• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

vanialen

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Mi scuso intanto se per caso il mio quesito non fosse congruo a questo settore del forum o al forum stesso.
Sulle pareti esterne della scuola pubblica confinante con il retro della mia abitazione sono stati installati degli apparecchi di illuminazione che dovrebbero avere la funzione di illuminare il cortile dell'edificio.
In realtà il fascio di luce, peraltro molto forte, da essi prodotto esula di molto dai confini del cortile, producendo di fatto un'illuminazione intensa e fortemente intrusiva soprattutto sulle facciate posteriori delle case confinanti, e diretta in modo da arrivare fino ai secondi piani.
Il risultato è che le terrazze di tali case, ampie e vissute specie in estate, sono diventate invivibili e che le stanze che su di esse si affacciano, particolarmente camere da letto, sono invase da una luce abbagliante che incide sul riposo notturno e sulla serena fruizione degli spazi privati.
Anche ritirandoci in casa saremmo costretti, per non essere aggrediti dalla troppa luce, a chiudere al massimo le serrande, precludendoci la ricezione della luce naturale della notte e del primo mattino, e, nel periodo estivo, la possibilità di fruire del flusso d'aria dall'esterno per la ventilazione naturale degli ambienti.
Sono certo che tali impianti di illuminazione non rispettano le normative nazionali e regionali, ma quali sono i passi corretti da compiere per fare rispettare i nostri diritti di riposare e di vivere i nostri spazi senza essere disturbati ed abbagliati?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Poiché la manutenzione di certe scuole è a carico del Comune, proverei ad interpellare anche l'ufficio tecnico comunale.
 

vanialen

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Poiché la manutenzione di certe scuole è a carico del Comune, proverei ad interpellare anche l'ufficio tecnico comunale.
Cosa intendi per "interpellare" o "contattare"? Se s'intende "andare a sentire" ora come ora è pressoché impossibile.Per telefono sempre impossibile.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
mentre la provincia...!?
È l'ente che provvede alla realizzazione, alla fornitura e alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici da destinare a sede di istituti e scuole di istruzione secondaria superiore, compresi i licei artistici e gli istituti d'arte, di conservatori di musica, di accademie, di istituti superiori per le industrie artistiche, nonché di convitti e di istituzioni educative statali.
Il comune provvede solamente per gli edifici da destinare a sede di scuole materne, elementari e medie.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il comune provvede solamente per gli edifici da destinare a sede di scuole materne, elementari e medie.
Appunto e l'ufficio tecnico comunale è facilmente consultabile, mentre se ti dovessero indicare la provincia come referente, è più probabile che ti sappiano dare le informazioni necessarie per non perderti nella miriadi di uffici e numeri di telefono eternamente muti. Comuni, provincie e regione sono strutture che per lavoro conosco.
 

vanialen

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Trattasi di scuola media. Attualmente l'ufficio tecnico comunale è irraggiungibile sia fisicamente che per telefono.
Comunque chiedevo: con quali modalità agire? Esposto, segnalazione, o che altro?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Dovresti sentire il dirigente dei servizi tecnologici. Probabilmente il problema lo risolvi con una telefonata. E come l'Italia insegna, potresti accelerare i tempi se contatti un consigliere comunale o un dipendente dell'ufficio tecnico.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Trattasi di scuola media. Attualmente l'ufficio tecnico comunale è irraggiungibile sia fisicamente che per telefono.
Comunque chiedevo: con quali modalità agire? Esposto, segnalazione, o che altro?
che l'Ufficio Tecnico non sia contattabile mi sembra impossibile, comunque una segnalazione tramite email o PEC o anche via Posta raccomandata la puoi inviare al Sindaco e P.C. al UT e anche all'assessorato di competenza
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Inizialmente, io tenterei un contatto diretto. Solo in mancanza di riscontro, inoltrerei una richiesta formale per le vie indicate da @griz. In ultima analisi non avrai alternativa a rivolgerti ad un legale o per essere informato in merito o per agire in tua tutela.
 

vanialen

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
che l'Ufficio Tecnico non sia contattabile mi sembra impossibile, comunque una segnalazione tramite email o PEC o anche via Posta raccomandata la puoi inviare al Sindaco e P.C. al UT e anche all'assessorato di competenza
L'ufficio tecnico comunale nel mio Comune non è mai contattabile per telefono. E' possibile solo prenotare appuntamenti per via esclusivamente telematica (e a distanza di molti giorni), ed al momento sul sito informano che il servizio è sospeso, tranne che per i tecnici del settore e per casi urgenti,
Che cos'è UT?
 

vanialen

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Inizialmente, io tenterei un contatto diretto. Solo in mancanza di riscontro, inoltrerei una richiesta formale per le vie indicate da @griz. In ultima analisi non avrai alternativa a rivolgerti ad un legale o per essere informato in merito o per agire in tua tutela.
Come ho spiegato nel post precedente al momento, data la situazione contingente, non è possibile contattare direttamente.
Comunque, tu pensi, mi sembra, che la mia rimostranza abbia motivo di essere e che la mia richiesta potrebbe/dovrebbe essere accolta?
Stasera se riesco farò le foto per farvi vedere come sono intrusive in terrazza e all'interno della casa queste luci provenienti dal cortile della scuola.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
UT = Ufficio Tecnico.
Umanamente sono d'accordo con te, legalmente non lo so: maglio sentire il parere di un legale.
 

griz

Membro Storico
Professionista
se vi è un palese inquinamento luminoso non vedo perchè l'istanza non dovrebbe essere accolta, mi viene da pensare che l'illuminazione sia stata fatta a caso e non progettata, dovrebbe anche essere un problema di facile soluzione
 

confusa

Membro Ordinario
Proprietario Casa
in Toscana esiste una legge regionale che disciplina questo tipo d'inquinamento. Solo però quando è provocato da pubblici esercizi, illuminazione stradale, istituti pubblici come appunto una scuola. Mai da privati.
L'ente cui fare riferimento è l'ARPAT. Penso valga lo stesso per le altre regioni
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Evidentemente è un fatto perseguibile per cui, visto che la regione interviene per gli immobili di sua competenza, un avvocato ti potrà consigliare come intervenire per far cessare questo disturbo che lamenti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Tỷ lệ hoàn tiền 125% đem lại nhiều cơ hội cho người chơi tại 338bet. Nhà cái trực tuyến 388bet xứng đáng là điểm đến hàng đầu tại Châu Á hiện nay.
Xem thêm tại:
From The Depths - Forum - Profile of danhgianhacai388bet
https://addons.moosocial.com/users/view/4510
oggi mi stò dando del pirla:rabbia:
Alto