1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. elensal

    elensal Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buonasera,
    nell'appartamento che ho dato in locazione è successo che 10 giorni fa si è rotta la vasca da bagno (l'avevo già cambiata nel 2004), dato che non c'è possibilità di ripararla deve essere sostituita a mie spese. Ora l'inquilino e la sua famiglia non possono usare la vasca e io sto temporeggiando nel fare il lavoro in modo da creargli un disagio così da farli sloggiare in tempi brevi. Ieri ho ricevuto una raccomandata in cui mi intima di fare il lavoro in tempi brevi perché stare senza vasca è una minaccia per la sua salute e quella della sua famiglia.
    Mi fa orrore solo a pensare che io gli metto la vasca nuova e lui la usa gratuitamente

    - Sono obbligata a fare dei lavori straordinari all'interno dell'appartamento anche se l'inquilino è moroso da 5 mesi e non intende comunque pagare in futuro?
    - a cosa vado incontro nel caso di un mio rifiuto?
    grazie a chi mi risponde
     
    A Natale Salvatore piace questo elemento.
  2. 1888592

    1888592 Nuovo Iscritto

    Non c'è limite alla faccia tosta! sei sicura che la rottura non possa essere stata causata dall'inquilino stesso? In tal caso deve ripararla lui.
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La morosità dell'inquilino è una cosa; la rottura della vasca è un'altra cosa. L'inquilino moroso lo si diffida per iscritto con lettera R.R. trascorso il termine riportato nel contratto di affitto. Quindi si iniziano immediatamente le pratiche per la risoluzione del contratto di affitto per morosità. La vasca da bagno invece, sempre se non si è rotta per colpa dell'inquilino, va cambiata cambiata in ogni caso. Piuttosto bisogna capire il motivo per cui le vasche da bagno hanno una durata così breve.
     
    A mapeit e ChiaraB di Solo Affitti piace questo messaggio.
  4. tamara

    tamara Membro Attivo

    mah! che gente! visto che questo non si è fatto scrupoli a richiedere la sostituzione della vasca pur essendo moroso cosa aspetti tu ad iniziare le pratiche di sfratto per morosità? Quanto alla vasca temporeggerei chiedendo, intanto, un accesso all'appartamento per valutare le cause della rottura. Comunque chi è inadempiente non può pretendere l'adempimento: art. 1460 cc: ciascuno dei contraenti può rifiutarsi di adempiere la propria obbligazione se l'altro non adempie o non offre di adempiere contemporaneamente la propria.
     
  5. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono pienamente d'accordo con quanto scritto da Luigi Criscuolo. Non si debbono confondere i due problemi.
    Piuttosto credo improbabile che una vasca da bagno si possa rompere per usura dopo soli 6 anni. Vi sono vasche da bagno che durano 30- 40 o 50 anni a meno che uno non le sfondi con il martello o che la vasca non sia costruita con materiali di pessima qualità.
    Io invierei un idraulico di mia fiducia a fare un sopralluogo preavvertendo l'inquilino moroso con una raccomandata a.r. o un telegramma. In tale modo si adempie comunque al dovere di iniziare a provvedere tempestivamente alla riparazione straordinaria. Qualora l'idraulico ravvisasse danneggiamenti compiuti dall'inquilino, gli invierei una seconda raccomandata contestandogli il danno ed allegando un preventivo per la sostituzione della vasca, intimandogli di versarti entro 8 giorni l'ammontare preventivato per poter provvedere alla sostituzione del sanitario. Qualora invece la rottura non dipendesse da lui è ovvio che debba provvedere tu in tempi ragionevoli. Dopotutto, anche in caso di sfratto, non potresti rilocare l'appartamento con una vasca rotta.
    Inizia invece subito le procedure di sfratto se l'inquilino non intende pagare i fitti arretrati. Non può infatti rivalersi sul canone anche in caso di tuoi ritardi nel provvedere alla riparazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina