1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tren

    tren Nuovo Iscritto

    Salve,
    premetto che il contatore Enel è a mio nome su un'immobile concesso in locazione e il rapporto con gli inquilini è pessimo, ma per fortuna il prossimo Aprile se ne dovrebbero andare.
    I miei inquilini hanno fatto richiesta a "mia insaputa" di abbassare la potenza dell'Enel da 6 kw a 3 kw .
    Erano tenuti a farlo?
    Potevano farlo a loro nome o si sono spacciati per me?
    Quale azione potrei adottare nei loro confronti?

    Grazie
     
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ti ha arrecato danni quest'abbassamento di potenzai?. Se si devi rivolgerti a loro. Cerca però di evitare di rivolgerti all'Autorità giudiziaria, specialmente se il danno è irrilevante.Per riportare la potenza allo stato in cui era prima basta che chiedi all' Enel.
     
  3. tren

    tren Nuovo Iscritto

    Nessun danno...

    Personalmente nessun danno.
    Quel che mi interessa è sapere se posso attuare un'azione legale nei loro confronti, ad esempio per esercizio arbitrario delle proprie ragioni dato che non mi hanno interpellato per fare una modifica ad una cosa di mia proprietà.
    Comunque vorrei anche sapere se loro potevano fare questa modifica, se erano autorizzati dato che il conto è intestato a me, oppure neccessariamente avevano bisogno di una mia autorizzazione.

    Grazie
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    C'è qualche aspetto da chiarire. Dici che il contratto con l'Enel è a tuo nome. In questo caso, i tuoi inquilini hanno compiuto un abuso. Credo che si tratti di "sostituzione di persona" con l'aggravante della falsificazione della firma. Infatti, l'Enel, per ogni variazione contrattuale (in questo caso:abbassamento della potenza installata) procede ad accontentare la richiesta. E subito dopo, arriva la documentazione da parte dell'Enel, da restituire FIRMATA. Da chi? Ovviamente dal titolare del contratto. Cioè tu. In caso contrario, l'Enel, trascorso un congruo periodo di tempo per la restituzione dei documenti, riporta la situazione "ante" richiesta.
    L'altra possibilità consiste nel fatto che gli inquilini abbiano fatto richiesta di voltura (ne avevano diritto in presenza di un contratto di locazione) e contestuale abbassamento della potenza per fruire dello sconto come "residenti". Ovvio che, in questo caso, insieme alla copia del contratto di affitto debbano anche aver prodotto il certificato di residenza.
    D'altra parte: chi riceve le fatture? E sopratutto: chi le paga?
     
  5. tren

    tren Nuovo Iscritto

    Grazie

    Sicuramente è la prima ipotesi.
    Nessuna voltura e nessuna bolletta pagata, mi sono informato telefonicamente con l'Enel.
    Quindi se l'hanno fatto telefonicamente gli sono arrivati a casa i documenti da firmare; se invece si sono recati in un punto Enel per far si che l'abbassamento fosse immediato, hanno firmato sul posto.
    E' corretto?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina