• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

fabiondo

Nuovo Iscritto
Conduttore
#1
Il contratto di fitto dice
la locatrice provvederà alla registrazione del contratto. il conduttore corrisponderà la quota del 50% di quanto dovuto a suo carico.

Ora mi sono arrivate le sanzioni di tre annualità non pagate! (risulta pagata solo la prima della registrazione)

ora la case è degli eredi.

io voglio pagare la mia quota ma no interessi more e sanzioni, ho già preso appuntamento con agenzia delle entrate., ma il pensiero è giusto?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#2
ma il pensiero è giusto?
Il pensiero è comprensibile: ma non è detto che sia del tutto giusto.
Certamente visto il testo del contratto competeva al locatore provvedere: ma è pure vero che un conduttore diligente, passati i 30 gg previsti per il versamento delle annualità successive, avrebbe dovuto chiedere/sollecitare copia della avvenuta "registrazione", al locatore. Cosa che evidentemente non è mai stata fatta.

In ogni caso credo che il locatore si farà come logico, carico delle sanzioni ed interessi
 

fabiondo

Nuovo Iscritto
Conduttore
#3
si la nostra negligenza nel non chiedere c'è, però stavamo tranquilli avendo avuto la raccomandata di voler continuare il contratto in cedolare secca e quindi davamo per scontato il tutto.
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#4
La clausola è esplicita: al locatore il compito esclusivo di registrare il contratto. Pertanto al conduttore spetta solo di rimborsargli la quota di tassazione a suo carico e non alcun carico aggiuntivo per il difettoso o intempestivo adempimento fiscale.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#6
Ma tale compito è riferito alla (prima) registrazione.
La fattispecie in discussione riguarda l'omesso pagamento dell'imposta di registro per le annualità successive. E le parti contraenti sono solidalmente obbligate al pagamento dell'imposta.
Era in base a quanto scrivi che avevo risposto in modo bivalente.

Credo però si possa fare un distinguo:
- di fronte alla Agenzia delle Entrate , quindi al fisco, la responsabilità è solidale
- nei rapporti privati tra locatore e conduttore, darei per scontato che il locatore si è assunto l'impegno di provvedere in prima persona agli adempimenti connessi con l'imposta di registro.

Quindi se è l'Agenzia a sollecitare il pagamento (oneri e sanzioni comprese) il conduttore non si può esimere dal rispondere, al pari del locatore
Ma se fosse il locatore a chiedere la quota parte di sanzioni al conduttore...., mi parrebbe giusto far orecchi da mercante.

Così esplicitato il senso del mio
Il pensiero è comprensibile: ma non è detto che sia del tutto giusto................
In ogni caso credo che il locatore si farà come logico, carico delle sanzioni ed interessi
 

fabiondo

Nuovo Iscritto
Conduttore
#7
ma secondo voi se dovessi pagare e arbitrariamente scalare dal fitto mensile? (e scalare poi tutto al netto di sanzioni)
naturalmente inviando gli f24 di pagamento effettuato.

I proprietari dicono di attendere ma attendere cosa?
intanto le lumte aumentano sempre piu passa il tempo
 

fabiondo

Nuovo Iscritto
Conduttore
#8
comuqnue mercoledi vado all'agenzia dell'entrate e vedo che mi dicono.
il punto che al momento dal cassetto online di mio padre il contratto risulta ancora tra mio padre e la signora defunta (suppongo non abbiano fatto ancora il subentro!)
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#9
comuqnue mercoledi vado all'agenzia dell'entrate e vedo che mi dicono.
il punto che al momento dal cassetto online di mio padre il contratto risulta ancora tra mio padre e la signora defunta (suppongo non abbiano fatto ancora il subentro!)
Questo non è detto: io 4 mesi fa ho comunicato il subentro della vedova in un contratto con un mio inquilino: ma pochi giorni fa, facendo il versamento per il 2019 ho scoperto che per Agenzia delle Entrate il contratto è ancora attribuito al CF del marito defunto.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#11
ok capito pensavo che ormai fosse tutto aggiornato in tempo reale......
,.... beh, non escludo che l'aggiornamento sia fatto in tempo reale: ma temo che ciò che appare all'utente fiscoonline sia ad es. lo stato iniziale: quindi non vengano visualizzati gli eventuali subentri.
Temo cioè sia una lacuna del sw di visualizzazione, più che un mancato aggiornamento.
Probabilmente agli uffici compare tutta la storia.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto