1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Kitsune

    Kitsune Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve,
    abbiamo affittato un appartamento ad uso transitorio riservandoci l'uso di una stanza, l'inquilino però sono 7 mesi che non paga (rimanda da altrettanti mesi dicendo che pagherà) e a maggio scadrà il contratto d'affitto.
    Noi temiamo che non voglia lasciare l'appartamento e non potendoci permettere i costi per sostenere una causa legale ci chiediamo in quale modo si può procedere con lo sfratto rimanendo entro i parametri della legge?
    Abbiamo pensato di fargli firmare un verbale di riconsegna delle chiavi prima della scadenza del contratto, così da poter avere legalmente accesso all'appartamento e cambiare la serratura in caso lui non fosse intenzionato a lasciarlo dopo la scadenza del contratto. Ci chiediamo però se ciò sia effettivamente fattibile da un punto di vista legale, o rischiamo di incorrere in qualche problema?
    Avendo l'uso della stanza abbiamo qualche possibilità legale in più per cacciare quest'uomo?

    Purtroppo la situazione non è rosea, spiegando brevemente: l'affittuario è molto anziano, lavora in nero, non ha intestato nulla a suo nome, ci fu molto raccomandato dall'agenzia che lo definì più volte "persona fidata e amica" (più tardi si sono rimangiati quanto detto affermando che "lo conoscono solo di vista"), la caparra ci venne data sotto forma di assegno dall'agenzia la quale ci ripetè di non incassarlo (giorni più tardi scoprimmo che l'assegno era scoperto); alcune volte è difficile contattare sia quelli dell'agenzia che l'inquilino in quanto si rendono irreperibili.
    Esiste una procedura per poterlo mandare via senza mettere di mezzo un avvocato? Non vogliamo arrivare a farci un debito per poter ottenere ciò che è di nostro diritto, siamo arrivati ad un punto in cui non vogliamo i soldi che ci deve ma solo che se ne vada (l'inquilino ha menzionato di voler restare in casa).
    Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi tipo di aiuto possiate darci! Perdonate il lungo post.
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Spiace per lei, ma non esiste modo alcuno per rientrare nel possesso dell'immobile se non adire le vie legali (nel suo caso sfratto per morosità).
    Per limitare le spese, provi a vedere se iscrivendosi a categoria di riferimento (ve ne sono diverse che consorziano i proprietari di immobili) riesce, a fronte dell'iscrizione, ad ottenere tutela legale al minor costo possibile.
    Il fatto che sia persona anziana non depone a vostro favore quanto alla durata della procedura.....
    Qualcosa potrebbe essere fatto solo al fine di non pagare le tasse per la pigione non riscossa; ma questo è altra cosa.
    Cordialità
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Con un avvocato.
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per evitare altre spese e tassazioni, è meglio iniziare lo sfratto per morosità
     
    A moralista piace questo elemento.
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    La tassazione può essere limitata anche in assenza di sfratto e a condizione di clausola risolutiva espressa presente nel contratto; in altra discussione ne è stato già discusso.
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere stata limitata. Ora è tardi.
     
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non è assolutamente tardi....
    A condizioni sospensive realizzate (risoluiva contrattuale espressa, morosità, intimazione, messa in mora, eccc) tutto è ben possibile e proprio nelle more dello sfratto se ne avrà il maggior beneficio.
     
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusa, puoi essere più chiaro? Che significa?
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo; ecco qui:

     
  10. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    e a questo punto non se ne va ancora, cosa faresti tu che un'altro non potrebbe già aver fatto
     
    A adimecasa piace questo elemento.
  11. AZALEA

    AZALEA Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Gli proporrei una buonuscita, ti costa meno di una causa. ( sotto forma di contributo spese di trasloco)
     
  12. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Forse non ci siamo capiti; la risposta precedente è limitata all'ambito fiscale della questione (preso in considerazione in un secondo momento).
    Come già risposto in precedenza: non esiste altro modo legale, per essere reintegrati nel possesso dell'immobile, se non lo sfratto o la procedura ordinaria.
    Riepilogando:
    - per il possesso dell'immobile - sfratto o procedura ordinaria
    - per limitare i danni della tassazione sui canoni non percepiti e nelle more dell'ordinanza di sfratto - procedura su indicata in presenza di condizione risolutiva espressa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina