1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. polaretto

    polaretto Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve,ho affittato casa ad una ragazza straniera con figlio minorenne,dopo 3 mesi ha iniziato a non pagare l'affitto ma soprattutto non sta pagando le sue bollette!Non ha fatto le volture e tramite avvocato ho scoperto che è già morosa con enel e per questo non può fare le volture.Ho avuto diversi problemi con questa inquilina tra cui il suo passaporto scaduto,non ha voluto mettere il suo cognome sul citofono ecc..ho il sospetto che ha intenzione di non pagare più niente fino a che non arriverà uno sfratto esecutivo e poi comincerà questo giochetto con qualcun altro.
    Il problema principale di adesso,oltre che non mi paga l'affitto,riguarda le volture in quanto non gliele posso fare visto che è morosa ma soprattutto l'intestatario delle utenze è rimasta mia madre che non c'è più.Io ho pagato la sua bolletta(200€) e lei dice che non ha soldi da ridarmi,io mi chiedo se posso staccarle la corrente o questo sarebbe esercizio arbitrario delle proprie ragioni (e quindi punibile io)??
    Altrimenti nel caso non pagassi più le sue prossime bollette cosa succederebbe,la morosità ricadrebbe sugli eredi(visto che l'intestatario vero e proprio non c'è)?
    Se avete avuto storie simili rispondetemi,ditemi come posso muovermi non so cosa fare, lei ha anche un figlio minore e non so se questo è un suo punto a favore.Nel caso servano altri dettagli chiedete pure.grazie anticipatamente per le risposte!
     
  2. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Guarda, ti rispondo per metterti in circolo, così appari nelle discussioni. A me pare completamente illogico che tu debba pagare le sue bollette e che tu non possa quindi togliere il tuo nome con la conseguenza che taglierebbero le utenze. E'una cosa paradossale. Eppure mi sono incontrata alcune volte qui nel forum e questa era la conclusione. Non vi resta che affidarci a qualche anima esperta e buona come @Nemesis o @condobip esperti in materia.
     
  3. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Però c'è anche il "piccolo" problema che un defunto non può avere utenze intestate. Alla morte della signora le utenze dovevano essere chiuse o intestate al figlio o comunque a un vivente.
     
  4. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Se non ha le utente intestate non può essere morosa!
    Insomma hai sbagliato nel gestire la locazione, ora non rimane che lo sfratto per morosità. Speriamo che il giudice non si intenerisca per questa povera famiglia straniera...
     
  5. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non so di dove sei ma, se c'è l'utenza elettrica intestata all'appartamento ti arriveranno anche i rifiuti da pagare (almeno a Roma funziona così). Comunica all'ente fornitore il decesso e chiedi il distacco, sarà un poco costoso dopo riallacciarle (ma sempre meno di uno sfratto), se l'inquilina le vuole riallaccia lei rendendosi lei responsabile dei non pagamenti. Naturalmente tutto questo se nel contratto non ti sei impegnato a mantenere le utenze.
    Luigi
     
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    E' necessario attivare con urgenza la procedura di sfratto.
     
  7. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    credo che jac1.0 abbia purtroppo molta ragione (non staccare le utenze potresti finire a pagarle pure i danni)cornuto e mazziato.auguri
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non vedo come. L'utenza e' intestata a persona defunta ed io, come erede, ho tutto il diritto di dare la cessazione del contratto. Stara' poi all'Enel valutare l'opportunita' di "riprendersi" un cliente moroso.....
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  9. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Al tuo posto farei così:
    Procedura immediata di sfratto per morosità;
    Se nel contratto è specificato che le utenze sono da volturare o diversamente non comprese nelle spese accessorie, procedi allo stacco di Enel e Gas per decesso del proprietario ( con l'acqua puoi solo mettere un riduttore di consumo), fai comunicazione all'ufficio competente per la Tari comunicando la locazione e i dati del conduttore, sarà poi cura dello stesso chiedere l'allacciamento ad altri , tipo Eni, Hera, etccc, se non possibile con Enel.
     
    A fiorello64 e bender71 piace questo messaggio.
  10. Lara19

    Lara19 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Per quanto riguarda la mia esperienza, (sono un po' nella stessa situazione) in merito alla voltura del gas a me intestata dell'appartamento che dato in locazione, non mi è mai stato possibile poter eseguire né la voltura (perché la deve fare l'inquilino) né la chiusura (perché mi dicono "non" sia possibile..parlo di Eni e Edison). Allora, ho mandato una bella A/R a Edison facendo presente che il reale fruitore della fornitura non sono io, bensì il sig. tizio e ho allegato copia del contratto, quindi qualsiasi insoluto e controversia sono da risolvere con il sig. tizio. Ti dirò che per ora non ho più sentito nessuno :) né da Eni, né da Edison. In seguito sono riuscita a farmi dare una disdetta anticipata firmata dall'inquilino anziché spendere soldi per uno sfratto esecutivo che dura a lungo (c'è stata pure la proroga degli sfratti) perché il proprietario (soprattutto quello onesto) non è MAI tutelato. So che ti fanno inc....re, ma con calma e diplomazia io sono riuscita a fare questo, quando sarà il momento ti dirò se ha funzionato...lo spero vivamente
     
  11. polaretto

    polaretto Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Purtroppo credo che io non otterrei una disdetta anticipata ma dovrò procedere con lo sfratto esecutivo,però per quanto riguarda il discorso edison\eni mi faccia sapere se si sono interessati nel caso procedo anche io così..
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Dico una cosa lapalissiana:, con la stesura del contratto, perché non hai previsto il suo impegno al subentro nelle forniture?
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  13. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Tanto non l'avrebbe mantenuto. Purtroppo mi sono imbattuta anch'io in persone che hanno già tutto il loro percorso presso di te in mente. Probabilmente lo hanno ben sperimentato e collaudato con altri. Sanno che comunque ci vogliono alcuni mesi prima che uno cominici a reagire e che finchè la somma non è esagerata i più rinunciano ad andare dall'avvocato. Non hanno conto in banca per poterglielo bloccare, hanno sempre un buon lavoro quando si presentano, lo hanno sempre perso (o la ditta non li paga...) tre mesi dopo, quindi non puoi bloccargli niente. Se va bene spariscono da un giorno all'altro, appena hanno trovato il prossimo pollo da spennare.
    Io sono un po' stufa...
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  14. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Le utenze non possono essere interrotte.
    E' esercizio arbitrario delle proprie ragioni, la conduttrice potrebbe sporgere querela.
    La linea difensiva suggerita da alcuni (le utenze sono intestate ad una persona morta ed io come erede mi limito a far presente il decesso) è del tutto priva di rilievo e non escluderebbe una tua penale responsabilità.
    Unica soluzione è procedere con lo sfratto (tenendo sempre presente che non dovrai mai escludere, anche nel corso del procedimento, eventuali definizioni bonarie che ti faranno risparmiare tempo e soldi).
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    S non paghi le utenze, dopo il sollecito, viene ridotta la fornitura e quindi staccata. Tu non hai commesso il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni ed eventualmente pagherai la mora senza il riallaccio, quando l'inquilino avrà necessariamente risolto il problema. Credo che per il riallaccio dovrà pagare il pregresso. Auguri.
     
  16. polaretto

    polaretto Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve,non ho staccato le sue utenze ma ieri per telefono le ho detto che se non mi paga sono costretto a farlo perché non ho soldi neanche per le mie bollette(alla luce dei fatti comunque non lo farei visto che mi conferma che é esercizio improprio).Ricevo come risposta che se mi azzardo a farlo mi denuncia perché ha un bambino piccolo!!Le chiedo se posso controrisponderle dicendo che proprio in virtù del fatto che ha un bambino piccolo e non ha soldi nemmeno per pagare luce
    Salve,non ho staccato le sue utenze ma ieri per telefono le ho detto che se non mi paga sono costretto a farlo perché non ho soldi neanche per le mie bollette(alla luce dei fatti comunque non lo farei visto che mi conferma che é esercizio improprio).Ricevo come risposta che se solo mi azzardo a farlo mi denuncia perché ha un bambino piccolo.Le chiedo se proprio in virtù del fatto che ha un bambino piccolo ma non ha nemmeno i soldi per luce ed acqua ,posso far intervenire un assistente sociale per farle togliere il figlio al quale nom potrebbe garantire beni di prima necessitá visto che a detta sua mancano i soldi..ovviamente non procederei subito così ma la userei come controrisposta per tutte le volte che si difende dietro al suo bambino..Secondo lei vabbene come controrusposta? C é per caso la malaugurata possibilitá che se io chiamo i servizi sociali questi decidano di lasciare casa e figlio alla morosa gratis?
     
  17. polaretto

    polaretto Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Eh si,sicuramente hanno già un piano prestabilito prima di entrare in ogni casa.Questa addirittura usa il suo bambino come scudo,come difesa!
     
  18. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ma tu non sei obbligata a rubare per pagare le sue utenze. Pertanto, impossibilitata ad assolvere, il gestore faccia quello che è nel suo diritto. Il conduttore si attiverà per richiedere quello che è suo dovere ricevere a fronte di un regolare contratto.
     
  19. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Come controrisposta si può dire tutto (o quasi)... poi dal dire al fare.... Naturalmente le sconsiglio nel modo più fermo di far intervenire effettivamente i servizi sociali.
    La situazione deve essere risolta, attivandosi (temo che il rapporto si sia deteriorato e che le semplici schermaglie verbali non sortiranno alcun effetto, la conduttrice mi pare agguerrita) e cercando di non passare da un guaio ad un altro.
    Le soluzioni percorribili sono due: azione per sfratto oppure trovare un accordo per farle lasciare casa il prima possibile e con minori danni possibili.
     
  20. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Allora niente contratto!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina