1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. repustor

    repustor Membro Ordinario

    Salve a tutti, ho stipulato nel dicembre 2010 un contratto 3+2, con un inquilino che si è presentato educatissimo e molto affabile...ovviamente fino a quando non ha messo i piedi dentro l'appartamento (appena finito di costruire e mai abitato). Da quel momento in poi è stato un susseguirsi di richieste assurde, dalla dotazione dei caloriferi (ne pretendeva il doppio, ovvero 84, rispetto a quelli installati in un appartamento di 90 mq), alla cannetta dell'erogatore del lavabo (fatta alzare di 2,5 cm perchè aveva difficoltà a lavarsi i denti...), al rubinetto di arresto del gas della cucina che non era conforme al suo tubo di attacco, all'apertura delle finestre del vano scale del palazzo ad ogni ora del giorno e della notte per far "arieggiare" il suddetto vano. Oltre a ciò, l'affitto viene pagato sempre in ritardo, anche oltre i 20 giorni e contesta sempre il pagamento delle spese condominiali. Vi chiedo cosa posso fare in merito al ritardo nel pagamento dell'affitto e se, alla scadenza dei primi 3 anni, lo posso mandar fuori dalla mia proprietà.
    Grazie a tutti per l'aiuto.
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    20 giorni di ritardo della pigione, non lo puoi mettere in mora, ma quando ti fa delle richieste assurde non dare seguito :daccordo:
     
    A repustor piace questo elemento.
  3. bisalta

    bisalta Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per il ritardo nel pagamento se non supera i 20 giorni non puoi fare nulla se va oltre manda lettera di messa in mora e poi vai dal legale. Col contratto 3+2 le spese condominiali sono regolate da un allegato che precisa a chi spettano quindi non dovrebbero esserci problemi. Alla scadenza dei primi tre anni puoi mandare (almeno 6 mesi prima) la lettera di disdetta solo se ti serve personalmente l'appartamento o ad un tuo familiare o per pochi altri casi previsti dalle legge.
     
    A Cia e ChiaraB di Solo Affitti piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina