1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Urtoforse

    Urtoforse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve. Mio zio è morto 4anni fa di infarto e fino ad allora godeva di ottima salute. Non è mai stato sposato e non aveva figli. Sua sorella è morta 20 anni fa. Mio padre suo fratello è in vita. Mio zio ha fatto testamento oleografico dove per bene senza ombre di dubbi ha deciso che io suo nipote ricevessi tutta l'eredità. proprietà per un valore totale di 30/40mila euro. Invece non cita dei soldi. Infatti avevo un conto cointestato con lui che è servito per le spese funebri. A distanza di tempo una figlia della sorella di mio zio ha nominato un avvocato che la rappresenti. L'avvocato nella lettera cita: come da obblighi di legge la signora vorrebbe impugnare il testamento di suo zio quindi è pregato di contattarmi per accordarci. Io ovviamente mi ero già preventivamente informato e tutelato e per far valere i miei diritti sono andato dal mio avvocato che ha risposto alla lettera, scrivendo chiaramente che non c'è niente da impugnare. L'avvocato della controparte non ha risposto entro i termini di tempo ed il mio avvocato ha telefonato per chiarimenti. La segreteria dell'avvocato ha lasciato detto che la loro cliente chiede 1/3 dell'eredita e va avanti con la pratica. Mi sembra strano. Vorrei maggiori delucidazioni. C'è qualche problema? Ci sarà una soluzione definitiva? Se verranno riconosciuti i miei diritti mi saranno risarcite le spese di viaggi e spostamenti e assenze dal lavoro che sosterrò? in più ho un problema nel frattempo non posso vendere l'immobile?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Visto che affermi di aver già fatto intervenire il tuo avvocato, chi meglio di lui potrebbe risponderti?
     
    A Urtoforse piace questo elemento.
  3. Urtoforse

    Urtoforse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Da quando l'avvocato ha risposto alla lettera della controparte questa non ha risposto. ho solo ricevuto una telefonata intimidatoria mettendomi al corrente che vogliono intraprendere la causa. Quindi sono in attesa. Le domande generiche che pongo e per chiedere a chi ha già vissuto un esperienza simile.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Intervengo solo per l'aspetto di critilogia(n.c.z.). Il quesito simboleggia l'incertezza che anima i cittadini nei confronti della giustizia di cui gli avvocati gestiscono il primo impatto con la stessa. Nonostante le certezze che gli stessi
    assicurano quando assumono la causa. E giustamente, la postante avverte
    sulla propria pelle l'incongruenza che colpisce tutti i cittadini, anche quelli che
    sono stati risparmiati da tale ricorso. Io non ho le conoscenze giuridiche dei nostri
    stalloni giurisduzionalisti capitanati da Nemesis...posso solo dirti che i parenti in
    linea collaterale come i fratelli/sorelle e loro discendenza non sono legittimari per
    cui non avrebbero il diritto da "Collazione" in presenza di un testamento.
    In assenza di testamento dovrebbero intervenire solo sul cosiddetto relictum
    ( l'esistente alla dipartita) ma la Cassazione, in perfetto ossequio allo strapotere
    che rappresenta ed articola, ha stabilito con una dozzina di sentenze che si possono colpire le "elargizioni" di cospicua entità, non riconoscendo la donazione
    indiretta, trasformandole in donazioni nulle per difetto di forma. Che diventa così
    sostanza...chissà come godono questi giudici da alta piramide quando riescono
    a soffocare la sostanza con la forma...Ho appena letto una sentenza che pur riconoscendo l'illecità dell'attore (condomino) sconfitto nei due primi gradi,
    rimetteva tutto in discussione non riconoscendo all'aministratore del condominio
    la veste praticamente di controparte. Asserendo che quel diritto di veduta, calpestato dal ricorrente condomino sconfitto nei due primi gradi, era riservato
    ai singoli condomini...in esclusiva...Come dire: l'amministratore non può rappresentare sempre il condominio o una parte dei condomini...Quindi la certezza di rappresentazione dell'amministratore viene limitata....
    Mi scuso per la "passeggiata indebita" ...ma solo per confermare alla postante
    che ha fatto bene a porre il proprio caso all'attenzione dei propisti non solo per
    leggere eventuali casi simili, ma anche per rafforzare o meno la sicurezza del
    suo avvocato. che non può conoscere ( e forse non vuole)
    tutta la giurisprudenza in materia...gli fa comodo consultare solo il codice
    civile come fanno tanti propisti compreso Quiproquo.
     
    Ultima modifica: 15 Marzo 2016
    A criss e rita dedè piace questo messaggio.
  5. criss

    criss Nuovo Iscritto

    Impresa
    Ti saranno rimborsate le spese legali e interessi.
    Per quanto riguarda spostamenti e assenze di lavoro, se non erro, qualcosa ti danno.. ma in base a una tabella vecchia 100 anni.

    Puoi in ogni caso vendere l'immobile. Tieni presente che può comunque trascriverti una revocatoria e avviare una causa anche su quella vendita.
    (se hai bisogno di venderla, ti raccomando di farlo a prezzo di mercato e con pagamenti tutti tracciabili)

    Forse è proprio tutta questa loro sicurezza che ti lasciano un pò di dubbi :risata:
     
    Ultima modifica di un moderatore: 16 Marzo 2016
    A Urtoforse piace questo elemento.
  6. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Loro la devono ostentare la sicurezza ancora di più di altre libere professioni e
    mestieri...A partire già dalla segretaria all'ingresso che deve far apparire lo
    studio come quello di un primario d'ospedale attravero l'autorevolezza
    direttamente proporzionata alla fama raggiunta. Come se lui (o loro)
    ti facesse un piacere a riceverti ed ascoltarti. Intendiamoci, la categoria
    è unanime nel protestare...ma poi non fanno niente di concreto per il
    miglioramento del "servizio"...Mi fermo...non voglio destare il prop che
    finge di non leggere...qpq.
     
    A criss piace questo elemento.
  7. Urtoforse

    Urtoforse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Semplicemente l'avvocato della controparte avrà detto che tutto si può fare ovviamente comporterà sempre u guadagno per lui la scelta del suo assistito anche se non dovesse aver ragione. Io ho fatto tutto seguendo la legge dall'inizio di questa vicenda. Posso aggiungere che i screzi in passato che lo zio ha avuto con queste persone si sono ripercossi su di me. Farò valere il lavoro svolto da mio zio nella sua vita e le sue volontà a ogni costo.
     
  8. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il problema è il testamento olografo; legale poiché la legge lo prevede, ma visto che a volte si impugnano anche quelli pubblici ... Sconsiglio sempre il fai da te, sempre possibili errori formali e/o contestazioni circa la piena capacità del testatore.
    Ergo, secondo l'avvocato di controparte il testamento presenterebbe:
    - o vizi di forma
    - o vizi sulla capacità
    Se non è un bluff, a breve vi verranno notificate le contestazioni.
     
    A Urtoforse piace questo elemento.
  9. Urtoforse

    Urtoforse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Da parte del mio legale nessuno vizio di forma e capacità. Credo nel bleff x sottrarmi denaro

    Anche se vi fossero vizi. Il familiare più stretto è suo fratello cioè mio padre

    Dal mio punto di vista.la loro è una battaglia persa
     
    Ultima modifica di un moderatore: 16 Marzo 2016
    A rita dedè piace questo elemento.
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se per qualche ragione il testamento venisse dichiarato radicalmente invalido, a succedere a tuo zio sarebbero chiamati i suoi eredi legittimi. Quindi, non solo tuo padre, ma anche tua cugina, che subentrerebbe per rappresentazione (ex artt. 467 e 468 c.c.) alla propria madre premorta.
     
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo ma cambierebbero assai le quote! Infatti non di successione testamentaria si tratterebbe ma di legittima e la nipote ben avrebbe parola in merito, concorrendo con suo padre (50%+50%)
    Infatti lei dice anche:
    Tal niipote potrà subentrare nei diritti della madre premorta al proprio fratello e rivendicare la quota di legittima che le sarebbe spettata (ovviamente dopo aver dimostrato la nullità del testamento)-
    Art.468 Cc Rappresentazione.
    La rappresentazione ha luogo, nella linea retta, a favore dei discendenti dei figli anche adottivi, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto.

    Al''unisono
     
    Ultima modifica di un moderatore: 16 Marzo 2016
  12. Urtoforse

    Urtoforse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Zio ha fatto testamento oleografico e mi ha nominato.secondo il mio avvocato è tutto ok. E io Non vedo nulla che possa invalidare le sue volontà. Peccato che ci voglia sempre tempo. Io vorrei risolvere subito le faccende che mi riguardano. Vi terrò aggiornati
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Testamento Olografo ;)
     
    A Urtoforse piace questo elemento.
  14. criss

    criss Nuovo Iscritto

    Impresa
    Non lasciano piu riposare in pace nemmeno i morti.
    Io sarò diffidente, ma solitamente chiedo il parere anche ad un altro avvocato..
    Poi bisogna ragionare a percentuali.. pro e contro.
    Quante possibilità ha la nipote di vincere un eventuale causa?
    In base a quello che ti rispondono, dovrai fare un ragionamento.
    Considera che i processi sono lunghi e le spese alte.. piu si parla di una causa per 40.000 euro, se ci sono troppi rischi, proverei a trovare un accordo. Cosi da evitare ulteriori spese legali e PERDITA DI TEMPO e STRESS per 4/5 anni, infondo, da quello che ha scritto il suo legale, è quello che vuole.

    4/5 anni.. piu eventuale ricorso.. se si impegnano la portano avanti anche a 15 anni :)
     
    Ultima modifica di un moderatore: 16 Marzo 2016
    A rita dedè piace questo elemento.
  15. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Adesso se avete voglia di espandervi, col permesso del postante, io ne avrei di cose
    da raccontare. Ma che almeno uno o una di voi me ne desse il segnale. La materia
    potrebbe essere incandescente. Ed io alla mia età non mi sento più di scrivere senza un benchè minimo segno di "collaborare"...Grazie al coraggioso/a che vorrà
    farlo. Quiproquo.
     
  16. criss

    criss Nuovo Iscritto

    Impresa
    Suvvia, sfogati un po :D
     
  17. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mah!
    40 mila euro!
    La tattica qua secondo me,è la seguente;
    Impugnare il testamento,per consumare, a colpi di udienza,ciò che tuo zio ti ha dato!
    Tempo poche udienze è i 40 mila son finiti!
    E dopo?
    Conviene interrompe la causa per mancanza di fondi!

    @quiproquo diritto ereditario?
    Incandescente?
    Esplosivo! Direi!

    Si,
    Testamento olografo?
    No,grazie!
     
  18. Urtoforse

    Urtoforse Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Hahahaha baaaa. L'udienza man man esaurisce i miei fondi. Signori vi informerò e spero che il mio caso possa essere di aiuto a qualcuno e viceversa
     
  19. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come resistere a te e a RitaDedè??? ? Non sarà uno sfogo...alla mia età poi...
    Prima però vorrei porre una riflessione al postante UF...
    (Urtoforse=UF). Equitaliamo ( da equitalia...) il caso all'inquilino moroso.
    Ho sempre preferito in tre casi sborsare soldi al "disonesto" piuttosto che
    aprire la vertenza per lo sfratto...e sempre con successo...era un boccone amaro
    che alla fine però risultò più conveniente...ometto la ratio di tale scelta.
    Ora ipotizzando che il cugino,bleffando, prima di proseguire con il suo bleff lo avvicini in qualche modo...non escluderei, per principio, una proposta di questo
    tipo: " Caro cugino anche volendo, io sarò costretto a resistere alla tua lite
    temeraria...almeno tremila euro li dovrò spendere senza certezza di recuperarli
    (il giudice spesso compensa le spese...) quindi...: qua la pezza, qua il sapone
    e poi sparisci dalla mia vista..." E' solo una improbabile ipotesi...ma mai
    dire mai... Qui chiudo per ora e poi con più calma posterò i grillini che mi
    saltano in testa...essendo gli stessi in pausa evacuativa (n.c.z.) A dopo. Quiproquo.
     
    Ultima modifica: 16 Marzo 2016
    A rita dedè, criss e Urtoforse piace questo elemento.
  20. criss

    criss Nuovo Iscritto

    Impresa
    Il punto è proprio quello, ormai, anche se hai completamente ragione, è piu conveniente trattare con la persona scorretta piuttosto che cominciare una causa.
    Sopratutto se da una parte c'è una persona onesta e dall'altra parte un nulla tenente che se ne frega dell'eventuali spese legali che dovrebbe versare in caso di perdita.
    Il sistema ormai gira cosi.
     
    A quiproquo e rita dedè piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina