1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. viktorya

    viktorya Nuovo Iscritto

    Buongiorno ,

    sono a richiedere quanto segue :

    un cittadino italiano iscritto AIRE, ora deve andare a lavorare per una ditta in uno Stato extra ue e gli chiedono di prendere la residenza effettiva .
    Il problema e' che deve spostare anche la famiglia , i suoi figli pero' non vogliono abbandonare la scuola italiana , ma se tutto il nucleo si trasferisce , e' possibile frequentare la scuola in Italia o ci saranno dei costi da sopportare ? Inoltre per l'ASL come ci si comporta , si perdono tutti i diritti ?
    La madre infatti che lavora in Italia , starebbe qui dal luned' al venerdì insieme ai figli e poi il venerdì sera andrebbero dal padre .
    Io penso che di questi casi piu' andiamo avanti e piu' ce ne sara' in quanto non essendoci lavoro qui in Italia si andra' all'estero .
    Se non sono stata abbastanza chiara , comunicatemelo .
    Ringrazio e saluto
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Perché "deve spostare anche la famiglia"?
     
  3. viktorya

    viktorya Nuovo Iscritto

    E' per il contratto di lavoro e per avere la residenza questo Stato extra ue chiede che anche la famiglia sia insieme al padre .
    Credo sia un discorso di permessi di soggiorno e fiscale .
    Cordialmente
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quale Stato richiederebbe che per avervi la residenza debbano esservi residenti anche gli altri membri della famiglia nucleare?
     
  5. viktorya

    viktorya Nuovo Iscritto

    E' la ditta che ha questa particolare richiesta , ossia tutta la famiglia deve essere con il lavoratore, anche se poi fara' avanti e indietro con l'Italia .
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo me la ditta per evitare che il lavoratore trovi scuse infinite per prolungare i soggiorni in Italia con motivazioni legate all'assistenza da prestare alla famiglia gli chiede di spostare formalmente la stessa in modo da troncare qualsiasi richiesta. poi ovviamente si disinteressa al luogo dove effettivamente moglie e figli vivono. gli basta poter dire al dipendente "se sua moglie è qui come a noi risulta dal certificato di residenza lei non ha motivo di chiedere alcun che". Per la scuola dei figli non vedo problemi perchè si devono iscrivere anche i figli di extracomunitari appena sbarcati che non hanno permessi di alcun tipo. per il medico credo sia necessario informarsi presso la ASL.
     
  7. modalgvr

    modalgvr Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere la Svizzera, in considerazione del possibile pendolarismo settimanale di moglie e figli. Se fosse così non ci penserei troppo a trasferire tutti in Svizzera.:D
     
  8. viktorya

    viktorya Nuovo Iscritto

    Esattamente , la ragione e' questa .
    Quindi secondo te i figli possono frequentare le scuole in Italia , almeno quelle dell'obbligo anche se residenti in altro Stato ? Per ASL occorrera' informarsi . Grazie
     
  9. viktorya

    viktorya Nuovo Iscritto

    Esattamente , la ragione e' questa .
    Quindi secondo te i figli possono frequentare le scuole in Italia , almeno quelle dell'obbligo anche se residenti in altro Stato ? Per ASL occorrera' informarsi . Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina