1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In attesa di vendere il mio piccolo alloggio già segnalato sul sito ho deciso di soddisfare una richiesta

    di un caro amico...per cui solo per pochi mesi lo darò in comodato "verbale" ad una supplente.

    1) Si possono intestare i due contratti alla comodataria che non prenderà residenza a Torino???

    2) in caso affermativo è meglio tale opzione oppure è meglio intestarle a me??? Da tener presente
    che il cartello di vendita continuerà a restare sul frontespizio del portone.

    Mille grazie per la risposta. Cordiali saluti a tutti. Quiproquo
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, ovviamente non potrà godere della tariffa uso domestico residente per l'energia elettrica.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  3. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Eviteri di farlo "verbale", sia mai che non voglia + andarsene spontaneamente; se sarà fatto per iscritto, ricordarsi la registrazione: è obbligatoria.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie per il distinguo, ben presente nella mia capoccia...Se fra enne mesi le verrà confermato l'incarico il comodato si trasformerà in un 3+2. L'alloggio è arredato quanto basta (manca solo il televisore) e
    la comodataria sa che nelle mie mani restano copie delle chiavi.
    Mi sono deciso ad accettare "l'ospitalità" per i venti ostili alla vendita:
    Mala tempora currunt...i prezzi stanno scendendo alla grande...e anche le vendite giudiziarie segnano il passo...e questo dimostra
    l'ottusità del legislatore che si accanisce sulla tassazione immobiliare
    dando per scontato che il possesso di tali beni e non solo di essi sia sinonimo di ricchezza...Questo concetto, che si consta anche per buona parte dei propisti, sarebbe da smantellare dalla opinione pubblica con continui interventi mediatici...ma i giornalisti non vogliono cogliere il grido di dolore, ammaliati come sono anch'essi dalla bambolesca frase sul "sacrificio" del Primatista (prima casa)...Il concetto che si deve far prevalere è quello del
    "Reddito Netto Spendibile" per cui non è detto che tale disponibilità monetaria sia maggiore in chi ha la prima casa e la seconda e chi ne ha una sola...potrebbe essere vero il contrario...Sono andato fuori tema...ma l'occasione era ghiotta per "punzecchiare" i propisti, specie gli agenti immobiliari i quali sono i primi, sia pure per ragioni di assuefazione commerciale, a non voler capire tale concetto che è tanto semplice quanto facile da illustrare...Lei con Nemesis (che ringrazio) cosa ne dice??? Grazie per l'attenzione. qpq. P.S. Cosa ne pensano anche gli amici che solitamente intervengono: uno per tutti:
    FradJACOno dove sei??? Vieni a "giocare" con me che ti faccio vincere...
     
    Ultima modifica: 17 Settembre 2015
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Dico che per una Società complice dell'evasione fiscale, la tassazione immobiliare è giusta pena e meritata conseguenza.
    La nostra mancanza di coscienza civica, la nostra protervia nell"occultare il reddito ha portato a tutto ciò.
    A dei non cittadini corrisponde sempre un non Stato!
     
    A rita dedè piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina