1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. karmine68

    karmine68 Nuovo Iscritto

    salve:sapete darmi delucidazioni in merito ad un testamento olografo?
    mi spiego mio padre vuole scrivere un testamento olografo dove non vuole riconoscere al terzo figlio la quota di leggittima, la cosa si può fare o il testamento non è valido e di conseguenza si può impugnare?
    ;)
     
  2. marcoanselmi

    marcoanselmi Nuovo Iscritto

    Il testamento olografo, che io sappia, non può eludere la legittima spettante per legge anche al terzo figlio. Con il testamento olografo, il genitore può disporre dei beni assegnadole ai diversi figli e/o eredi legittimi che dir si voglia, salvaguardando per tutti le quote di legittima. Pertanto il testamento, sappi, che e' impugnabile davanti all'autorità giudiziaria.
    Ciao da Leonida1! cmq cercate di non appiccicarVi tra fratelli! ne ho viste di cotte e di crude!
     
  3. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    con il testamento olografo tuo padre puo' riconoscere ad un figlio o a piu' figli una quota maggioritaria rispetto al terzo figlio ma non puo' privarlo assolutamente di cio' che gli spetta per legge.
    La parte del patrimonio caduto in successione, dopo aver sottratto la “quota di riserva”, cioe' agli eredi rappresenta la “quota disponibile”, che può infatti essere liberamente “disposta” a favore di chiunque, senza alcun vincolo.

    Di seguito vediamo quant'e' la quota di LEGITTIMA spettante per legge ai familiari (della quale colui che fa' testamento non puo' disporre) e la QUOTA DISPONIBILE della quale puo' disporne liberamente colui che fa' testamento:

    In presenza del coniuge e piu' di un figlio:
    LEGITTIMA: 1/4 al coniuge
    LEGITTIMA: 1/2 ai figli
    QUOTA DISPONIBILE: 1/4

    In presenza di piu' figli senza coniuge:
    LEGITTIMA: 2/3
    QUOTA DISPONIBILE: 1/3

    in poche parole tuo padre puo' destinare la quota disponibile ai due figli ma al terzo figlio spetta la sua quota di legittima.
    in caso contrario rivolgersi ad un giudice che sistemera' le cose.
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    olografo o meno il padre deve riconoscere la legittima a tutti i figli. se non lo fa il testamento è impugnabile. l'unico sistema che il padre ha per non far arrivare nulla al figlio è disparsi dei suoi beni alienandoli a terzi e disponendo direttamente del denaro con piccole ma ripetute spese e/o dazioni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina