1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. braccella

    braccella Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti. Tempo fa per una circostanza fortuita, ho scoperto che nell'alloggio di cui sono comproprietaria assieme ad altri due miei parenti i quali vivono in esso, sono state apportate a mia insaputa modifiche strutturali senza aver chiesto anche a me se ero d'accordo. Insospettita ho richiesto a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, alla Vigilanza Edilizia del Paese in cui si trova l'immobile, di fare delle verifiche specificando i miei sospetti e chiedendo, nel caso avessi avuto ragione, visto che comunque io non avrei voluto assolutamente fare delle modifiche strutturali all'immobile, di intimare la demolizione di quanto costruito. Dopo alcuni mesi ebbi conferma dei miei sospetti, richiedendo sempre a mezzo A.R. alla Vigilanza Edilizia, documentazione dei controlli effettuati. Ho scoperto da fonte certa, che i suddetti signori subito dopo i controlli effettuati, si sono affrettati a chiedere sanatorie e quant'altro per evitare la demolizione. Ma dopo alcuni mesi mi fu recapitata una A.R. dalla Procura della Repubblica e così anche ai due furbetti, dove venivamo accusati tutti e tre di abusi edilizi. Dovremmo pagare una multa di euro 6000 e ripristinare le opere murarie a nostre spese come erano prima dell'abuso edilizio.
    Orbene, potendo dimostrare con copia e ricevuta della raccomandata che inviai alla Vigilanza Edilizia che grazie a me è stato scoperto l'illecito fatto peraltro a mia insaputa, essendo perfettamente d'accordo nel far ripristinare le opere murarie esattamente come erano prima ma a loro spese, avendo i due furbetti richiesto sanatoria subito dopo i controlli, e considerandomi danneggiata dal punto di vista morale e materiale, come andrà a finire?
    Saremo condannati a pagare lo stesso l'ammenda tutti e tre e poi io dovrò rivalermi su di loro per richiedere i danni morali e materiali?
    Le opere murarie dovranno essere ripristinate come erano prima ( cosa che mi auspico vivamente) anche se hanno chiesto sanatoria?
    Posso in sede di dibattimento chiedere al Giudice di condannare solo loro due e fargli pagare anche le spese del mio avvocato?
    Grazie a chi saprà e gentilmente vorrà rispondermi.
    Colgo l'occasione per augurare buone vacanze a chi se le può permettere. Saluti. :sorrisone:
     
  2. magia2002

    magia2002 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'ammenda di 6000 eur molto probabilmente la dovrete pagare in percentuale di proprieta' di ciascuno . Poi tu dovrai intraprendere una nuova azione legale per il torto subito . Ma non ti conviene vendere la tua quota a chi ci abita e liberarti da tutti questi problemi ?
     
  3. braccella

    braccella Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta. Si ci ho provato a vendere la mia quota ma volevano offrirmi 10000 euro. Ora che è arrivata la denuncia si sono fatti avanti ma offrendomi 15000 euro. Non voglio accettare perché la mia parte vale almeno 40000 euro. E poi comunque il mio avvocato a cui ho detto che loro mi offrono quella cifra, mi ha risposto che per ora non devo fare nulla.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il tuo avvocato ti avrebbe dovuto consigliare di fare opposizione alla multa. Peraltro, conseguente la tua segnalazione. Comunque, prima di emettere la sanzione avreste dovuto ricevere l'ordinanza di demolizione, ovvero presentare domanda di sanatoria che avrebbe limitato la sanzione. Il progetto deve essere sottoscritto da tutti proprietari, te compresa, altrimenti è inaccettabile. A questo punto mi sorge un dubbio: sei regolarmente intestata o il diritto l'hai acquisito con una successione mai presentata e volturata?
     
  5. braccella

    braccella Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho acquisito la mia quota per successione. E' stata fatta opposizione dal mio avvocato ed il processo è stato rinviato. Il GIP vorrebbe che ognuno di noi pagasse 6000 e rotti euro di multa e che si demolisca ciò che è stato fatto abusivamente. La domanda di sanatoria è stata presentata dagli altri due comproprietari subito dopo che sono andati i Vigili a controllare ed hanno scoperto l'abuso edilizio, ma io l'ho saputo da poco. E' possibile che il GIP non tenga conto che sono stata io a fare denuncia e che mi condanni a pagare la penale? Se gli altri due comproprietari hanno presentato domanda di sanatoria, potendo io dimostrare che non sono assolutamente d'accordo per i cambiamenti strutturali eseguiti nell'alloggio, il GIP potrà pretendere l'abbattimento dei lavori eseguiti (cosa che spero vivamente)?
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La quota di proprietà l'hai ottenuta per successione, la dichiarazione e la domanda di voltura è stata presentata? Se sei comproprietaria, i lavori devono essere concordati fra tutti gli aventi diritto ed i tuoi fratelli non possono presentare alcuna richiesta se anche tu non la sottoscrivi.
     
    A magia2002 piace questo elemento.
  7. braccella

    braccella Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il loro avvocato non sapendo che la denuncia l'avevo fatta io, mi disse di stare tranquilla perché avevano chiesto la sanatoria dopo che la vigilanza edilizia fece i controlli. Io non ho firmato nulla né intendo farlo perché non ero e non sono d'accordo per i cambiamenti strutturali che hanno fatto. Io vorrei il ripristino dei locali come erano prima, a loro spese naturalmente. Mi domando come ha potuto il geometra a cui si sono rivolti, fare un progetto e depositarlo al catasto, anche se variato poi dai miei parenti, senza che anch'io lo autorizzassi!
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  8. braccella

    braccella Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Che cosa intendi per dichiarazione e domanda di voltura? Nella visura risulta la mia quota di proprietà per successione.
     
  9. magia2002

    magia2002 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Chiedi un accesso agli atti all' ufficio tecnico del comune e verifica la domanda di sanatoria .
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il progetto si presenta all'ufficio tecnico del comune, non in catasto, dove vanno presentate le planimetrie catastali per il censimento degli immobili.
    Quando un proprietario viene a mancare un erede deve presentare la dichiarazione di successione all'ufficio del registro e la conseguente domanda di voltura, una per ogni comune dove ricadono gli immobili ed una per ciascun catasto, terreni e fabbricati, con l'indicazione degli eredi e delle quote spettanti a ciascuno.
     
    A magia2002 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina