1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti :)
    chiedo gentilmente una vs consuelnza o pareri personali per cercare di risolvere il mio problema che mi sta affliggendo da mesi..:???:
    sono proprietaria di una villetta vicino al mare ad ardea (roma) e a maggio 2012 ho stipulato un contratto di affitto di natura transitoria della durata di 8 mesi (scaduto qundi a gennaio 2013) stabilendo di comune accordo il canone di affitto di 700€ al mese.
    Gli inquilini (una famiglia con 3 bambini) da subito hanno chiesto di non registrare il contratto perkè lui lavora in nero e non voleva che si sapesse che ha una casa in affitto con contratto regolare..
    noi avremmo preferito pagare le tasse come proprietari e dichiarare tutto pur di stare in regola e non incorrere in rischi futuri di andare incontro a sanzioni o ma alla fine abbiamo accettato
    pensando che fossero in buona fede e bravissime persone all'apparenza,ma purtroppo per noi la situazione si è messa malissimo e ora ne stiamo pagando le conseguenze..premetto che il contratto è stato firmato da ambedue le parti ma l'inquilino non ha la copia firmata(la ho solo io) qndi può provare la sua permanenza in casa da 8 mesi solo con i consumi delle utenze intestate e lui e ovviamente il possesso delle chiavi.
    i primi mesi hanno pagato regolarmente ma da 4 mesi a questa parte sono sorti molti problemi, continue lamentele finalizzate solo a non pagare l'affitto..siamo andati incontro come proprietari ad ogni loro richiesta per rendere piu' agevole possibile la loro permanenza in casa e caricandoci di spese non indifferenti anche se non dovevano essere a ns carico come allaccio all'acqua diretta (prima usavano qlla del pozzo non potabile ma comunque idonea per lavarsi, cucinare etc come del resto fanno tutti gli altri inquilini della zona)..2 mesi fa si sn lamentati che c'erano le formiche per cui hanno chiamato una ditta per fare disinfestazione e hanno dovuto passare la notte in hotel (qundi in quell'occasione non abbiamo percepito nulla dell'afitto perchè a loro dire sn state scalate tutte le spese ma non abbimao mai avuto una ricevuta come prova..vi pare giusto che io debba pagare pure l'hotel a loro oltre a nn percepire l'affitto?:shock:)..2 mesi fa mi dice che ci sono delle macchie di umidità sulle pareti (dovute ovviamente allo sbalzo di temperatura fra fuori (freddo), e dentro con riscaldamenti accesi visto che vivono perennemente in casa chiusi tappati senza far circolare un minimo d'aria,lo hanno detto anche i vicini, ed è prevedibile che la casa si riempia di umidità, da qualche parte deve sfogare!:disappunto:) ..cmq l'inquilino mi chiede di mandare un suo amico muratore per risolvere il problema perchè io come proprietaria ho il dovere di farli vivere in condizioni dignitose e secondo lui la casa così non è abitabile..acconsento alla loro richiesta mandanto questo muratore e il suo compenso è stato naturalmente detratto dall'affitto, qndi percepiamo per il mese di dicembre la metà del dovuto..il mese successivo mi chiama ancora dicendo che sono comparse di nuovo le macchie di umidità sui muri e mi promette che se se faccio fare il lavoro "come si deve" dal suo amico facendo coprire con antimuffa nn solo le zone interessate ma tutta casa, compresi soffitti,se dovesse poi ripresentarsi il problema lo avrebbe affrontato lui di tasca sua..:^^:
    io sfinita e spazientita credendo alle sue belle parole e facendomi impietosire dal fatto che hanno 3 figli di cui una piccolissima di appena un mese, acconsento ancora una volta alle sue richieste e comunico comunque la mia volontà di voler vendere per le troppe spese e tasse che questa casa mi sta dando (paghiamo un mutuo e ICI come seconda casa qudi si può immaginare senza percepire nessun affitto le difficoltà che possiamo avere)..comunque li sollecito a cercarsi un'altra sistemazione,cosa che loro dicono di provare a fare da tempo perchè è anche interesse loro andarsene e trovarne una + confortevole) premetto che parlaimao di una bella villetta di 70mq con giardino di 400mq completamente ristrutturata!) ma non è facile perchè non hanno garanzie qndi nessuno gli darebbe credito:fico:..comunque tornando alla sua ultima richiesta (ennesima scusa per non adempiere al suo dovere di inquilino) spendo 800€ per ripitturare tutta casa passando prodotti antimuffa su soffitti, pareti etc..e qundi anche lì ovviamnente nessun affitto percepito perkè i soldi sn andati a finire nelle tasche del muratore (suo amico compiacente che abbiamo deciso di incaricare proprio per evitare lamentale future visto ke lui si fida solo di lui)..anche in questa occasione nessuna ricevuta del lavoro svolto, siamo sempre andati sulla fiducia e il prezzo lo hanno fatto loro!:rabbia: per il mese corrente, lo chiamo per venire a prendere l'affitto e mi dice di venire un tale giorno cioè ieri..siamo andati e si è fatto trovare in casa con il suo amico muratore..all'inizio ci riceve facendoci vedere la bimba nata da poco, noi ci congratulliamo, inizia una conversazione tranquilla..poi sempre col sorriso mi kiede se gli porto la copia firmata del contratto, giusto per averla conservata nel cassetto ed evitare futuri problemi (secondo voi cosa aveva in mente??:shock: magari prendere quel contratto e andare a autodenunicarsi allìagenzia delle entrate per poter finalmente avere la certezza di alloggiare in casa mia graztis per almeno 4 anni!)..gli rispondo che il contratto sarebbe scaduto a gennaio e che nn lo ho piu, così mi chiede di firmare lo stesso la copia che lui aveva non firmata..io rispondo che vista la volontà reciproca di liberare la casa, nn c'era bisogno di firmare un contratto tra l'altro con date retroattive, semmai ne avremmo potuto fare un altro sempre di natura provvisoria e registrarlo regolermente, mentre nel frattempo lui si impegna a cercarsi un'altra sistemazione..da qui mi risponde che allora lui da oggi in poi decide di occupare la casa, qundi stare lì senza alcun titolo fino a qndo nn ne trova l'altra e l'affitto nn lo paga perkè secondo lui la casa è umida e invivivible (il lavoro è stato fatto il mese scorso e sn ricomparse 4 piccolissime macchioline di umidità dietro l'armadio, scusa per la quale secondo lui il problema non è risolto e si è rimangiato pure la parola data a me per telefono che in caso di futuri problemi nn mi avrebbe chiesto + nulla ma avrebbe risolto lui a sue spese)..
    è chiaro che il suo atteggiamento ora è solo quello di continuare a stare GRATIS dentro casa mia diventanto moroso e facendosi forte del fatto che nn c'è nessun contratto firmato e registrato per cui io nn posso iniziare la procedura di sfratto..ora vi chiedo gentilemnte un vs parere professionale: come posso fare per mandarli via? è possibile registrare in ritardo il contratto di affitto di cui ho solo io una copia firmata anche se nn è stato fatto entro 30 gg?ovviamente pagando le dovute sanzioni ma senza correre il rischio di essere costretta a cedere la mia casa per minimo 4 anni con il corripsettivo di affitto pari a 3 volte la quota catastale, che sarebbe orvvimaente deleterio per me..mi rendo conto che ho sbagliato a fidarmi e non registrare nulla ma nn era mia intenzione, io lo avrei fatto per nn incorrere in questi guai sono stata troppo ingenua purtroppo a farmi raggirare e non pensare che gli inquilini già da tempo avevano premeditato di arrivare a questo punto e giocarsi tutte le carte a loro favore approfittando della nosta onestà e buona fede.. mi chiedo:quali sono i termini per poter registrare un contratto tratansitorio?ho letto da qualche parte che posso fare un RAVVEDIMENTO OPEROSO registrando il contratto entro 1 anno pagando pagando una sanzione per il fritardo dei solit 30gg e tutte le imposte dovute fino a quel moemnto..forse questo sarebbe l'unico modo per fargli causa e provarlo a mandare via anche se la legge purtroppo è sempre dalla parte degli inquilini soprattuto se con bimbi piccoli..ma noi proprietari che paghiamo le tasse suilla seconda casa dobbiamo sopportare tutto questo?vi prego di rispondermi quanto prima per avere un quadro piu' chiaro su come procedere, non so se denunciarli per appropriazione indebita sia giusto, oppure staccare le utenze come l'acqua corrente(visto che è intestata a me e di certo non posso continuare a pagare i loro consumi per mesi poltre a non percepire l'affitto). ma non vorrei che questa decisione mi si possa ritorcere contro e incorrere in una denucia penale da parte sua per avrgli staccato el utenze (il gas e la luce sono intesatate a lui qndi non posso farlo ma l'acqua diretta è intestata a me e potrei interrompre l'erogazione lasciandolgi solo qlla del posso non potabile). aspetto vs consigli, aiutatemi sono disperata :triste: grazie a tutti per l'attenzione
     
  2. rsa

    rsa Membro Attivo

    consiglio: vai subito da un buon avvocato....
     
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bella rogna...
    Pleonastico dire che avresti dovuto registrare il contratto.
    Comunque, hai fatto bene a non firmare nulla ora, per evitare danni peggiori, che hai ben evidenziato.

    Dal momento che non c'è nulla di (sotto)scritto, mi sembra di capire che non ci siano ricevute o altro, l'unica via che vedo è la seguente: hai dato la casa in comodato gratuito verbale e senza termine a queste persone per una esigenza temporanea. Ora richiedi la restituzione immediata della casa a mezzo raccomandata A/R ai sensi dell'art. 1809 c.c..
    Qualora non ottemperassero alla tua richiesta, puoi avviare la causa di sfratto per occupazione senza titolo (abusiva). Nella causa di sfratto, chiedi al giudice di determinare il valore dell'indennità di occupazione. Una volta ottenuta l'esecutività dello sfratto, se l'inquilino non paga l'indennità di occupazione, lo sfratto dovrebbe procedere più velocemente, in caso contrario, avrai almeno ottenuto qualcosa come risarcimento.
    La cosa può essere lunga e costarti un po'. Occorre essere paziente, molto paziente, prima di riottenere la tua casa.
    E trovati un bravo avvocato...
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  4. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    :occhi_al_cielo:buongiorno, grazie a voi per le risposte e i consigli preziosi,..domani hoa ppuntamento con l'avvocato e vedimao insieme come procedere, l'idea sarebbe qlla di registrare io per prima il contratto all'agenzia delle entrate prima che lo facciano loro (in qst caso sarei costretta a lasciargli la casa per almeno 4 anni con canone affitto 3 volte la rendita catastale cioè quasi zero!:rabbia:)..solo che secondo voi è possibile registrare un contratto con ravvedimento operoso già scaduto?(la locazione è finita il 7/01/13). e poi io nn intendo rinnovarlo, vorrei solo registrare qllo precedente per mettermi in regola pagando le sanzioni e per procedere poi con lo sfratto perjè senza contratto nn posso avviare nessuna procedura legale nei loro confronti..nemmno denucnia per occupazione abusaiva perkè anche se nn c'è mai stata ricevuta o prova deglia ffitti pagati i primi mesi in contanti,loro fornirebbero cmq le prove che da 10 mesi abitano in qlla casa tramite bollette etc..hanno anche le chiavi ke ovviam nn possono aver rubato, gliele ho date io..e hanno il contratto con le date di inizio e fine locazione anche se nn è firmato, insomma di prove ne hanno per dimostrare che nn si tratta di occupazione abusiva ma di contratto di natura provvisoria stipulato di comune accordo fra le parti e ke per loro volere nn è stato registrato anche se io avrei voluto.. secondo voi una volta registrato il contratto dovrei fare sfratto per morosità o per finita locazione visto ke scadeva a gennaio? grazie
     
  5. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per quello che so io, con l'approvazione della legge sulla cedolare secca era previsto un termine massimo in cui era possibile per il locatore mettere in regola (registrare) un contratto di locazione non registrato.
    Passato tale termine non è più previsto il ravvedimento operoso per i contratti di locazione ad uso abitativo.
    Questo è quello che so io, spero però per te che qualcuno più informato possa smentirmi.
     
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Allora, io ti consiglio di cambiare avvocato se quello che hai interpellato ti consiglia di registrare quel contratto.
    Registrarlo significa darti la zappa sui piedi e ti spiego anche perché:
    1- il ravvedimento operoso ha effetti solo dal punti di vista fiscale
    2- le sanzioni civilistiche (durata 4+4, canone al triplo della rendita catastale, aumenti Istat nella misura del 75% della variazione annua e conseguente impossibilità di aderire alla cedolare secca) per la registrazione tardiva da parte del proprietario sono le stesse che subiresti nel caso di registrazione da parte dell'inquilino. Sanzioni fiscali e sanzioni civilistiche operano in modo autonomo

    E se il tuo avvocato questo non lo sa, già parte con il piede sbagliato.

    È possibile registrare il contratto con ravvedimento operoso, ma poi l'AdE d'ufficio ti applica le sanzioni di cui sopra. LASCIA STARE. Soprattutto se non hai nulla di ufficiale (ricevute, bonifici e quant'altro). Meglio portare avanti la versione dell'uso della casa in forza di un comodato gratuito. Le utenze parzialmente intestate a loro non provano l'esistenza di un contratto di locazione.

    In ogni caso, anche di registrazione tardiva, il contratto sarebbe scaduto e lo sfratto non potresti richiederlo per morosità, ma per finita locazione e, dunque, per occupazione abusiva. Dunque, a che pro complicarsi la vita?

    Il contratto non firmato potrebbero benissimo averlo scritto loro. Senza una firma, quel foglio è carta straccia, anzi, potrebbe essere una prova di minacce loro nei tuoi confronti dopo avergli concesso l'uso della casa. E qui si va sul penale. Non gli conviene.

    Già risposto sopra.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  7. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    :shock:non dovrei andare io a registrarlo?allora quale sarebbe la soluzione scusami?senza contratto nn posso avviare la procedura di sfratto nè denunciarlo per occupazione abusiva con la scusa del comodato gratuito in quanto il contrratto anche lui ha anche se nn firmato, può provare che sia reale e stipulato da entrambi le parti anche perkè glielo mandai io via email mesi fa qndi quacosa di scritto c'è..:???:
    ragazzi nn ditemi che devo rassegnarmi a rinunicare alla mia casa, anche se nn lo registro io, può farlo lui qndo vuole er a questo punto io come dovrei muovermi?ke fareste voi al posto mio?sono distrutta e arrabbiata, non è giusto pagare questo prezzo per aver dato troppa fiducia a dei malavitosi..:triste:
     
  8. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma perché non capite che l'unico modo per mettersi al riparo da brutte sorprese è quello di rimanere nella legalità?
    Come vedi, basta poco per farsi infinocchiare e poi bisogna sputare sangue e perdere molto tempo per rimettere le cose a posto...

    Triste dirlo, ma avrai bisogno di preparare il terreno prima di agire.

    Valuta con l'avvocato se non è meglio provare a registrare un nuovo contratto verbale all'AdE, con decorrenza non oltre 30 giorni dalla registrazione.

    Almeno avrai in mano un contratto registrato valido da opporre ad eventuali registrazioni degli attuali inquilini e potrai tentare uno sfratto per morosità dopo che non ti avranno pagato.
     
  9. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    hai perfettamente ragione ma ormai è inutile piangere sul latte versato, sto cercando una soluzione futura e valida per limitare i danni :triste:
    non era mia intenzione evadere le tasse ma lui mi suppicò di non registrare perkè ha un lavoro in nero e avrebbe avuto paura dei controlli, mi sn fatta infinocchiare hai ragione.. :disappunto:
    probabilmente proprio per questo motivo non credo che proverà ad andere lui stesso all'agenzia delle entrate a autodenunciarsi coem inquinino in casa mia, sicurmante preferisce a stare smepre lì in nero ma GRATIS pensando di nn essere disturbato..ma io intanto penso ke la prima cosa che farò è staccare lacqua diretta perkè da come si evince sul contratto loro avevano a disposizione solo l'acqua del pozzo non potabile per vivere, pi io come una cretina ho soddisfatto la sua richiesta di attaccare l'acuq diretta piotabile spendendo un sacco di soldi per farli vivere agiatamente ed ecco il risulatao..:disappunto:
     
  10. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ce l'ho con te, ma più in generale con la leggerezza con cui spesso ci si fa «intenerire» da situazioni che ci dovrebbero invece far inorridire.

    Parlo per me, ma io mai e poi mai affitterei casa a qualcuno che non ha un reddito dimostrabile o almeno un patrimonio da poter aggredire in caso di morosità. Fosse anche l'unico essere umano che vorrebbe vivere nella mia casa. Se poi diventa moroso, io su che cosa potrei mai rivalermi?

    Ti auguro di trovare presto una soluzione al tuo problema e tienici aggiornati sugli sviluppi.
     
  11. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    :) grazie mille sei stato gentilissimo tovrm :fiore:
    :occhi_al_cielo:purtroppo sono molto sfiduciata e delusa, nn avrei mai pensato di avere a che fare con queste brutte faccende legali, mi servirà cmq di lezione questa esperienza per il futuro:triste:
    vi aggiorno domani dopo aver parlato con l'avvocato grazei a tutti per il sostegno e i preziosi consigli :):amore:
     
  12. renzanna

    renzanna Membro Attivo

    Ciao romabella76, ho avuto una esperienza simile alla tua però con un contratto non transitorio e fortunatamente si è concluso tutto positivamente in quanto il contratto, seppur non registrato in quanto l'inquilino aveva spergiurato di andarsene, cosa che poi non ha fatto per i 2 successivi anni per poi stare altri 2 anni senza pagare, a detta dell'avvocato aveva la sua validità civilistica. E così è stato. Ora io non so bene come funzionano le cose per i contratti di tipo transitorio, però penso che un contratto è tra 2 persone e se una delle due non lo onora allora se ne accolla le conseguenze. Il fatto di non averlo registrato in tempo credo che sia un problema solo fiscale. Si informi con il suo avvocato e vedrà.......
     
  13. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    salve renzanna, la ringrazio per la sua testimonianza:ok:
    lei mi dice ke il suo caso si è concluso positivamente, ma solo dopo 2 anni ke l'inquilino moroso ha usufruito del suo immobile gratuitamente?:-o
    allora è qllo ke spetterà anche a me, nn posso sopportare di vedere quei malvitosi che si godono la mia casa per tanto tempo e io nel frattempo pago IMU, mutuo e spese legali..e poi chissà come me la lasceranno sempre ke io riesca a prenderne possesso..nn è giusto la legge fa skifo e tutle solo gli inquilini anche se sono dei truffatori :rabbia:
     
  14. renzanna

    renzanna Membro Attivo

    Mi scuso forse per l'incompletezza della risposta. Nel senso che i 2 anni sono passati per mia incuria visto che ci eravamo affidati ad un avvocato non proprio addentro delle tematiche affittuarie.Prima ha scritto una lettera, poi un'altra lettera e infine una querela, però senza arrivare a nulla. Poi abbiamo cambiato avvocato e nel giro di 8 mesi abbiamo avuto la sentenza di sfratto e poi con la Forza Pubblica la liberazione dell'immobile. Se avessimo interpellato prima questo avvocato avremmo guadagnato 2 anni.
     
  15. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    :^^:ah ok questo sarà un dilema anche per me perkè nn conosco un bravo avvocato e domani avrò appuntamento con uno che ho trovato su internet vicino caa mia, spero possa essere all'altezza:occhi_al_cielo: se sei ake tu di roma ti spiace mandarmi anche in messaggio rpivato il tel del tuo avvocato?dovesse essermi utile nel caso questo mio mi farà perdere tmpo kissà..ti ringrzio:)
     
  16. renzanna

    renzanna Membro Attivo

    Mi dispiace, ma abito a Tivoli e l'avvocato opera in Tivoli. Comunque vedi prima tu quello che ti dice questo avvocato e poi nel caso se vuoi ti posso dare tutte le indicazioni che riterrai opportuno chiedere.
     
  17. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ;) va bene grazi mille:fiore:
     
    A renzanna piace questo elemento.
  18. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    buonasera a tutti, vi aggiorno sulla mia situazione, ci siamo recati dall'avvocato che ci ha consigliato di recarci all'Ade per registrare il contratto per metterci in regola con il fisco e così è stato fatto. abbimao pagato circa 35€ di bolli per la registrazione del vecchio contratto che avevamo che durava 9 mesi da maggio 2012 a gennaio 2013 (quindi scaduto). le sanzioni da pagare ci hanno detto dovranno essere corrisposte col mod. f23 nella prox dichiarazione dei redditi indicando il codice tributo 671 (imposta di registra dovuta per tardiva registrazione)+ interessi calcolati dal gg della stipula del contratto fino agg della registrazione. sul modello ( cod.731t). ora però c'è un problema: avendo registrato un contratto ormai scaduto e nn avendone rinnovato uno nuovo,(perchè io vorrei che lasciassero la villetta)ora gli inquilini sono in casa mia senza contratto ma l'avvocato mi diceva non avendo noi mandato entro 6 mesi dalla scadenza del contratto la raccomandata per comunicare la fine locazione e qundi la nostra volontà di non rinnovare la locazione, purtroppo tale contratto si è rinnovato tacitamente in 4+4 con le stesse condizioni del precedente. mi cnfermate ache voi che è davvero così?il motivo di transitorietà che avevo messo sul contratto era "ristrutturazione ed ampliamento" da parte del proprietario qundi io dovrei kiedere la restituzione dell'immobile giustificando questa mia esigenza di ristrutturarlo una volta ottenuto..in ogni caso nn posso mandare loro la raccomandata di intimazione sfratto per occupazione abusiva senza titolo ma solo una lettera di messa in mora per i canoni nn pagati , sollecitandoli ad adempiere ai loro obblighi entro 15gg dal ricevimento della lettera, diversamente avvierei la procedura di sfratto..secondo voi è giusta la strada che stiamo seguendo insieme al nostro avvocato o avreste agito diversamente?io non avrei mai voluto che il contratto si rinnovasse automaticamente in 4+ 4 perkè avrei intenzione di mandare via questi inquilini ma penso che registrare il contratto scaduto sia stata l'unica soluzione che poteva andare in ns favore perchè almeno così posso avviare una procdura legale nei loro confronti e gli inquilinio sn tenuti a corrisondre il canone mensile concordato con noi che è scritto sul contratto, e non 3 volte la rendita catastale per 4 anni nel caso avessero loro registrato il contratto giusto?aspetto vs delucidazioni grazie a tutti per l'attenzione..
     
  19. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, è corretto. Se i motivi di transitorietà sono addotti dal proprietario, è necessaria la conferma dei motivi di transitorietà. Tale conferma non serve per motivi di transitorietà addotti dall'inquilino.
    Ora puoi:
    a) agire per morosità nei confronti dei tuoi inquilini;
    b) nel caso pagassero, disdire il contratto con raccomandata A/R da far pervenire almeno sei mesi prima della scadenza del primo quadriennio. La motivazione dovrà essere reale per non dover riconoscere una penale pari a 36 mensilità.

    Mi sembra che il tuo avvocato si stia muovendo bene. In bocca al lupo.
     
  20. romabella76

    romabella76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie tovrm sempre attento e disponibile :)
    allora secondo te ora dovrei mandare solo una lettera di messa in mora e sollecito dei pagamenti senza richiedere il rilascio dell'immobile?anche perkè il contratto precedente durava 9 mesi e avrei dovuto comunicare prima della scadenza (gennaio 2013) il rilascio per le mie esigenze di transitorietà, in questo caso, essendosi il contratto tramutato in 4+4 ho diritto lo stesso a richiedere che la villetta mi venga rrestituita per motivi di ristrutturazione?
    se qualcuno di voi ha un fac- simile da indicarmi ve ne sarei grata :stretta_di_mano: :ok:
    e il fatto il contratto sia stato tacitamente rinnovato in 4+4 non necessita cmq di essere registrato all'ade?perkè io ho solo qllo scaduto da maggio 2009 a gennaio 2013..:occhi_al_cielo:
    tovrm, la prima ipotesi ke tu hai scritto è la + probabile.. gli inquilini hanno già comunicato verbalmente che non intendono pagare piu' nulla e rimarranno in quella casa fino a qndo nn ne troverrano un'altra di pari condizioni che corrisponda alle loro esigenze e sia di loro gradimento qndi presumo che resteranno lì per molto visto che trattasi di famiglia con 3 minori di cui lei è casalinga e lui lavoratore senza reddito documentabile e qndi senza garanzie..ke gliela darebbe una nuova casa specialmente se hanno la possibilità di stare nella mia GRATIS???:rabbia: ..
    cmq i primi mesi pagavano 700€ anche se sul contratto il canone concordato è 750€ qndi il mio avvocato mi ha consigliato di kiedere le mensilità arretrate per 750€ come da contratto cosa che loro nn saranno mai disposti a fare!:rabbia:
    ho un solo dubbio, leggendo sul web ho scoperto questa cosa:
    è vero ke il nuovo contratto 4+4, in assenza della raccomandata di disdetta precedente del transitorio,ha come mensilità di riferimento non la cifra pattuita dai contraenti nel transitorio ma la cifra calmierata corrispondente al contratto concordato equiparato nelle zone ad alta tensione abitativa?in qst caso l'inquilino sarebbe tenuto a pagare la cifra stabilita dal comune di ardea che forse sarà poco + bassa di 750€ ma sempre + alta di 3 volte la rendita catastale spero!:confuso:
    grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina