• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Salve scrivo per conto di un mio amico/cliente che dovrebbe installare una nuova caldaia, è orientato alle caldaie a risparmio energetico abbiamo letto che ci sono vari modelli a partire da mille euro per una casa di 100metri quadri cosa mi consigliate? Io sono un fabbro e non sono esperto in materia, grazie mille in anticipo
 
Ultima modifica di un moderatore:

griz

Membro Senior
#2
oggi è consigliabile una caldaia a condensazione, cene sono di tutt ele marche, un problema potrebbe essere il necessario collegamento della caldaia ad unoscarico per l'acqua di condensa, sentite un in tallatore che vi potrà consigliare
 

slenisap

Membro Attivo
#3
Caldaie a condensazione se ne trovano anche da Bricoman per meno di 700 euro, ma per installarle c'è bisogno di un installatore che deve rilasciare la dichiarazione di conformità. Se trovate un idraulico che accetta di installare la caldaia con il solo guadagno dell'installazione (150 euro ?) allora potrete chiedere il certificato.
Normalmente gli idraulici vogliono vendere ed installare la caldaia...ed allora il costo medio è intorno a 2000 euro se non più.
 
#11
1- pagamento con apposito bonifico di risparmio energetico
2-entrare nel sito dell'ENEA e compilare i vari campi ( strano ma è semplice)
3-conservare le fatture
4-si detrae il 65% della spesa in 10 anni
 
#12
come detto da Griz è ancora possibile montare caldaie "normali" (non è più possibile venderle da parte dei commercianti, bah!) se un idraulico l'avesse in casa...
In questo caso detrazione del 50% con pagamento apposito bonifico e fattura.
Non serve comunicazione a ENEA.
 

andreag86

Nuovo Iscritto
#13
Andando ad analizzare i costi per l’installazione di una nuova caldaia, il max. è occupato da Trieste con un costo di 2.150 euro che supera di 1.000€ la media nazionale.

In seconda posizione si trova Torino, dove gli abitanti per un intervento di questo tipo devono sostenere una spesa di 1.800 euro ed infine abbiamo Firenze che occupa il terzo posto a 1.600 euro di spesa.

La città più economica è Napoli, dove il costo per l’installazione di una nuova caldaia è di 650 euro.

Si può usufruire di detrazioni fiscali fino al 65%. Questa percentuale, a partire da quest’anno, potrà salire fino al 75% nel caso di interventi nei condomini. La detrazione fiscale dal 65% al 75% può essere richiesta soltanto su immobili ed edifici già esistenti, con prova dell’esistenza dell’edificio, di qualsiasi categoria catastale.
 

basty

Membro Storico
#15
mi pare che ci potessero essere disponibilità di caldaie tradizionali fino ad esaurimento
Non dappertutto sono ammesse: se non erro in Piemonte non possono più essere installate. Meglio verificare cosa ha disposto la regione di appartenenza.

1- pagamento con apposito bonifico di risparmio energetico
2-entrare nel sito dell'ENEA e compilare i vari campi ( strano ma è semplice)
3-conservare le fatture
4-si detrae il 65% della spesa in 10 anni
Ho qualche dubbio sul punto 2: anch'io ho fatto una comunicazione simile (per sostituzione di vetricamera, ma un amico certificatore mi ha sottoscritto la dichiarazione. Mi pare che sul modulo per Enea , non ricordo se l'allegato g o f..., occorre asseverare il risparmio energetico, ottenuto rispetto all'esistente : ora può essere noto il rendimento della nuova caldaia, e gli altri dati di targa; meno noti i dati sul preesistente: e non so se l'utente sia abilitato a certificare queste dichiarazioni.
 
#16
meno noti i dati sul preesistente
Dovrebbero essere scritti sul libretto-caldaia, almeno sul libretto della mia caldaia rottamata c'era tutto, anche il rendimento.
Io ho messo una Immergas. L'installatore ha compilato la dichiarazione di conformità e il nuovo libretto, poi è venuto (gratuitamente) un tecnico autorizzato della Immergas per le verifiche e per la prima accensione.
 
#17
Ora m'informo sulle immergas qui a roma se sono stati cosi gentili, sapevo anche che non è facile trovare il tecnico per la prima accensione, vedro d'informarmi anche per il 75% qui a roma come funziona, la casa è in un condominio. grazie a tutti vi terrò aggiornato
 

Nemesis

Membro Storico
#18
vedro d'informarmi anche per il 75% qui a roma come funziona, la casa è in un condominio.
Premesso che "il 75%" funziona nello stesso modo in tutto il territorio della Repubblica, la detrazione spetta nella misura del 75% per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica relativi alle parti comuni di edifici condominiali finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva e che conseguano almeno la qualità media di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2015, pubblicato nel supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015. Le detrazioni sono calcolate su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 40.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio.
 
#19
sapevo anche che non è facile trovare il tecnico per la prima accensione
In realtà l'installatore mi aveva lasciato la caldaia già accesa, ma la garanzia parte solo dal momento in cui c'è stato il collaudo del tecnico abilitato. Ci sono gli elenchi dei centri autorizzati Immergas. E' uno dei loro obblighi venire a fare il collaudo (in questo modo comunque agganciano il cliente per le manutenzioni successive).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto