1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. isella

    isella Nuovo Iscritto

    salve mio marito nel 98 firmo' come fideiussore nella cooperativa edilizia dove lavorava come socio ,per un prestito bancario,la ditta comincio' i pagamenti delle rate poi smise e la banca inizio' ad inviare le lettere di sollecito alla ditta e ai soci fideiussori .nel 2006 senza essere avvisati ne dalla ditta dalla quale mio marita nel 2004 diede le dimissioni,la banca mise una ipoteca giudiziale sugli immobili e terreni di tutti i soci ,la ditta disse che aveva deciso di affidare ad un avvocato tutta la pratica ,noi non sapevamo niente dell'ipoteca.la mia domanda e' nella visura ipotecaria la nostra casa e' definita terreno e non un fabbricato,il 25% E' DI MIA PROPRIETA' e facendo la visura ipotecaria a mio nome non figurano ipoteche,l'avvocato e il notaio mi dicono di fare la separazione dei beni per salvare la mia quota ,e' giusto ?costituire ora un fondo patrimoniale e' inutile perche' sarebbe revocato,ma il debito riguarda il posto di lavoro non la nostra famiglia ho qualche dubbio cos'altro posso fare oltre che sperare ,oltretutto la ditta ha dichiarato fallimento fine 2011 il giudice ha messo un liquidatore..... saluti grazie
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Cara Isella,
    è giusto che nella visura ipotecaria richiesta a tuo nome non risulta niente a tuo carico perchè non hai mai rilasciato nessuna firma di garanzia,al contrario di tuo marito. Quindi tu non hai debiti verso nessuno.
    Il notaio,secondo me dice bene di optare per una separazione legale dei beni perchè rimanendo intestato tutto come risulta ora ( da quanto ho capito 75% a tuo marito e 25% a te) rischiate che in caso estremo di vendita all'asta del 75% della proprietà del marito venga invece richiesto al giudice di estendere la vendita dell' intero bene e poi ,con il 25% del ricavato, soddisfare te per la tua quota di proprietà.
    Comunque da quanto si capisce la garanzia di tuo marito sembra limitata ad una operazione di prestito.A quanto è ridotto ora? Sono state rilasciate altre garanzie da altri soci per quel prestito?
    Comunque,visto che avete già un avvocato,segui i suoi consigli.
    Ciao
     
    A isella piace questo elemento.
  3. isella

    isella Nuovo Iscritto

    salve grazie per la risposta,il notaio mi ha detto che per come sono le cose la separazione dei beni serve per una cosa futura non gia' in atto come nel mio caso,domani sento il mio avvocato! si comunque i soci sono 9 ,10 con il dirigente che secondo noi si e' fregato i soldi !NON sappiamo esattamente a quanto ammonti ora il debito,ci sarebbe da sentire l'avvocato della banca prima era 390,000.00 euro
     
  4. Kio

    Kio Nuovo Iscritto

    ora come ora puoi fare poco in quanto la banca ha già attivato la procedura di ipoteca giudiziale. Il consiglio del notaio è giusto ma riguarda i beni futuri...ormai la casa se è stata acquistata in regime di comunione dei beni potrebbe essere intaccata anche la tua quota.L'unica cosa da fare è cercare di trovare un accordo con la banca...solitamente le banche cercano sempre di transare anche perche alle banche non importa niente degli immobili, loro prestano soldi e rivogliono soldi con interessi.potresti trovare un accordo però solitamente gli accordi vanno a buon fine se alla banca gli proponi di pagare un 30-40 % in meno ma subito in un'unica soluzione altrimenti se riesci ad ottenere un prestito saldi la banca e ripaghi ilprestito in 20-30 anni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina