imposto all'attuale proprietario un acquisto di un posto auto lontano circa 800m 1Km dall'abitazione.
L'agente immobiliare e il proprietario mi stavano spiegando che questo è dovuto al fatto che sopra all'appartamento in questione vi è un solaio sempre di proprietà del proprietario del "mio futuro" appartamento che è stato destinato successivamente come abitazione e il comune ha concesso ma con l'obbligo di asservimento di box\posto auto.

Ho qualche dubbio in merito, c'è qualcuno che sa aiutarmi a capire meglio.
Ciao e grazie
 

Fanny2018

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Cosa non capisci di quanto ti hanno spiegato?
Grazie mille per aver preso in considerazione il mio quesito.


Premetto che l'immobile l'ho visto oggi e quindi sto cercando di documentarmi su cosa significa "Atto di Asservimento" di cui ne sono venuto solo a conoscienza oggi.
L'appartamento che mi piace è attualmente adibito a studio ma accattastato a tutti gli effetti come abitazione civile A2
Sopra tale appartamento vi è un altro appartamento(distinto) mansardato sempre di proprietà del proprietario anche questo viene venduto in questo caso con un box auto.
Il proprietario aveva associato il box al mansardato e il posto auto all'immobile adibito a studio.

I miei dubbi sono in generale a cosa comporta acquistare un immobile con tale vincolo. (oltre a box\posto auto di cui sono stato informato) ci sono altre cose che dovrei sapere\valutare?
Da quello che ho potuto apprendere tale vincolo rimane e l'immobile quindi non potrà mai essere venduto separatamente dal quel posto auto,che rimane a quasi 1 km dall'abitazione, la distanza va bene? ho letto anche che deve essere a un massimo di 500m
Altro dubbio è se la storia che mi è stata raccontata dal venditore\agente immobiliare vi può sembrare strana o se rientra nella normalità ossia se un solaio viene adibito successivamente ad abitazione vi è l'obbligo imposto dal comune di avere un box auto\posto auto.
E poi pensavo che tale vincolo fosse da associare appunto al solaio e non all'appartamento di sotto che ribadisco rimane comunque un altro appartamento distinto.

Altra cosa che mi chiedo è in termini di fiscalità, potrei sempre usufruire di aggevolazioni prima casa.
penso che tale posto auto (non ancora visionato)sia in un parcheggio di un condominio, cosa mi devo aspettare in termini di pagamenti futuri (ad esempio spese straordinarie\ordinarie )
Altra dubbio in temini di fiscalità se in un futuro comprassi un box cosa comporterebbe diventerebbe una seconda proprietà con quindi le tassazioni del caso.

Grazie mille
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Senza documenti e basandosi su quanto descrivi é ipotizzabile abbiano associato il posto auto lontano all'unità che intendono vendere per usufruire della comodità di tenere quello vicino (che e anche chiuso)

È fatto obbligo di vendere abitazione + posto auto per normativa e questo nulla modifica su fiscalità o altro.

Per i costi devi informarti presso l'altro Condominio.
 
Ultima modifica:

Gianco

Membro Storico
Professionista
Premetto che l'immobile l'ho visto oggi e quindi sto cercando di documentarmi su cosa significa "Atto di Asservimento" di cui ne sono venuto solo a conoscienza oggi.
L'appartamento che mi piace è attualmente adibito a studio ma accattastato a tutti gli effetti come abitazione civile A2
Sopra tale appartamento vi è un altro appartamento(distinto) mansardato sempre di proprietà del proprietario anche questo viene venduto in questo caso con un box auto.
Il proprietario aveva associato il box al mansardato e il posto auto all'immobile adibito a studio.
I miei dubbi sono in generale a cosa comporta acquistare un immobile con tale vincolo. (oltre a box\posto auto di cui sono stato informato) ci sono altre cose che dovrei sapere\valutare?
Da quello che ho potuto apprendere tale vincolo rimane e l'immobile quindi non potrà mai essere venduto separatamente dal quel posto auto,che rimane a quasi 1 km dall'abitazione, la distanza va bene? ho letto anche che deve essere a un massimo di 500m
Altro dubbio è se la storia che mi è stata raccontata dal venditore\agente immobiliare vi può sembrare strana o se rientra nella normalità ossia se un solaio viene adibito successivamente ad abitazione vi è l'obbligo imposto dal comune di avere un box auto\posto auto.
E poi pensavo che tale vincolo fosse da associare appunto al solaio e non all'appartamento di sotto che ribadisco rimane comunque un altro appartamento distinto.

Altra cosa che mi chiedo è in termini di fiscalità, potrei sempre usufruire di aggevolazioni prima casa.
penso che tale posto auto (non ancora visionato)sia in un parcheggio di un condominio, cosa mi devo aspettare in termini di pagamenti futuri (ad esempio spese straordinarie\ordinarie )
Altra dubbio in temini di fiscalità se in un futuro comprassi un box cosa comporterebbe diventerebbe una seconda proprietà con quindi le tassazioni del caso.
Inizialmente devi pretendere che la destinazione riscontrata in catasto corrisponda all'ultima autorizzazione edilizia ed a quella che ti interessa acquistare.
Un solaio da adibire ad abitazione deve essere previsto nel progetto come immobile da realizzare, altrimenti la vedo difficile, tranne che il venditore non sia proprietario del lastrico solare, abbia a disposizione volumetria residua e la struttura portante dell'edificio sia stata realizzata anche in previsione dell'ampliamento proposto. Ovviamente il posto auto relativo allo stesso dovrà esistere nel momento in cui se ne presenterà la necessità.
.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Non è chiaro cosa stai acquistando se tutto l'immobile costituito dai 2 appartamenti o solo la mansarda, comunque è normale che un'operazione di recupero del sottotetto ai fini abitativi ( che sembra l'origine dell'abitazione sopra) abbia un vincolo di reperimento di un box sul territorio, la distanza dall'appartamento è stabilita dalle norme locali e di solito non supera i 500 m. Questo vincolo però non dovrebbe riguardare l'appartamento sottostante che in quanto preesistente è sottoposto ad eventuali altri obblighi
 

Fanny2018

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non è chiaro cosa stai acquistando se tutto l'immobile costituito dai 2 appartamenti o solo la mansarda, comunque è normale che un'operazione di recupero del sottotetto ai fini abitativi ( che sembra l'origine dell'abitazione sopra) abbia un vincolo di reperimento di un box sul territorio, la distanza dall'appartamento è stabilita dalle norme locali e di solito non supera i 500 m. Questo vincolo però non dovrebbe riguardare l'appartamento sottostante che in quanto preesistente è sottoposto ad eventuali altri obblighi
Grazie a tutti per i vostri suggerimenti.
Io starei acquistando solo l'appartamento di sotto. Ed è questo che mi lascia perplesso perché anche io penso che sia sia un vincolo dell'appartamento solaio e non anche del mio futuro appartamento
Approfondendo la questione su internet per capire questo dubbio,a me sembra di capire che sia stato fatto un trasferimento di cubatura, può essere secondo voi?
Provo a chiedere anche all'agenzia.
Grazie mille
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
la distanza dall'appartamento è stabilita dalle norme locali e di solito non supera i 500 m
se il box/posto auto è una pertinenza di una unità abitativa non c'è vincolo di distanza dalla abitazione.Quello che non ho capito l'obbligo di disporre del posto dove parcheggiare una auto è stato messo sull'appartamento già esistente per consentire la sopraelevazione oppure è stato messo come vincolo alla nuova costruzione?
 

Fanny2018

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
se il box/posto auto è una pertinenza di una unità abitativa non c'è vincolo di distanza dalla abitazione.Quello che non ho capito l'obbligo di disporre del posto dove parcheggiare una auto è stato messo sull'appartamento già esistente per consentire la sopraelevazione oppure è stato messo come vincolo alla nuova costruzione?

Da quanto mi è stato detto il vincolo lo ha anche l'appartamento sotto, ed è per questo che secondo me a questo punto è stata fatta una cessione di cubatura,anche se questo non mi è stato comunicato dall'agenzia e venditore.
 

griz

Membro Storico
Professionista
come scritto sopra, nel recupero dei sottotetti ai fini abitativi è sempre previsto il reperimento di un posto auto che sarà vincolato alla nuova unità, in alcuni comuni è possibile la "monetizzazione" cioè un supplemento agli oneri teoricamente volto alla costruzione di parcheggi pubblici. Un vincolo simile ad un'unità già esistente, non mi risulta, chiedi bene le ragioni di questo all'attuale proprietario, potrebbe anche essere che anche l'appartamento che ti interessa al PT sia stato oggetto di cambio destinazione e quindi anche per lui sia stato imposto il vincolo del posto auto, a questo punto però i posti auto dovrebbero essere due, uno per ogni unutà
 

griz

Membro Storico
Professionista
se il box/posto auto è una pertinenza di una unità abitativa non c'è vincolo di distanza dalla abitazione.
in più occasioni mi è capitato di studiare norme che obbligavano il reperimento e vincolo pertinenziale di un posto auto/box per poter fare lavori, tutte prevedevano una distanza massima dall'unità
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
E poi pensavo che tale vincolo fosse da associare appunto al solaio e non all'appartamento di sotto che ribadisco rimane comunque un altro appartamento distinto.
Sembrerebbe che il venditore provi a fare un po’ il “furbetto”,cioè che voglia vendere per primo il posto auto scomodo, anche se legato
alla mansarda, e tenersi il box più comodo.
Sarebbe da verificare se è possibile , oppure fargli un ‘ offerta per avere il box invece del posto auto.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Certo che avere un posto auto ad un km di distanza non è il massimo della comodità! E' decisamente più conveniente monetizzare il posto auto mancante, a meno che detto posto possa essere affittato convenientemente.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Certo che avere un posto auto ad un km di distanza non è il massimo della comodità!
ma a Milano con la fame di posti per parcheggiare la sera (ed il giorno) va bene anche ad un chilometro di distanza. Proprio ieri , dopo Buenos Aires.
in più occasioni mi è capitato di studiare norme che obbligavano il reperimento e vincolo pertinenziale di un posto auto/box per poter fare lavori, tutte prevedevano una distanza massima dall'unità
ci sono sentenze della cassazione che non pongono limite alle distanza per considerare un box pertinenza di una abitazione. Forse perché gli argomenti sono diversi: una cosa è la pertinenza ai fini fiscali (alla quale sono legate le sentenze della cassazione) un'altra cosa è la pertinenza del box ai fini di adempiere le prescrizioni abitative.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ingegnere - Settore Edile
Salve, mio marito ed io siamo in separazione dei beni e risediamo nella casa di proprietà di mio marito. Abbiamo deciso di trasferirci in un'altra abitazione(situata nello stesso comune) per la quale io sola ho richiesto il mutuo, facendo mio marito da garante, e che verrà intestata a me. Quesito: ai fini fiscali, spostando la residenza di entrambi nella nuova casa in acquisto, la casa di mio marito come risulterà?
Alto