1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luisaz

    luisaz Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buon giorno a tutti ho un quesito da porvi....ieri è arrivata una notifica di equitalia che dice che la meta' della casa intestata a mio marito (abbiamo la separazione dei beni) e'stata ipotecata perché non ha provveduto al pagamento di un debito che ora ammonta a oltre 50 mila euro...debito contratto quando mio marito aveva un bar di proprietà della famiglia intestato a suo nome....tale debito è stato sottovalutato da tutti e anche per altri motivi si pensava risolto...cmq io voglio sapere cosa ci aspetta e quali sono le varie prosettive...la casa ha un mutuo trentennale e l'abbiamo acquistata nel 2008..è la casa di residenza e abbiamo due figli piccoli...grazie in anticipo buonagiornata
     
  2. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Questa lettera è stata preceduta da un'altra lettera nella quale si richiedeva il pagamento entro una certa data dei detti 50.000 euro?
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'immobile, già gravato da ipoteca di primo grado dalla banca erogatrice del mutuo, è stata interessata da un'altra di secondo grado, limitatamente alla quota del 50% di tuo marito. Vuol dire che se non pagaste il mutuo la casa verrebbe messa all'asta ed il ricavato andrebbe a soddisfare il credito della banca ed il 50% dell'eccedenza sarebbe destinata al titolare della seconda ipoteca. L'eventuale rimanenza verrebbe consegnata a te.
    Allo stato, l'iscrizione limiterà soltanto l'operatività di suo marito nei rapporti con le banche.
     
  4. luisaz

    luisaz Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Putroppo era già arrivato un avviso che però parlava della macchina intestata a mio marito...il fratello nel frattempo ha fatto una causa perché riteneva illegittima la richiesta....ad e' arrivata direttamente la comunicazione della messa in ipoteca della metà della casa!li c'è scritto che se nn si provvede immediatamente al pagamento verrà messa all'asta.....ma possibile neanche un avviso?ad cercheremo di dilazionare il pagamento....l'ipoteca viene tolta immediatamente?
     
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Credo che in questo momento ti occorra un commercialista.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non so come avvenga, ma credo che la casa non potrà essere messa all'asta da chi ha un'ipoteca di secondo grado, non avrebbe nessun tornaconto per i motivi del mio precedente intervento.
     
  7. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Un avvocato è sicuramente meglio
     
    A luisaz piace questo elemento.
  8. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Va bene anche il commercialista quando l'azione di Equitalia è subordinata ad un ruolo trasmesso dalla agenzia delle Entrate (in tema fiscale es. iscritta ipoteca per mancato pagamento di imposte)
    In ogni caso se la situazione è compromessa il professionista dovrà puntare sui vizi della cartelle e/o di notifica (insomma dribblare la sostanza ma puntare su errori di forma)
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
  10. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    .Interessante il post precedente di Alberto , ma per evitare incertezze, fraintendimenti , illusioni e quant'altro va detto che la impignorabilità prima casa scatta solo in presenza del debito fiscale per cui solo quando il creditore sottostante al ruolo e cartella è il fisco ; insomma quando il creditore è lo Stato per imposte reclamate e non pagate. (in tal caso comunque l'ipoteca rimane iscritta pur se non si procede oltre salvo che il debito resti sotto i 120.000 euro). Pertanto in caso di rivendita il prezzo di vendita risulterà al netto del debito iscritto e garantito da ipoteca in favore dell' ADE. Il debito non si cancella ma solo si rimanda con sanzioni ed interessi. E pure gli eredi non ne resteranno esenti.
    Per ogni altro debito (esempio quello con le banche , creditori vari ) l' esimente non scatta e l' esecuzione immobiliare procede regolarmente (come nel caso in analisi)
     
    Ultima modifica: 17 Dicembre 2014
    A alberto bianchi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina