1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Buongiorno,
    l'amministratore di un nuovo condominio sta contattando i primi proprietari per richiere una cifra X, uguale per tutti, al fine di costituire un fondo comune e far fronte alle "prime spese". Premetto che sul regolamento condomimiale contrattuale è contemplata l'istituzione del fondo cassa con importi da versare in proporzione ai millesimi di proprietà. Ma è regolare richiedere una cifra senza ancora aver fatto alcuna assemblea e che questa cifra non sia proporzionale ai millesimi?
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quando comprai casa nel 1999 mi vennero chieste Lire 4000 per ogni millesimo di proprietà. La quota di mia spettanza, che sarebbe confluita nel fondo condominiale, mi venne chiesta il giorno del rogito notarile, e pagai con assegno Lire 416.000.

    E' dunque corretto chiedere la quota di costituzione del fondo condominiale anche lo stesso giorno del rogito notarile, purché i criteri siano chiari sin dal primo momento: di solito ciò viene chiarito già prima del preliminare di compravendita (alias "compromesso").

    A mio avviso:

    1) E' regolare che l'Amministratore chieda ai condomini il versamento della loro quota, anche senza aver fatto alcuna Assemblea (a me accadde esattamente così per quelle famose Lire 416.000);

    2) NON E' ASSOLUTAMENTE REGOLARE che la cifra richiesta ai condomini NON sia proporzionale ai millesimi di proprietà: non puoi chiedere sempre 200 € sia a chi ha 98 millesimi, sia a chi ne ha 132. Fallo presente all'amministratore. Nel regolamento condominiale FORSE c'è scritto quale somma si vuole costituire (esempio: si vogliono accantonare € 10.000,00), a questo punto la somma da accantonare viene ripartita in base ai millesimi. Nel mio caso, torno a ripetere, chiesero Lire 4.000 per ogni millesimo di proprietà: se non è specificato quale somma si desidera costituire, nel regolamento dovrebbe essere specificato quanto si paga per ogni millesimo di proprietà. Se non è specificato, fatelo mettere per iscritto dal Vostro Amministratore, in modo che il versamento sia, PER TUTTI, PROPORZIONALE ai millesimi di proprietà. Non accettate il versamento di CIFRE FORFETTARIE, perché ciò SAREBBE ASSOLUTAMENTE INIQUO.
     
  3. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Aggiungo che, se l'amministratore userà parte del fondo per spese, queste dovranno comunque essere ripartite tra i condomini nella proporzione stabilita dall'art. 1123 cc e darne avviso nella 1° assemblea e/o in mancanza, al resoconto annuale al termine del mandato di gestione.
    Tra l'altro l'art. 1135 cc prevede che il fondo e preventivo/consuntivo sia approvato dall'assemblea.
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Grazie per le risposte. Nel regolamento è indicata la cifra totale da destinare al fondo cassa. Chiederò che venga ripartita per millesimi.
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Esatto (salvo diversa convenzione adottata con l'unanimità dei consensi ovvero 1000/1000).
     
    A condobip e possessore piace questo messaggio.
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ottimo.
     
  7. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    O.T.
    ciao @possessore....eravamo abituati al tuo vecchio avatar....:)
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, ma anche questo è carino :applauso:
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, visto che mi prodigo in buoni consigli ho scelto l'avatar del Jack di Cuori :confuso:[DOUBLEPOST=1369307043,1369307018][/DOUBLEPOST]
    Grazie :stretta_di_mano:
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Jack di cuori, e non lo squarcia:shock: tore
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    semmai lo "squartatore...:risata:
     
    A possessore e condobip piace questo messaggio.
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    squarta apre, squarcia scopre????
     
  13. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista

    :domanda:
     
  14. Gino Ruffini

    Gino Ruffini Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il "Fondo cassa" e il "Fondo innovazioni per lavori straordinari" (quest'ultimo previsto dalla normativa che entrerà in vigore il 18 Giugno p.v.), sono "conti" o "partite" di bilancio diverse per costituzione, disponibilità, finalità, utilizzo e altro. Purtroppo si tende a confonderle, innescando confusione e potenziali guai.
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
  16. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In tutti i casi devono essere stabilite dall'assemblea con delibera, sia quelle del fondo cassa per opere straordinarie art. 1135 cc (anche oggi e non solo dal prossimo 18.6.13), che quelle per le piccole spese urgenti ordinarie, purtroppo queste ultime non previste dal C.C. ma che possono essere approvate di volta in volta al preventivo, oppure dal Regolamento Condominiale.
     
  17. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista

    :stretta_di_mano: :ok:
     
  18. ale1977

    ale1977 Membro Attivo

    Nel frattempo ho incontrato l'amministratore e mi ha comunicato che questa richiesta non è per il fondo cassa come erroneamente anticipato dalla segretaria, ma si tratta delle spese per deposito cauzionale per i contratti condominiali sottoscritti per luce e gas. Mi ha detto, inoltre, che la cifra, inizialmente uguale per tutti, sarebbe stata poi rimodulata in base alle tabelle millesimali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina