1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maurom

    maurom Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    buongiorno. abito al 4 ed ultimo piano. alcuni condomini vogliono installare l'ascensore. a me potrebbe anche andar bene. ma come funziona??? innanzitutto in assemblea è sufficiente la maggioranza? e poi come vengono ripartite le spese per l'installazione? che abita al primo piano è costretto a pagare? grazie
     
  2. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    L'installazione dell'ascensore, ritenuta innovazione diretta al superamento delle barriere architettoniche, può essere deliberata con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti in assemblea, in rappresentanza di almeno 500 millesimi (in seconda convocazione, invece, un terzo e un terzo).
    La ripartizione delle spese di installazione avviene in base ai millesimi di proprietà.
    Esistono pareri differenti in merito alla partecipazione alle spese da parte dei proprietari del piano terra; quelli del primo piano, invece, partecipano.
     
    A MIKY50 piace questo elemento.
  3. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A completamento della risposta della dott.ssa Fragale, alcuni condomini possono rinunciare all'utilizzo dell'ascensore e pertanto non partecipare alle spese di installazione.
     
  4. goost0804

    goost0804 Membro Attivo

    Occorre precisare, però, che l'ascensore é di proprietà comune solo se installato originariamente nell'edificio all'atto della sua costruzione.
    Contrariamente, esso sarà di proprietà di quanti l'avranno installato , inoltre ove la spesa sia stata affrontata da uno solo dei condomini, non è necessaria l’approvazione assembleare trovando applicazione la norma generale di cui all’art 1102 Cod. Civ., secondo cui ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purchè non alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto.
    In seguito, gli altri condomini potranno sempre pretendere di utilizzare l'apparecchio , contribuendo sia alle spese di manutenzione sia a quelle di installazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina