• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Patty67

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno,domanda veloce....
Lavori di ristrutturazione,con Cila,iniziati a novembre 2019 e terminati a aprile 2020 per quel che riguarda il "grosso" degli interventi.
Ad oggi mancano ancora alcune cose,tra le quali le porte interne( tranne bagno).
Posso acquistare chiedendo IVA al 10%e scaricarle nella dichiarazione come ristrutturazione?
Grazie
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
Se è stata aperta una CILA, di sicuro i lavori non sono inquadrati come ristrutturazione, ma come manutenzione straordinaria.
Il che, ai fini IVA, cambia parecchio le procedure per la sua applicazione.
In ordinaria e straordinaria, infatti, si deve tener conto della presenza di beni significativi nelle forniture, sui quali può essere applicata in modi diversi l'aliquota IVA, agevolata (10%) o standard (22%), a seconda di diversi fattori.
Non sto a spiegarli per esteso perchè già più volte in questo forum è stato fatto in varie discussioni, ma rimando alla guida dell'Agenzia delle Entrate al Bonus Ristrutturazioni (pag. 12), in cui sono ben esposti.

Le porte interne sono beni significativi, quindi, oltre a presentare richiesta di IVA agevolata al fornitore, bisognerà anche controllare che venga applicata come si deve in base alla propria situazione.
Personalmente, nonostante siano anni che vigono le suddette regole IVA in ambito edilizio e sia stata anche pubblicata un'apposita circolare (la 15e del 2018) per dare indicazioni precise su come applicarla, quasi mai nel mio lavoro trovo fatture fatte come si deve, sopratutto (non me ne voglia la categoria), da parte dei serramentisti.

Bisognerà avere le dovute attenzioni anche su un altro aspetto: la pratica in Comune è stata già chiusa o è ancora aperta?
Nel primo caso, se vengono cambiate le porte a posteriori, si tratta di una manutenzione ordinaria che, dunque, non prevede bonus.
Nel secondo, per evitare che possa essere contestata la loro agevolabilità, l’Agenzia delle Entrate ha dato indicazioni precise riguardo a come dimostrare la correlazione con la manutenzione straordinaria di quegli interventi che, se eseguiti da soli, rientrerebbero in manutenzione ordinaria.
In sintesi è necessario che la loro esecuzione risulti chiara dalla documentazione con cui le opere sono state comunicate/autorizzate al Comune.
E questo si traduce nell’indicarli esplicitamente nella descrizione lavori presente in CILA e/o nella relazione illustrativa ad essa allegata.
Le date apposte sulle fatture, insomma, non garantiscono correlazione, cosa che mi è stata più volte confermata a seguito di richieste di chiarimento fatte direttamente al Fisco.
 

Patty67

Membro Junior
Proprietario Casa
Se è stata aperta una CILA, di sicuro i lavori non sono inquadrati come ristrutturazione, ma come manutenzione straordinaria.
Il che, ai fini IVA, cambia parecchio le procedure per la sua applicazione.
In ordinaria e straordinaria, infatti, si deve tener conto della presenza di beni significativi nelle forniture, sui quali può essere applicata in modi diversi l'aliquota IVA, agevolata (10%) o standard (22%), a seconda di diversi fattori.
Non sto a spiegarli per esteso perchè già più volte in questo forum è stato fatto in varie discussioni, ma rimando alla guida dell'Agenzia delle Entrate al Bonus Ristrutturazioni (pag. 12), in cui sono ben esposti.

Le porte interne sono beni significativi, quindi, oltre a presentare richiesta di IVA agevolata al fornitore, bisognerà anche controllare che venga applicata come si deve in base alla propria situazione.
Personalmente, nonostante siano anni che vigono le suddette regole IVA in ambito edilizio e sia stata anche pubblicata un'apposita circolare (la 15e del 2018) per dare indicazioni precise su come applicarla, quasi mai nel mio lavoro trovo fatture fatte come si deve, sopratutto (non me ne voglia la categoria), da parte dei serramentisti.

Bisognerà avere le dovute attenzioni anche su un altro aspetto: la pratica in Comune è stata già chiusa o è ancora aperta?
Nel primo caso, se vengono cambiate le porte a posteriori, si tratta di una manutenzione ordinaria che, dunque, non prevede bonus.
Nel secondo, per evitare che possa essere contestata la loro agevolabilità, l’Agenzia delle Entrate ha dato indicazioni precise riguardo a come dimostrare la correlazione con la manutenzione straordinaria di quegli interventi che, se eseguiti da soli, rientrerebbero in manutenzione ordinaria.
In sintesi è necessario che la loro esecuzione risulti chiara dalla documentazione con cui le opere sono state comunicate/autorizzate al Comune.
E questo si traduce nell’indicarli esplicitamente nella descrizione lavori presente in CILA e/o nella relazione illustrativa ad essa allegata.
Le date apposte sulle fatture, insomma, non garantiscono correlazione, cosa che mi è stata più volte confermata a seguito di richieste di chiarimento fatte direttamente al Fisco.
Grazie molte Alla fine dei lavori più "corposi" l'architetto mi disse che non era necessario chiudere la Cila.
Avevo letto da qualche parte che avrei potuto farvi rientrare,nel limite dei 96.000 euro,anche interventi successivi come acquisto di elettrodomestici o appunto le porte,sino alla data limite dell'anno successivo quindi sono al 31/12/21. Ovviamente non è stato fatto tutto subito per mancanza di liquidità,quindi,pur non potendo esaurire tutti gli interventi ancora in programma ho pensato di optare per quelli maggiormente utili e costosi.
Grazie ancora
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Non capisco perchè le risposte non mi arrivano x email quando sul mi account tutte le notifiche risultano attive..forse sbaglio qualcosa...ma allora ci vorrebbe un esperto che mi spieghi cosa controllare!
Buongiornop a tutti in merito al plafon cada legge 104 oggi mi è successo che la Banca intesa san paolo ha detto che non sa nulla in merito e altre due banche stessa cosa come si fa? ho provato amandare una mail alla cassa depositi e prestiti per segnalare il problema . grazie a tutti
Alto