1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lhmazz

    lhmazz Nuovo Iscritto

    Professionista
    Salve a tutti, ho un problema, il 1° novembre tramite agenzia immobiliare ho locato un appartamento ad una signora con figlia venezuelana, ora una vicina dell'appartamento in questione mi dice che c'è un viavai notte e giorno di uomini, e rumori (altalenanti) provenienti dall'appartamento. Il contratto ancora non l'ho registrato, andare alla polizia e denunciare senza prove concrete non mi sembra il caso, oltre parlare con l'agente e fargli presente il caso, cosa altro posso fare per tutelarmi?
    Grazie
     
  2. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Entro fine mese la prima cosa da fare è registrare il contratto. Se qualche inquilino, disturbato dall'andirivieni chiama gli organi di polizia, potrebbero trovarti in difetto, per mancata registrazione. Fatto questo se l'atteggiamento delle due signore, non è consono al vivere civile del condominio, praticamente se hanno trasformato il tuo appartamento in un'alcova, potrai chiedere la risoluzione del contratto. Parlane comunque con l'agente, ma la sua risposta, sicuramente sarà che non può garantire circa l'atteggiamento dei nuovi inquilini.
     
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Se non l'hai ancora fatto, fai subito la comunicazione cessione fabbricati, che per i residenti fuori dalla Comunità Europea è ancora obbligatorio.
    Naturalmente quanto indicato da celfini è per me condivisibile.:daccordo:
     
  4. FrancescoRoma

    FrancescoRoma Nuovo Iscritto

    Fatti mandare dalla vicina insonne una raccomandata dove lamenta questo continuo andarivieni a suo dire indecoroso, con questa avvisa l'inquilina delle lamentele ricevute invitandola ad un comportamento più consono, se la cosa persiste, avvisa le autorità presentando la raccomandata ricevuta della vicina, cosi facendo non ti esponi in prima persona ed eviti possibii azioni di diffamazione.
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo me l'unica cosa da fare è registrare il contratto. quanto al via vai le signore potrebbero dirti che si tratta di parenti e che comunque, una volta pagato l'affitto, in casa loro possono ricevere chi vogliono. Non vedo come la cosa possa interessare la polizia. Se il prezzo cui hai affittato è nei valori di mercato ed il contratto è registarto non potrai certo essere accusato di sfruttamento della, tutta da dimostrare, prostituzione.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e l'invidia dei vicini confinanti dove la mettiamo, solo con le scritture valgono le lamentale e non per sentito dire o udito,:risata::daccordo:
     
  7. Franzisku

    Franzisku Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per esperienza di un carissimo amico, se il contratto d'affitto è regolare, se il continuo via-vai non viola le regole condominiali, gli altri condomini potranno farci ben poco.
    Gli organi di polizia, se non viene ravvisato un reato preciso, non possono intervenire.
     
  8. lhmazz

    lhmazz Nuovo Iscritto

    Professionista
    Per quanto riguarda la cessione del fabbricato, la questura della mia città non la prende perchè afferma che se c'è il contratto registrato basta quello, farò in ogni caso la raccomandata. Per il proprietario non c'è alcun problema, lo so, però oggigiorno tutelarsi è sempre meglio e il discorso della raccomandata del vicino o dell'amministratore è cosa giusta per non espormi, anche se, novità di pochi minuti fà, digitando il numero di cellulare dell'inquilina (memorizzato sul mio) su google vengono fuori tre bei annunci con promessa di prestazioni eccezionali, ecc. Ecc. Già sto pensando a quando dovrò chiamarla o mi chiamrà lei per andare a riscuotere l'affitto
     
  9. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La prostituzione, nel nostro codice penale è punita. Se denuncio alle forze di polizia,che nel mio appartamento, forse, viene svolta tale attività, si attiveranno per accertare il reato. Quando gli organi di polizia vengono sollecitati, sanno benissimo quali metodi mettere in atto, per scoprire chi viola e contravviene alle leggi.
     
  10. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    In realtà è punito lo sfruttamento della prostituzione non la prostituzione in se stessa.
     
  11. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Questo però vale se il cessionario dell'immobile NON è extracomunitario.
    Se ho ben capito i tuoi inquilini sono venezuelani ( o solo la figlia è venezuelana??) quindi io farei la comunicazione cessione fabbricati e se la questura non l'accetta la invierei ugualmente tramite raccomandata RR

    PS: in questo momento sono fuori sede e non ho sottomano la legge a riguardo per postarla; tra l'altro mi sembra di ricordare che la allegai già in un mio precedente post.
     
  12. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Eccola, l'ho recuperata.
    Vedi il comma 4

    Art. 2 del decreto legge 79 del 20 giugno 2012 Comunicazione della cessione di fabbricati

    1. La registrazione dei contratti di locazione e dei contratti di comodato di fabbricato o di porzioni di esso, soggetti all'obbligo di registrazione in termine fisso, ai sensi del Testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, assorbe l'obbligo di comunicazione di cui all'articolo 12 del decreto-legge 21 marzo
    1978, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 maggio 1978, n. 191.
    2. L'Agenzia delle entrate, sulla base di apposite intese con il Ministero dell'interno, individua, nel quadro delle informazioni acquisite per la registrazione nel sistema informativo dei contratti di cui al comma 1, nonche' dei contratti di trasferimento aventi ad oggetto immobili o comunque diritti immobiliari di cui all'articolo 5, commi 1, lettera d), e 4 del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, quelle rilevanti ai fini di cui all'articolo 12 del decreto-legge n. 59 del 1978, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 191 del 1978, e le trasmette in via telematica, al Ministero dell'interno.
    3. Nel caso in cui venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso, l'obbligo di comunicazione
    all'autorita' locale di pubblica sicurezza, ai sensi dell'articolo 12 del decreto-legge 21 marzo 1978, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 maggio 1978, n. 191, puo' essere assolto anche attraverso l'invio di un modello informatico approvato con decreto del Ministero dell'interno, adottato entro novanta giorni
    dalla data di entrata in vigore del presente decreto, che ne stabilisce altresi' le modalita' di trasmissione.
    4. Le disposizioni di cui al presente articolo non si applicano per la comunicazione all'autorita' di pubblica sicurezza, di cui all'articolo 7 del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, per la quale resta fermo quanto ivi previsto. Con il decreto di cui al comma 3 sono definite le modalita' di trasmissione della predetta comunicazione anche attraverso l'utilizzo di un modello informatico approvato con il medesimo decreto.
    5. L'articolo 3, comma 3, primo periodo, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, e' soppresso. Al medesimo articolo 3, comma 6, primo periodo, le parole: «ai commi da 1 a 5» sono sostituite dalle
    seguenti: «ai commi 1, 2, 4 e 5».
    6. Dall'attuazione del presente articolo non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.
     
  13. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il contratto di locazione ha natura abitativa. Pertanto, a mio modo di vedere, qualsiasi attività diversa da quella abitativa può essere un valido motivo di rescissione del contratto. Tanto più se si tratta di prostituzione e tanto più se questa si accompagna a comportamenti poco rispettosi del vivere in maniera civile, con danneggiamenti, sporcizia, rumori molesti, ecc.
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tovrm, quali rumori molesti, in casa sua può fare qualsiasi cosa come la faresti tu, rumori molesti, qualsiasi condomino è soggetto indipendentemente dalle persone e cose che viene frequentato,
     
  15. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
  16. perugina

    perugina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    non vorrei sembrare troppo libertina o blasfema ma queste inquiline se sono delle prostitute è sicuro che pagano l'affitto e non rompono le scatole.
    Era meglio se avessi affittato a 'ste venezuelane piuttosto che a due italiani morti di fame e truffatori.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina