1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Abudhabi

    Abudhabi Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    vi propongo questo scenario ipotetico, da prendere in maniere semiseria (ma non troppo):
    Tizio vuol vendere casa; dopo la revoca del mandato dell'agenzia, trova un accordo con Caio.
    Caio si è presentato privatamente, in nessuna delle visite a Tizio è mai stato accompagnato da un rappresentante dell'agenzia (ripeto: la proposta d'acquisto viene presentata dopo la scadenza del mandato).
    Il compratore (Caio) possiede già una casa e vuole intestare quella nuova alla moglie/compagna, con la quale è presumibilmente in separazione dei beni, per avere le agevolazioni sulla prima casa. La moglie di Caio si fa vedere un paio di volte e poi lascia campo libero al marito (neanche lei, ovviamente, si è mai presentata con un rappresentante dell'agenzia).
    Tizio e Caio trovano l'accordo e vanno al Rogito.
    Fin qui tutto nella norma.
    Un mesetto dopo il Rogito salta fuori l'agenzia che dice: Tizio ci deve la commissione perchè noi abbiamo la firma della moglie di Caio (oppure di Caio stesso) sul modulo di visita dell'immobile (quello che si firma quando si va a visitare una casa o appartamento).
    E' possibile un raggiro del genere e se sì, Tizio che carte ha in mano per difendersi, oltre alla sua parola?
    Immagino la data della proposta d'acquisto, ma è sufficiente?
    E' mai accaduto qualcosa del genere?
    Grazie e ciao a tutti.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ma scusa Caio non e' mai andato a visitare la casa con un agente immobiliare di quella agenzia??
    E come fanno ad avere la sua firma sul foglio visita?????
    e' pura fantascienza.
     
  3. Abudhabi

    Abudhabi Nuovo Iscritto

    Mah..l'ipotesi è che sia una truffa.
    Lo so che è improbabile ma, come si suol dire, la realtà supera la fantasia.
    Grazie e ciao.
     
  4. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Se la firma è vera è legittima la richiesta dell'agenzia.
    Per dimostrare che è falsa bisogna chiedere una perizia calligrafica.

    .....ipoteticamente la cosa non appare proprio limpida....;)
     
  5. fravveduto

    fravveduto Nuovo Iscritto

    Ipotesi x ipotesi... Ma perché ci imbattiamo sempre nelle medesime paranoie? Perché il settore continua ad essere affollato da AI che non riescono quasi mai a concludere per tempo l'affare e clienti che svicolano di continuo...? Perché ancora oggi l'intermediazione immobiliare viene percepita come un'onerosa sovrastruttura piuttosto che un acceleratore d'affari? Forse troppo pressapochismo, scarsa professionalità, una pletora di sedicenti AI di fatto galoppini che sbarcano il lunario con degli espedienti? È triste dover constatare sempre gli stessi atteggiamenti. Sarei curioso di sapere l'opinione delle associazioni di categoria su un fenomeno endemico all'attività degli AI. Buona giornata!
     
  6. Abudhabi

    Abudhabi Nuovo Iscritto

    Basterebbe che la moglie di Caio confermasse che lei non ha firmato.
    Ma se la firma non fosse falsa? Sarebbe proprio questo il nocciolo della truffa.
    Per fravveduto: non è assolutamente mia intenzione insinuare alcunchè nei confronti di chicchesia,
    semplicemente mi sembra di avere individuato una zona grigia in merito alla quale vorrei sapere
    che mezzi di difesa esistono.
    Nessuno ha mai sentito che qualcosa di simile sia accaduto?
    Grazie e ciao.
     
  7. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Salve,
    e Caio cosa dice ? ? che posizione tiene in questa storiella ? ?
    per caso dice che ha visto esternamente la casa accompagnato dall'Agente in un momento in cui tu non eri in casa ? ?
    anche lui paghera' la provvigione ... Giusto ? ? con regolare fattura ? ?
    sono curioso anche io di leggere riposte
    saluti Marco
     
  8. Abudhabi

    Abudhabi Nuovo Iscritto

    Potrebbe dire così oppure potrebbe dire di essere proprio entrato, nel qualcaso sarebbe la parola di Tizio contro quella di Caio e dell'agenzia. Oppure ancora, Tizio potrebbe aver lasciato le chiavi all'agenzia per permettere le visite anche durante l'orario di lavoro o durante le vacanze e quindi Caio potrebbe sostenere di aver effettuato la visita in questo periodo. La fattura non farebbe testo perchè al limite si pagherebbero le tasse su una somma che non verrebbe versata in realtà (sto ipotizzando una truffa ai danni di Tizio)
     
  9. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Non ho mai sentito dire - grazie a Dio - di una truffa del genere da parte di un'agenzia e, data l'esperienza che abbiamo tutti noi A.I. propenderei per una balla colossale di Caio e della moglie, che sostengono di non essere passati dall'agenzia....

    Silvana
     
  10. avettor

    avettor Nuovo Iscritto

    Il fatto che l'Agenzia abbia la firma della moglie di Caio vincola eventualmente quest'ultima o il marito della stessa al pagamento della provvigione, non il venditore Tizio.
    L'Agenzia dovrebbe infatti dimostrare di avere effettivamente procurato l'affare al venditore, cioè non soltanto di avere presentato a Tizio un potenziale compratore, ma anche di avere ritirato da questo una proposta (che, in ogni caso, Tizio avrebbe/avrebbe avuto la facoltà di rifiutare, se il prezzo non fosse almeno uguale a quello richiesto da Tizio stesso nel contratto d'incarico all'agenzia).

    In ogni caso, il mandato è scaduto, rimane il fatto che l'Agenzia non è riuscita a raccogliere una proposta d'acquisto accettabile (né da Caio, né da Altri) entro la durata del mandato, quindi nulla è dovuto.
    E' evidente che l'Agenzia ci sta provando e sta cercando di "fare la voce grossa" con Tizio. Se Tizio è nel giusto e si è comportato correttamente dovrebbe rispondere per le rime all'Agenzia, che sa benissimo che non la spunterebbe mai in un'ipotetica causa legale.

    Spero di avere reso l'idea...se bastasse una firma su un foglietto per pretendere - e avere diritto a - il pagamento di una provvigione...no, non credo che basti, l'Agenzia dovrebbe dimostrare di avere in mano elementi ben più consistenti.
     
    A Abudhabi e Marco Costa piace questo messaggio.
  11. Abudhabi

    Abudhabi Nuovo Iscritto

    Grazie avettor, direi che la tua risposta chiude la questione.
    Chiedendo in giro, anche a gente del settore, mi è stato risposto più o meno quello che hai scritto tu.
    Il punto essenziale dovrebbe proprio sessere che non esiste una proposta controfirmata da Tizio.
     
  12. avettor

    avettor Nuovo Iscritto

    Prego, un saluto!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina