1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    FONTE: http://www.acli.it/index.php?option...amiliari-non-a-carico&Itemid=752#.U0UwpPl_tys

    • prestazioni rese da personale qualificato addetto ad attività di animazione e/o di terapia occupazionale. Anche in caso di ricovero di un disabile in un istituto di assistenza e ricovero, è possibile dedurre la parte della retta che riguarda le spese mediche e paramediche di assistenza specifica. Per poter usufruire della deduzione, è necessario che queste spese risultino indicate distintamente nella documentazione rilasciata dall’istituto di assistenza.
    Ciao a tutti,
    Mia nonna è ricoverata permanentemente presso una "residenza per anziani" che si occupa di tutto, dal vitto all'alloggio, dall'igiene personale alla fisioterapia, dalla somministrazione di farmaci quando necessario, all'assistenza notturna, dal cambio pannoloni al bicchiere di aranciata quando le va. Copertura totale 24 ore su 24. Noi non dobbiamo pensare a nulla, a parte il bonifico di fine mese. La struttura chiede un forfettario giornaliero omnicomprensivo, e in fattura ci sono le seguenti voci: "Retta PV", "Spese Amministrative", "Bollo". La fattura reca solo l'intestazione di mia nonna e il suo codice fiscale nonché la sua residenza (dove lei non vive più ovviamente). Il contratto di assistenza perpetua è stato stipulato da mia madre con la struttura ospitante, e i bonifici mensili per il pagamento, con opportuna causale che cita il mese di riferimento e il numero della fattura, vengono effettuati da me che sono il nipote, per motivi di comodità (i soldi sono di nonna, ovviamente). In una tale situazione, secondo voi è possibile che io indichi nel modello 730 il massimale di 2100 euro annuali a titolo di spese per assistenza specifica? Vorrei precisare che mia nonna è riconosciuta ufficialmente invalida con apposita visita, e relativo verbale, della commissione sanitaria. Preciso inoltre che la spesa annuale è all'incirca 26mila euro. Grazie in anticipo per le Vostre preziose considerazioni.
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non so se è preziosa o meno questa mia considerazione, ma:
    1. se la fattura è intestata a tua nonna
    2. se il contratto è stato fatto e firmato da tua mamma
    3. se i soldi sono di tua nonna
    Tu cosa c'entri? Non penso proprio che possa detrarre alcunchè nel tuo 730.
    Piuttosto è tua nonna che ne ha diritto.
    Poi per l'invalidità, bisogna considerare la causa: psichica, fisica o sensoriale se è al 100% e con l'accompagnamento secondo la L. 104.
    Se l'invalidità è al 100%, con l'accompagnamento ed è psichica (non è in condizioni di intendere e di volere), allora le detrazioni spetterebbero a tua mamma.
    Tutte mie supposizioni per carità, auguro che tua nonna non sia nelle condizioni da me prospettate.
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La definizione che la Commissione Medica ha dato è:

    "INVALIDO ultrasessantacinquenne con impossibilità di deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore (L.508/88)"

    Il contratto è stato stipulato e firmato da mia madre perché solo mia madre, che è la figlia di mia nonna, poteva disporre il ricovero permanente, non certo io che sono il nipote.

    Io cosa c'entro? Io sono quello che ha fatto tutti i bonifici! :)

    Con i soldi di nonna, certamente; ma in ogni caso non rientra nelle spese sanitarie agevolabili anche se sostenute per familiari non a carico?
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Quindi è al 100% l'invalidità.
    Se tua nonna non presenta il 730, le detrazioni le può fare tua mamma, come da te giustamente su citato.

    Mio parere. Attendine altri, logicamente.
    Tu continua a fare bonifici. Uno anche a me? IBAN................:soldi::soldi:
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sto facendo riferimento al rigo E25 - Spese mediche e di assistenza specifica per le persone con disabilità:

    Indicare l'importo delle spese mediche generiche e di quelle di assistenza specifica necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione sostenute dalle persone con disabilità indipendentemente dalla circostanza che fruiscano o meno dell'assegno di accompagnamento.
    Le spese di assistenza delle persone con disabilità sono quelle relative a:
    - Assistenza infermieristica e riabilitativa;
    - Personale in possesso della qualifica professionale di addetto all'assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale esclusivamente dedicato all'assistenza diretta della persona;
    - Personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo;
    - Personale con la qualifica di educatore professionale;
    - Personale qualificato addetto ad attività di animazione e/o di terapia occupazionale.

    Le prestazioni sanitarie rese alla persona dalle figure professionali sopraelencate sono deducibili anche senza una specifica prescrizione da parte di un medico, a condizione che dal documento attestante la spesa risulti la figura professionale e la prestazione resa dal professionista sanitario (circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 19/E del 1° giugno 2012).

    Se la persona con disabilità viene ricoverata in un istituto di assistenza, non è possibile portare in deduzione l'intera retta pagata, ma solo la parte che riguarda le spese mediche e le paramediche di assistenza specifica che deve risultare distintamente nella documentazione rilasciata dall'istituto.

    Le spese sanitarie per l'acquisto di medicinali sono deducibili se certificate da fattura o scontrino fiscale (cosiddetto "scontrino parlante"), in cui devono essere specificati la natura e la quantità dei prodotti acquistati, i codice alfanumerico (identificativo della qualità del farmaco) posto sulla confezione del medicinale e il codice fiscale del destintario.

    Le spese indicate in questo rigo sono deducibili anche se sostenute per i seguenti familiari, anche se non fiscalmente a carico:


    - Coniuge;
    - Figli legittimi o legittimati o naturali o adottivi;
    - Discendenti dei figli;
    - Genitori (compresi i genitori naturali e quelli adottivi);
    - Generi e nuore;
    - Suoceri e suocere;
    - Fratelli e sorelle (anche unilaterali);
    - Nonni e nonne (compresi quelli naturali).

    [DOUBLEPOST=1397071101,1397071010][/DOUBLEPOST]Il mio problema principale è che nelle fatture ci sono 3 voci sintetiche:

    - Retta PV..... € X;
    - Spese Amministrative.... € Y;
    - Bollo .....€ Z.[DOUBLEPOST=1397071183][/DOUBLEPOST]
    Mia nonna deve presentare il Modello 730 perché ha la pensione ed è titolare di usufrutto della casa in cui è sempre vissuta prima del ricovero permanente.
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    1) Retta Prestazione Vitto
    Allora è come ti ho scritto sopra. Non è una terza persona che paga per lei.
    Presenta il 730, fattura intestata a lei e porterà in detrazione € 2.100.








     
    A possessore piace questo elemento.
  8. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma per eventuali dimostrazioni di pagamento sono sempre io che ho fatto i bonifici dal mio conto corrente... Mia nonna neanche ce l'ha, un conto corrente...
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ho i miei dubbi possessore, è presumibile che la pensione venga accreditata sul tuo c/c
    (pago con i soldi di nonna).
    Sono certo che domani si faranno vivi altri.
    Dormi bene.
     
  10. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie per avermi spiegato che "Retta PV" significa "Retta Prestazione Vitto".

    Giuro che cercavo da un anno su Google cosa volesse dire "RETTA PV", e trovavo solo manuali di GEOMETRIA, magari anche in formato PDF :D[DOUBLEPOST=1397117453,1397117402][/DOUBLEPOST]
    Purtroppo no, la pensione non viene accreditata sul mio conto corrente.

    Comunque la situazione è troppo incasinata per essere lineare, mi sa che lascio perdere.
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ho letto velocemente la questione e mi piacerebbe sapere:
    - Visto che tua nonna spende circa 26.000 Euro all'anno e visto che la pensione non viene accreditata né sul tuo c/c né su un conto intestato a tua nonna, come fai a gestire i fondi ? Sotto alle mattonelle ?
    - Con una spesa di 26000 Euro, presumo che per pagare la retta tua nonna abbia anche delle entrate adeguate, per cui dovrà presentare un 730 o un Modello Unico PF.
    - Tua nonna è in grado di intendere e di volere o ha necessità di un Tutore/Rappresentante Fiscale (che potrebbe essere tua mamma o te stesso) ?
    Riguardo alla fattura, è corretto che sia intestata a tua nonna in quanto è Lei ad essere ricoverata ed allo stesso tempo è il soggetto che effettivamente sostiene la spesa.
    - Dettaglio delle prestazioni: devi recarti presso gli uffici della Struttura dove è ricoverata tua nonna e chiedere un allegato per ogni fattura da cui si evinca l'importo delle prestazioni deducibili, ad esempio:

    Con riferimento alla Fattura Nr.----del ............ di Euro......,, si precisa che l'ammontare della stessa è così composto:

    - Prestazioni di vitto e alloggio Importo €______
    - Prestazioni Sanitarie (fisioterapia, etc) Medicine, etc ( come da tuo post iniziale) Importo €_______
    - Bollo Importo €________

    - Totale Fattura €________
     
    A possessore piace questo elemento.
  12. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti per i preziosi chiarimenti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina