1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. corsara

    corsara Nuovo Iscritto

    Vi ringrazio in anticipo.
    Sono un proprietario di un appartamento, ho tutte le copie di un contratto d'affitto firmato dall'inquilino ma non ancora registrato. All'inquilino ho consegnato le chiavi per iniziare il trasloco, ma da allora non mi ha mai pagato ne la cauzione ne le mensilità, nemmeno la prima, e penso non intenda nemmeno pagarle. Si è già intestato le utenze sebbene con ritardo. Deve ancora pasare il primo mese di contratto ma ho già capito che si dovrà andare in causa. Lui non si fa mai trovare e per di più ho letto che se non ritira le mie future raccomandate di sfratte per la legge non si può proseguire con lo sfrotto, diventa intoccabile!!!!
    Come procedo? non ci sono degli sfratti veloci qualora non sia decorso ancora un mese e l'inquilino non abbia ancora paga asolutamente nulla?
     
  2. corsara

    corsara Nuovo Iscritto

    vi sottolineo che l'appartamento viene affittato per mantenere la proprietaria malata di alzheimer!!!!!
     
  3. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Molte cose non quadrano, prima fra tutte il contratto. Prima di locare un immobile, bisogna fare e registrare il cotratto. Questo per dare legalità al contratto stesso ed evitare sanzioni dal fisco. Nello stipulare il contratto viene prevista una cauzione che dovrebbe essere pari a tre mensilità. Poi, prima di consegnare le chiavi, si redige un verbalino di consegna, nel quale si va a constatare le condizioni dell'immobile, ed il nuovo inquilino firma per presa visione. Come abbia fatto poi a trasferire le utenze, anche se con ritardo, è un mistero. Infatti le società di servizi, prima di effettuare volture chiedono sempre i documenti attestanti il possesso dell'immobile, se in qualità di proprietari, bisogna indicare gli estremi catastali dello stesso, se inquilini gli estremi del contratto di locazione. Detto questo, anche nel caso si iniziasse un iter legale per il rilascio dell'appartamento, si potrebbero avere svariati problemi, non ultimo il fatto che l'inquilino, segnali all'AdE, la mancata registrazione del contratto, potendo a questo punto dichiarare che è un affitto in nero e questo potrebbe causarti, sanzioni che sono abbastanza pesanti, particolarmente in questi ultimi periodi. Il mio consiglio è quello di prendere contatto con un legale, per tastare l'inquilino, e risolvere bonariamente la questione.
     
  4. Se sei ancora in tempo per registrare il contratto nei termini stabiliti dalla legge, registralo immediatamente! Se il tempo è scaduto, no, perchè ho visto casi di proprietari che hanno registrato il contratto in ritardo e si sono visti trasformare il loro contratto d'ufficio dall'ADE in un contratto 4+4 a canone ridicolo!
     
  5. tresi

    tresi Nuovo Iscritto

    C'è un mese di tempo per registrare il contratto a partire dalla data in cui è stato redatto.
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    intanto registra il contratto perchè se passa il tempo e ti denuncia resta per anni praticamente gratis. poi non ti resta che rivolgerti ad un legale e sfrattarlo. in bocca al lupo.
     
    A piace questo elemento.
  7. piramoel

    piramoel Membro Junior

    Beh, esiste anche la tardiva registrazione, pagando le dovute sanzioni. Non è però affatto chiaro come l'inquilino abbia sottoscritto gli allacci senza esibire il Contratto di Affitto. Ne ha una copia non registrata? Se non aveva documenti in mano, potevi denunciarlo alla Polizia Municipale come occupante abusivo 'sine titulo'. Registrare il Contratto è comunque la strada migliore, dal punto di vista giuridico, per dare corso legale e fiscale alla locazione, e se l'inquilino non ti paga, fai Causa di Sfratto. Avendo pazienza per le spese, che non saranno inferiori alle millecinquecento/duemila euro, e per i tempi di rilascio, mediamente tre, quattro mesi nella migliore delle ipotesi. Questo è il sistema affitti-italia. Dove chi lo prende in tasca è sempre il proprietario. Per favore, che qualcuno lo dica a Monti!
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  8. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Ciao,

    C'è una cosa fandamentale in questa situazione. Non ha versato il deposito... Il mancato versamento del deposito è motivo di risoluzione del contratto locatizio. Trib Brescia sex III Febb 92.

    Mai consegnare immobili prima del versamente del deposito e l'affitto del primo mese. Abbiamo 30 gg di tempo per rtegistrare il contratto di locazione ed in questo caso è necessario registrarlo quanto prima per poter dare data certa alla locazione.

    Per sfrattare questo elemento non passerà molto vedrai ;)

    Ciao
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  9. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e cosa vuoi che gliene importi a Monti? per risolvere il rpoblema senza scaricarlo suii proprietari dovrebbe:
    a) cambiare le norme
    b) assicurare una giustizia rapida ed efficace
    c) riuscire a far pagare chi deve
    tutte cose che non ha neppure in agenda!!!!!
     
  10. Ti consiglio, se lo trovi di seguire il caso di perugina che avendo registrato in ritardo il suo contratto di locazione oltre le sanzioni si è vista trasformare d'ufficio il suo contratto in 4+4 a canone ridicolo: Ripeto: d'ufficio!!!!!!!!! Lo ha registrato lei e non l'inquilino!
     
  11. Bonats

    Bonats Nuovo Iscritto

    Caro mio,

    Monti ha a cuore i proprietari immobiliari. In ogni sua manovra è presente un piccolo frasino che riguarda il mondo immobiliare. Vedi IMU, ICI, ecc eccc eccc eccccccccccccccc ecccccccccccccccccccc

    :)
     
  12. tresi

    tresi Nuovo Iscritto

    La tardiva registrazione del contratto è paria al 2% circa. Io per un contratto registrato in ritardo e con un canone di euro 700,00 mensili, ho pagato 20 euro di penalità ed ho avuto un'altro mese di tempo per registrarlo. Un giorno oppure un mese è la stessa penalità.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  13. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Faccio solo una rifleassione,
    con la nuova norma sugli affitti in nero per me lo stato ha preso una cantonata.
    Infatti non prendendo in considerazione il contratto stipulato tra le parti ma la rendita catastale (che di norma è "n" volte inferiore al canone concordato) ottiene un gettito fiscale notevolmente inferiore a fronte di more e multe che comunque non credo compensino.
    Pagare le tasse su € 8.400,00 annui o su € 2.000,00 c'è una bella differenza.
    Di sicuro c'è un incentivo a registrare, ma per compensare le cose poteva comunque essere preso in considerazione il contratto originario, pagare per ogni mensilità a titolo di multa una percentuale e nel frattempo concedere qualcosa all'inquilino nella propria dichiarazione dei redditi per aver fatto emergere la situazione.
    Luigi
     
  14. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto


    Sono abbastanza d'accordo ma ti posso dire che un mio conduttore ha aperto l'enel a suo nome senza presentare il contratto di locazione, e' un locale commerciale, ha presentato la sua partita IVA e
    glielo hanno fatto.
     
  15. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    credo che tu abbia ragione, e' solo una rogna ma esce.
    la prossima volta consegnare le chiavi solo dopo aver incassato il deposito ed il primo affitto e dirlo chiaramente alle agenzie immobiliari che di solito consegnano le chiavi con la scusa che il locatore deve intanto fare alcuni lavori.
     
  16. ferrari domus

    ferrari domus Nuovo Iscritto

    leggo nominare Monti e francamente non capisco cosa c'entri....si pretende di risolvere tutti i problemi mai affrontati nei 15 anni di vecchia gestione governativa....con 4 mesi di lavoro dell'attuale governo. Per il caso in questione è una lite tra i soliti furbetti uno che vuole affittare in nero senza pagarne le tasse...l'altro che non adempie nei pagamenti del canone.....E' questione loro è una lotta tra furbi il più furbo vincerà!
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Lo scopo di questa Legge è di terrorizzare chi non registra i contratti di locazione. Viene massacrato uno per addestrarne cento.
    Basta fare una campagna di ammonimento: Chi non registra il contratto si vedrà assegnato un contratto d0ufficio di 4 + 4 anni. Il canone annuale sarà pari a 3 volte la rendita catstatale. Fai un po' il conto. La Perugina citata, le avevo fatto i conti in tasca, in 8 anni di contratto per sola differenza di canone ( tra quello contrattuale e quello d'ufficio) andava a rimetterci 57.000 Euro.
    Con l'entrata in vigore della legge sulla cedolare secca il Ravvedimento Operoso per ritardata o mancata registrazione è stato praticamente annullato.
    Leggete per favore l'opuscoletto edito dall'Agenzia delle Entrate a commento della circolare 26 del 1/giugno 2011.
     
    A e arianna26 piace questo messaggio.
  18. Registrate nei termini previsti dalla legge, come recita la suddetta legge sulla cedolare secca! Concordo pienamente con alberto bianchi! Il danno in caso contrario è spropositato!
     
  19. sergioxcase

    sergioxcase Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per risolvere alla base il problema e far emergere anche tutti i contratti al nero basterebbe che lo Stato si facesse carico di una legge per la quale, in caso di morosità provvedesse esso stesso, per i contratti regolarmente registrati (magari maggiorati di un piccolo quid -tipo assicurazione-), a farsi carico di una rapida soluzione del problema con sfratto dell'inquilino moroso, messa in cartella esattoriale di quanto dovuto etc... quindi uno Stato che, garantendo il proprietario (e credo tutti i proprietari aderirebbero) di fatto garantirebbe contratti più equi per tutti i bravi inquilini (visto che i proprietari sapendo di essere garantiti in questo senso potrebbero applicare minori costi) e se stesso, visto che avrebbe garantito l'introito delle tasse pagate dai proprietari, sembra fantascienza ma credo che risolverebbe il problema degli affitti nel paese... cosa ne pensate, sarebbe proponibile?
     
  20. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sarebbe proponibile ma non credo che porterebbe ad una riduzione dei canoni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina