1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cingo

    cingo Membro Ordinario

    Ciao a tutti,
    complimenti per il forum, ci sono molti utenti esperti del mercato edilizio.
    Ora vi espongo il mio problema.
    Sto per acquistare metà (spero) di un appartamento sotto casa dei miei futuri suoceri.
    Questo appartamento è stato accatastato pochi giorni fa dal momento che prima, al suo posto, c'era un ampio garage (magazzino) alto 5 metri.
    Successivamente con la costruzione di un solaio si è ottenuto un appartamento (280cm) al primo piano con garage (240cm) a piano terra (un po' seminterrato, si è stato scavato per una 40ina di cm).
    I muri esterni sono degli anni 70 circa e la valutazione al mq secondo l'agenzia del territorio oscilla dai 1100 ai 1550 euro.
    Il condominio è in buono stato di conservazione, ha una discreta corte comune indivisa e la visuale rimane un po' chiusa.
    Ha un'entrata in comune ed è abitato oltre che dai genitori della mia ragazza anche dalla famiglia dello zio.
    Le metrature sono buone, 100mq netti (120 lordi) di appartamento, 54mq netti di garage (82mq LORDI...) e 9mq di balconi.
    Io contribuirò a finire l'appartamento con l'apporto di 110.000 euro che è la cifra risultante dai vari preventivi fatti.
    Le metrature sono buone, 100mq netti (120 lordi) di appartamento, 54mq netti di garage (82mq LORDI...) e 9mq di balconi.
    Ora il problema è valutare se la somma di 110.000 euro mi permette +o- di avere il diritto all'intestazione del 50% dell'immobile.
    Le valutazioni SUL GREZZO che ho avuto da parte di 5 agenzie ed un costruttore della mia zona sono state molto contrastanti.
    Un'agenzia si è tenuta altissima valutando 1000euro al mq lordo tutto l'appartamento e metà del garage, senza tener in considerazione l'incidenza molto importante dei muri, soprattutto quelli nuovi del garage che sono serviti da base per il solaio (totale 160.000 euro).
    Un'altra un pò più bassa, sui 900, garage metà, ma mi ha stimato dai 300 ai 500 euro al mq per finirla, mi pare una cifra troppo bassa.
    Le altre sono state tutte d'accordo sui 700 euro, garage metà, (dai 115.000 ai 120.000 in totale) stimando altrettanti 700 euro al mq, uno addirittura fino a 900, per finirla.
    Il costruttore che ho sentito, una persona di cui ho fiducia che ha costruito e venduto da decenni case in quella zona mi ha stimato un valore del grezzo di 115.000 al massimo di 120.000 euro (anche lui 700 al mq e garage a 350 perché con incidenza di muri molto alta, altrimenti poteva anche essere valutato a 400).
    Mi ha detto che molti volano alto con i prezzi ma poi non vendono e abbassano...
    Ora io mi chiedo se con i miei 110.000 è giusto che mi intesti metà dell'appartamento o dovrei optare per un 40%?
    Sulla carta l'appartamento finito varrebbe dai 230 ai 240, 250 al massimo (un pò fuori mercato), dunque 110.000 sarebbe una cifra che va dal 45% al 48% dell'immobile perciò vicina alla metà.
    Poi, secondo me, è da considerare anche il fatto che per me andare a vivere sotto casa dei suoceri, con i quali ho un buon rapporto e sono brave persone, è pur sempre un adattamento dunque non mi pare di pretendere più di quanto mi spetta.
    Sinceramente avere soltanto un 40% mi ci farebbe rimanere molto male.
    Che ne pensate?
    Grazie.

    P.S.: scusate per la lungaggine...
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    nessuno ti costringe ad andare ad abitare vicino ai suoceri se gia' pensi che sia un adattarsi..........................
    chiedi molto lealmente che ti farebbe piacere avere la casa a meta' con la tua futura moglie.
    dall risposta gia' si capiscono molte cose.
    comunque sa sono cose molto personali...................la tua fidanzata lavora e contribuirebbe alle spese della famiglia ???
    molto dipende anche da queste cose.
    ciao e auguri.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  3. cingo

    cingo Membro Ordinario

    Grazie per la risposta ccc1956.
    Non mi dispiace di andare a vivere vicino ai futuri suoceri, infatti non mi sono mai opposto.
    Però la scelta è stata favorita da una convenienza economica, se avessi avuto più denaro avrei scelto di comprare una villetta ed andare a vivere da soli, credo che la maggior parte delle persone la pensi così;)
    Per quanto riguarda la mia fidanzata lavora, anzi ha anche un lavoro più stabile del mio.
    Ciao e grazie.
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    dunque secondo la maggior parte delle stime l'appartamento finito dovrebbe valere 230/240 mila euro per una quota pro capite di circa 115/120 a testa e tu ne metti 110. quando acquistammo casa noi io marito contribuì in maniera inferiore ma, se pensavamo ad una intestazione per quote differenti quando la differenza era notevole, quando con il contributo di suo padre si ridusse fui io a proporre per intestazione al 50% nonostante mio marito propendesse per le quote differenziate. vedi il punto credo sia un altro, se tu vorresti quote pari e ci rimarresti male nel caso lei non accettasse forse il problema, secondo il mio parere, non è di natura economica. perchè se tu chiedi e lei non acconsente a questa stima "informale" dimostrate entrambi un'eccessiva distinzione tra ciò che è mio e ciò che tuo, mentre con il matrimonio l'ottica dovrebbe essere quella del "nostro".
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  5. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    guarda, io ho una parente stretta che non ha mai lavorato, mai, ed i suoi genitori le hanno comprato interamente casa quando era gia sposata intestando subito a meta' la casa tra il marito e la figlia. avevano gia' due figli piccoli e le cifre erano molto piu' alte trattandosi di milano.
    senza problemi. i casi sono tanti.
    parlane con la tua fidanzata, sara' lei che fara' capire ai genitori che tu ci tieni in modo particolare ad avere la meta' di proprieta'.
    auguri.
     
  6. cingo

    cingo Membro Ordinario

    La tua risposta è molto bella.
    Il ragionamento fatto da me è dettato soltanto da una volontà di fare le cose giuste: da un lato non voglio approfittare di un bene della mia ragazza, dall'altro non voglio svalutare i sacrifici fatti da me e dalla mia famiglia.
    Per come sono fatto io se avessi messo meno, tipo 80 o 90, non sarei stato assolutamente d'accordo d'intestarmi metà dell'appartamento, insomma quello che è mio è tuo e viceversa nel matrimonio deve essere la regola fondamentale ma dentro di noi c'è anche una ricerca di giustizia, di fare le cose GIUSTE che ti fanno stare a posto con la coscienza.
    Tutto qui.
     
  7. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    allora accordatevi sul valore dell'appartamento finito, fate la proporzione e... in bocca al lupo!
     
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    tenendo presente che la casa ora vale circa 250k lo si deve solamente ai 110k euro che è la cifra risultante dai vari preventivi fatti per la ristrutturazione, cifra che ci mette il fidanzato.
    ahi voglia ad ottenere i 250k di valutazione finale vendendo il garage iniziale com'era e sicuramente pagato poco all'origine, chissa quanto tempo fa.
    mettiamoci una mano sulla coscienza.................... il ragazzo ha ragione a pretendere il 50% della proprieta'.
     
  9. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    allora avrebbe dovuto comprare la metà del garage e ristrutturarlo insieme alla tipa. se il garage finito dopo aver speso 110, vale 250 supponiamo che prima valesse 250-110=140 lui ne versa 70 alla ragazza, gliene restano 40 (110-70) a questo punto poichè per riastrutturarlo servono sempre 110 la ragazza ne mette 70 lui 40 ed il risultato non cambia. lei contribuisce in misura maggiore il che porterebbe a quote da stabilire differenti a monte. tipo lui acquista il 40 per x e così via. a meno di non sostenere che dopo la ristrutturazione l'immobile la differenza tra l'immobile di partenza e quello finito sia molto superiore ai 110 investiti dal ragazzo. ragionamento che comunque potrebbe avere una sua logica in caso di estranei perchè ribadisco che secondo me in quanto futuri coniugi l'ottica dovrebbe essere diversa ed il 50/50 dovrebbe vedere tutti d'accordo.
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    scusa, sei troppo contorta.................non si puo' supporre OGGI quanto valesse prima il garage. Doveva essere valutato prima di fare i lavori. e poi non e' stato comprata la meta' del garage dal ragazzo, magari non gliela vendevano neanche.
    perche' 250-110??? sarebbe bello ed elementare.
    supponiamo allora che il garage valesse all'origine 50k....................
    e' la ristrutturazione che ha portato oggi su il prezzo di ieri. (dell'ex garage).
    con una differenza minima come quella che c'e', io oggi, se fossi nel padre della ragazza, sicuramente non starei a cavillare sulle quote.
    ciao
     
  11. cingo

    cingo Membro Ordinario

    però attenzione che attualmente c'è già un appartamento e un garage completamente al grezzo. i lavori sul vecchio garage (costruzione solaio, sterramento, cambio di destinazione al catasto ecc.), sono stati fatti dalla famiglia della mia ragazza.
    ora le valutazioni sull'attuale fabbricato grezzo sono molto differenti, un geometra sentito dalla famiglia della mia ragazza gliel'ha valutato 155k. io la maggior parte delle persone che ho sentito (agenti immobiliari e un costruttore, vedi primo post) stanno sui 120k...
    poi ci aggiungerò i 110k per i lavori finali sulla base dei vari preventivi che abbiamo già.
    comunque siete stati molto chiari, mi avete dato un punto di vista esterno alla vicenda ed è quello che cercavo...:)
     
  12. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    meno male. dopo quanto detto da acquirente temevo che nessuno avesse capito niente..
     
  13. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ah.........................allora non ho letto bene io..............................
    comunque auguri.
    in ogni caso la differenza e' veramente minima......................
     
  14. cingo

    cingo Membro Ordinario

    La situazione non si è evoluta.
    C'è stata nel frattempo un'altra stima da parte di un perito contattato dalla famiglia della mia ragazza, risultato 150k.
    Ora mi chiedo come sia possibile che le agenzie immobiliari e un costruttore si sono tenute così basse allora...
    Io non capisco niente di mercato immobiliare, sono troppo giovane forse, ma evidentemente le quotazioni fatte da periti e geometri sono meno coscienti dei prezzi di mercato rispetto ad agenzie e costruttori, che ne dite?
    Comunque secondo la mia ragazza i miei 110k equivarrebbero al 42,3% rispetto ai 150k perciò dovrei intestarmi questa cifra.
    MI PARE ASSURDO: un estraneo contratterebbe sull'acquisto e alla fine si avvicinerebbe ai valori di mercato che ho sentito io, 120k o poco più (secondo me), io che non sono un estraneo, ma lasciamo perdere, dovrei prendere la stima, mettere 110k liquidi (E NON SONO 110K STIMATI, SONO REALI) ed intestarmi il 42,3%.
    Secondo lei intestandomi di più sarebbe come un'offesa nei confronti dei suoi genitori.
    Alla fine mi sa che sta casa la mando proprio a quel paese, mi sono proprio stufato...:rabbia:
     
  15. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    anche la ragazza.................pero' che tipetto.
    fai una cosa.....................di che ci hai ripensato, prendi tempo..............non sei piu' tanto sicuro, vuoi guardarti in giro................
    magari nicchia sul matrimonio, fatti desiderare.................mettili sulla corda.................
     
  16. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    il "garage" vale 150? bene vendetelo, vedete quanto ricavate e acquistate qualcos'altro. starete lontani dai suoceri, il che non è male visti i presupposti, e potrete calcolare le percentuali a ragion veduta. a quel punto se la differenza permane e tu vuoi il 50% fai un piccolo mutuo e chiudi la vicenda.
     
  17. cingo

    cingo Membro Ordinario

    Buon consiglio!

    Le ho parlato chiaro e la vicenda sembra prendere una piega migliore.
    Quelle stime valgono per l'eridità tra i figli e io in questo non c'entro niente, per il valore REALE sul mercato si sono resi conto che c'è stata una certa sopravvalutazione, perciò i 110k dovrebbero bastare per il 50%.
    Poi comunque un grezzo lo venderebbero difficilmente, se volessero finirlo dovrebbero prendere un mutuo di 110k e alla fine con gli interessi andrebbero a pagarne non so 130k o 140k perciò non mi pare di chiedere troppo...
    Thanks:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina