1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. INFOANGELA

    INFOANGELA Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti mi chiamo angela
    ed ho appena scoperto l'esistenza di questo
    forum...
    Avrei bisogno di un aiuto enorme ma soprattutto
    chiaro e da qualcuno che abbia una conoscenza
    mirata su un determinato argomento...
    Anzitutto ringrazio in anticipo tutti...
    Sono disperata perche' non so come agire
    come fare perche' ho ricevuto una batosta
    esagerata...
    Veramente mia mamma ha ricevuto una batosta
    esagerata.
    Oggi ci e' arrivata una carta direttamente dall'equitalia
    dove si attesta di dover pagare 33.000 euro di invim.
    Trentatremila euro....
    Non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione prima
    di questa, ma direttamente l'intimazione a dover
    pagare questi soldi entro 60 giorni...
    L'invim risalirebbe al 1984...
    Mi chiedo e' possibile che dopo circa 28 anni arrivi questa
    comunicazione?
    Qualcuno potrebbe fornirmi qualche spiegazione...
    Io ringrazio tutti anche quelli che vorranno scrivere
    che sarebbe necessario rivolgersi ad un avvocato....ma
    io vorrei sapere qualcosa in piu', prima di rivolgermi ad un avvocato...
    Questa invim puo' arrivare dopo 27 anni?
    Come fare?
    Se c'e' qualcuno informato sulla materia
    potrebbe cortesemente aiutarmi a capire??????
    Grazie infoangela
     
  2. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    qualsiasi tassa và in prescrizione al massimo in 10 anni di tempo, e la tua sembrerebbe prescritta, visto che la prescrizione non è mai stata interrotta con raccomandate o altre richieste

    consiglio di consultarsi col commercialista, anche perchè se a quella cartella non ti opponi, alla lunga devi pagarla, anche se hai ragione
     
  3. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Nel caso da Lei prospettato, secondo me, è applicabile l'art. 17, comma 1, lett. c), D.P.R. n. 602 del 29/09/1973, come sostituito, con effetto 1° luglio 1999, dall'art. 6, D.Lgs. n. 46 del 26/02/1999, nel senso che le somme dovute dai contribuenti sono iscritte in ruoli resi esecutivi, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre dell'anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo o la sentenza è passata in giudicato.
    La suddetta normativa è applicabile anche alle imposte indirette, come precisato dalla Corte di Cassazione, Sezione Tributaria, n. 6256 del 18 aprile 2003, che ha stabilito che l'Ufficio dell'Amministrazione Finanziaria che non abbia provveduto all'iscrizione ed alla consegna dei ruoli entro il termine quadriennale previsto per gli accertamenti IVA (art. 57, D.P.R. n. 633/1972) incorre, rispetto alla riscossione del tributo preteso, nella decadenza per l'iscrizione a ruolo ai sensi del succitato art. 17 D.P.R. n. 602/1973, senza poter invocare il termine di prescrizione ordinario decennale (art. 2946 c.c.), in presenza di una normativa così armonizzata.
    Il suddetto principio è stato ribadito sempre dalla Corte di Cassazione - Sezione Tributaria- con la sentenza n. 12587 del 08 luglio 2004.
    Inoltre, Le segnalo l'ultima sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite (n. 21409/2004, in IlSole24Ore di sabato 20 novembre 2004, pag. 24) che ha stabilito il corretto principio per cui, sempre entro il termine di decadenza di cui al succitato art. 17, i ruoli formati non solo vanno consegnati al concessionario ma anche notificati al contribuente.
     
  4. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    infoangela : calma...: franz ha ragione per quanto riguarda la prescrizione ma DEVE essere fatta opposizione entro un termine brevissimo : anche cio' che ti dice raflomb e' piu' che giusto e giustificato me.....
    parlo per esperienza : il fatto e' successo pure a me...tale e quale : bisogna osservare che ti dovrebbe essere arrivata una "intimazione" di pagamento IN ASSENZA DI REGOLARE CARTELLA ESATTORIALE : l'inghippo e' proprio questo : la legge ha le sue regole per quanto riguarda
    1 -la CONSEGNA della CARTELLA ESATTORIALE che deve essere emessa dall' ENTE CREDITORE
    2-avviso di ENTE RISCOSSORE che ti dovrebbe avvertire dell'incarico ricevuto a riscuotere etc
    personalmente ne ho ricevute ben 5 cinque di questa intimazioni SCONOSCIUTE a fonte di CARTELLE ESATTORIALI MAI VISTE !
    La cosa VELOCISSIMA che devi fare e' una ISTANZA di AUTOTUTELA (la "dichiarazione e richiesta" la puoi trovare su internet alla voce "autotutela") inviarla per racc rr o posta pec alla "direzione Ag Entrate Equitalia" con riferimento al numero della richiesta etc che troverai sul foglio dell'intimazione....mettici tutto ...data del ricevimento intimazione,n° della richiesta,n° della pretesa consegna della cartella esattoriale ,GIORNO della pretesa consegna di cartella etc.....scrivendo bene la motivazione e lettere cubitali :"MAI RICEVUTO NULLA"
    contemporaneamente vai ad una "associazione consumatori" e fatti tutelare da loro....oppure puoi andare SUBITO da una associazione consumatori (guarda sulle pagine gialle della tua citta') e chiedere di fare AUTOTUTELA ....poi si vedra'
    ALTRO : secondo l'istanza di Scilitoti ,peraltro accettata dal Governo" ci dovrebbe essere un condono fiscale o la possibilita' di TUTELA AMMINISTRATIVA con riduzione del debito (SE DOVUTO) a partire dal Maggio del prossimo anno
    Da Ultimo: e' da tenere in considerazione il fatto che proprio all'interno di ogni agenzia del territorio od Equitalia ,esiste un organo di "difesa del contribuente" al quale rivolgersi proprio per giustifica etc etc etc di questi casi
    L'importante e' che tu faccia AUTOTUTELA ,dopodiche' le cose dovrebbero bloccarsi e tu potrai raccogliere ulteriori difese
    per illuminarti e farti sapere che il tuo NON e' l'unico caso di queste pretese assurde, ti diro' che che a me hanno contestato ed inviato intimazione di pagamento per un qualcosa che NON ho MAI ricevuto e di cui ero totalmente all'oscuro per una IVA del 1978......ho fatto AUTOTUTELA e...NON ho mai piu' sentito nulla...sicuramente riattaccheranno ma ...avranno filo da torcere
    Ancora : invìa ad Equitalia l'"istanza di autotutela" ma non andare a fare file inutili per reclami poiche ti sentiresti rispondere che "Equitalia non c'entra NIENTE...sono solamente una agenzia di riscossione e non sanno niente della reale tua posizione.....se la tua e' INVIM DOVRAI affrontare l'accertamento di pretesa richiesta da quest ISTITUTO
    Spero di essere stato esauriente.....anche perche',come ho detto, la "trafila" l'ho affrontata personalmente
     
  5. INFOANGELA

    INFOANGELA Nuovo Iscritto

    infoangela

    ANZITUTTO GRAZIE..
    TI PREGO DAMMI TUTTE LE SPIEGazioni
    che puoi darmi...
    n.b. la carta che e' arrivata intima di dover
    pagare entro 60 giorni.
    facendo vedere la carta a qualche amico,
    questi sostiene che per esserci arrivata
    una carta del genere vuol dire
    che ce ne sono arrivate necessariamente
    altre in precedenza, ossia negli anni scorsi...
    ma noi non abbiamo visto nulla, non
    abbiamo ,mai ricevuto niente...
    do' la mia parola d'onore: non è arrivato
    nulla in precedenza....
    comunque sulla carta è specificato che se non si provvede
    al pagamento, gli interessi da pagare poi aumenteranno
    di giorno in giorno....
    per favore mi dite se ci sono associazioni,
    specifiche o specializzate in materia fiscale e tributaria,
    che possono aiutarci in questo iter da incubo..
    aiutatemi vi prego, perchè non abbiamo la
    possibilità di pagare questi soldi..
    mia suocera appena ha letto la
    lettera, o meglio ha ascoltato quello
    che io leggevo, ha preso il coltello
    e se l'è messo sul tavolo..
    la cosa grave è che questa famiglia ha sempre
    e solo pagato allo stato, senza avere mai nulla
    dallo stato.. adesso c'è una persona che è senza lavoo,
    non ha nulla, niente di niente e lo stato non c'è.
    voglio specificare che questa persona
    non ha più nulla perchè lo stato
    ha mangiato tutto quello che il padre
    aveva onquistato con sacrifici nel
    corso degli anni....non ha mai comprato
    neanche un gelato per conquistarsi
    qualcosina...e alla fine lo stato ha mangiato
    tutto... ve lo giuro, non dico bugie..è la verità...
    grazie..grazie..grazie
     
  6. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    calmati....tutto cio' che esprimi e' gia' successo...a me ! NON devi aspettare neppure un attimo : cerca una associazione consumatori ...va' e dichiara che vuoi aderire e promuovere AUTOTUTELA : spediscila con Racc RR alla Direzione Equitalia della tua zona
    domanda : l'intestario dell'intimazione ha dei beni immobili ?case ? conticorrenti bancari ?
    Ricorda : con l'azione dell'autotutela ogni azione SI BLOCCA ed avrai tempo ,o l'avra' l'associazione consumatori,ed avrete la possibilita' di un ricorso etc etc
    NON spaventatevi e niente gesti tragici : sono ,attualmente,cose piu' che normali
    Capisco benissimo il Vs risentimento ed ansia ma:
    A proposito....se il DESTINATARIO dell'INTIMAZIONE non ha nulla....buttate il tutto
    Domanda : come avete ricevuta questa intimazione ? se l'avete ricevuta per POSTA ...NON ha alcun valore....sarebbe come se neanche l'aveste ricevuta poiche le attuali leggi indicano che questi ATTI debbo essere consegnati secondo BUONE REGOLE
    TRANQUILLIZZATEVI ma andate subito da una associazione....non vi costera' nulla tranne che per una piccola cifra per l'iscrizione
    Auguri e....lasciamo perdere i coltelli e C. ...anche perche',in mancanza del debitore,si rifarebbero sugli eredi...CALMA e auguri
    da ultimo : ma se siete di Napoli ! avete la piu grossa associazione consumatori che ha dato filo da torcere ad Equitalia da anni....hanno vinto un sacco di cause e sono famosissimi : hanno anche una diramazione qui a Bologna con il nome di ADIDO.....non perdete tempo...andate e vedrete che finira' tutto bene
     
  7. lordh

    lordh Nuovo Iscritto

    Fai opposizione, il ruolo di una cartella esattoriale inerente tributi deve essere aperto entro un anno (come detto da raflob). Se poi dici di non aver ricevuto nulla negli anni pregressi spetta ad equitalia provarne il contrario (e tu potrai disconosce la firma di tua madre/ sempre che davvero non sia arrivato nulla e nulla firmato). In sostanza per la somma da te citata conviene fare opposizione.
     
  8. INFOANGELA

    INFOANGELA Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti mi chiamo angela
    ed ho appena scoperto l'esistenza di questo
    forum...
    Avrei bisogno di un aiuto enorme ma soprattutto
    chiaro e da qualcuno che abbia una conoscenza
    mirata su un determinato argomento...
    Anzitutto ringrazio in anticipo tutti...
    Sono disperata perche' non so come agire
    come fare perche' ho ricevuto una batosta
    esagerata...
    Veramente mia mamma ha ricevuto una batosta
    esagerata.
    Oggi ci e' arrivata una carta direttamente dall'equitalia
    dove si attesta di dover pagare 33.000 euro di invim.
    Trentatremila euro....
    Non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione prima
    di questa, ma direttamente l'intimazione a dover
    pagare questi soldi entro 60 giorni...
    L'invim risalirebbe al 1984...
    Mi chiedo e' possibile che dopo circa 28 anni arrivi questa
    comunicazione?
    Qualcuno potrebbe fornirmi qualche spiegazione...
    Io ringrazio tutti anche quelli che vorranno scrivere
    che sarebbe necessario rivolgersi ad un avvocato....ma
    io vorrei sapere qualcosa in piu', prima di rivolgermi ad un avvocato...
    Questa invim puo' arrivare dopo 27 anni?
    Come fare?
    Se c'e' qualcuno informato sulla materia
    potrebbe cortesemente aiutarmi a capire??????
    Grazie infoangela
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina