• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ilaria.go

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1
Buongiorno, sono proprietaria di un appartamento concessa in affitto ad una signora anziana con affitto a canone concordato (3+2). Prima di stipulare il contratto di affitto la signora mi ha chiesto se poteva versarmi una sola caparra per motivi economici, dopo pochi giorni che si era trasferita ho notato il primo danno (alla porta di ingresso) nella mia ignoranza da "principiante" non mi sono preoccupata visto che nel contratto di affitto c'è scritto che "l'appartamento deve essere riconsegnato nello stato in cui è stato ricevuto", ho scoperto poi che mi sbagliavo. Qualche giorno fa mi sono accorta che dentro casa, ci sono bel più danni di quello che potevo immaginarmi e che chiaramente la caparra non copre, mi sono informata sul fattore caparra e danni e mi è stato detto che in caso in cui la signora un giorno se ne andasse è libera di pagarmi come di non pagarmi i danni che non coprono la caparra. Avrei qualche domanda in merito a danni e affitto. I due anni di rinnovo sono appena partiti, a fine di questi due anni posso interrompere il contratto liberamente senza motivazione? (ovviamente rispettando i tempi di preavviso). Come posso fare per far si che mi paghi tutti i danni subiti? (l'appartamento fa parte di una casa che era appena stata ristrutturata, quindi nuova) come posso provare che la casa, infissi ecc erano nuovi? (io pensavo alle fatture che ho pagato) Quando e come devo fargli presente di tutti i danni, e presentarle un preventivo? Posso proporle una polizza assicurativa? (potete darmi una mano su quale possa essere la migliore?, sperando sempre ovviamente che accetti di farla). Grazie mille scusatemi per la lunghezza e le mille domande, ma vorrei cercare di tutelarmi proprio perchè la casa in oggetto ha appena 3 anni.
 

Adriano Giacomelli

Membro dello Staff
Proprietario Casa
#2
Se l'immobile era nuovo parti già da un dato poco contestabile. Chiederai di fare un accesso all'immobile e farai un inventario dei danni e possibilmente lo farai sottoscrivere. Dopo di che richiederai che la Sig.ra sistemi tutti i danni entro 30/60 gg, in difetto dichiarerai che andrai a ripristinare lo status originale a spese della sua cauzione e la inviterai a ricostituire tale cauzione entro gg.30/60. In difetto il contratto sarà rescindibile per mancata cauzione contrattuale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto