1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti,
    sto cercando informazioni su internet e sul forum ma non riesco a vnirne a capo.

    Il mio quesito e' il seguente:

    Ho appena comprato la mia prima casa in comproprieta' al 50% con la mia compagna. Abbiamo appena cominciato i lavori di ristrutturazione che comprendono rifacimento cucina, rifacimento bagno, pavimenti, porte interne, impianto elettrico, spostamento di alcuni muri. Per questi interventi abbiamo presentato regolare cial.
    Tutti i costi degli interventi saranno totalmente a mio carico.

    Ora mi chiedo, per ottenere l'IVA al dieci percento come devo fare? Devo richiedere qualche tipo di documentazione? A chi?

    Per l'agevolazione del 36% mi sono letto il manuale dell'agenzia dell'entrate ma sono un po' confuso. Posso chiedere l'agevolazione per gli interventi che sto facendo? Come devo fare per richiederla? Documenti particolari?

    Grazie mille a tutti.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Se i lavori sono supportati da titolo abilitativo e/o concessione edilizia (art. 3 lett. c) e d) dpr 380/2001) rientrano tranquillamente nell'ambito dell'agevolazione fiscale, per la quale non è più necessario inviare la comunicazione preventiva al Centro operativo di Pescara. Sarà indispensabile che i pagamenti avvengano tramite bonifico specifico 36% (bancario o postale che sia). Occorrerà poi conservare ed esibire a richiesta degli uffici tutti la relativa documentazione.
    Per l'IVA agevolata 10%, cui possono scontare tutti i lavori previsti, basterà una semplice dichiarazione di responsabilità da te sottoscritta, tipo questa:

    Alla Ditta/Impresa
    …………………………………..
    Sede
    …….…………………………….
    …………………………………..
    …………………………………..
    Oggetto: Richiesta di applicazione dell’aliquota IVA ridotta.
    Il/la sottoscritto/a …………………………………………………………………………………
    codice fiscale ………………………. nato/a il …../….../…..... a ………………............………… con domicilio fiscale in ……………………………………………………………………...…….
    dichiara sotto la propria esclusiva responsabilità, che l’intervento edilizio concernente l’immobile sito nel comune di …………………………...…………………………….…(……), via ……………………………………………….…… n°……...., rientra nella previsione di cui:
    • alla legge n. 248/2006 (decreto Bersani), in vigore dal 1° ottobre 2006, che ha convertito con modifiche il decreto legge n. 223/2006, all'art. 35, comma 35-quater;
    • alla tabella A, parte III, n° 127-terdecis e 127-quaterdecis, allegata al D.P.R. 633/72;
    pertanto, chiede l’applicazione dell’aliquota del 10% nei limiti ivi previsti, allegando all’uopo copia denuncia di inizio attività o dell’autorizzazione/concessione edilizia rilasciata dal comune di ………………………………..….………., in data…../..…/…..., prot. n°…………..…..…… .
    Il sottoscritto si impegna a comunicare tempestivamente ogni eventuale fatto o circostanza, che faccia venir meno il diritto alla sopra indicata agevolazione, al fine di consentirVi l’emissione della fattura integrativa per la differenza di aliquota.
    Luogo e data ………………………………
    Firma
     
  5. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Grazie mille. Userò il modulo che mi hai suggerito. Non devo fare la comunicazione all'ASL?
    Per l'agevolazione del 36% allora basta fare il bonifico per ristrutturazioni? Nient'altro?
    Grazie
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    1) Vi è l'obbligo della comunicazione all'ASL (secondo il disposto del d.l.gs 81/2008) in presenza di almeno 2 ditte anche NON contemporaneamente.
    2) Sì, basta il bonifico bancario o postale, da cui devono risultare la causale del versamento, il C.F. del soggetto che paga e il C.F./P. IVA del beneficiario del pagamento.
    Per usufruire della detrazione, sarà poi sufficiente indicare nella propria dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell'immobile.
    Saluti
    dolly;)
     
  7. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Grazie Dolly.
    Visto che di imprese che lavorano alla ristrutturazione dell'appartamento ce ne sono almeno tre (edile, idraulico, elettricista), sai per caso come si fa la comunicazione all'asl?
    Ho paura di essere in ritardo e di perdere l'agevolazione visto che hanno gia' iniziato :triste:

    Grazie
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    link che ti ritornerà utile
    Come richiedere la detrazione del 36% - Lavorincasa.it
    Saluti
    dolly;)
     
  9. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Grazie mille. Al link che mi hai suggerito ci sono un sacco di informazioni utili.
    Ti faccio l'ultima domanda: la dichiarazione all'asl si deve fare prima di iniziare i lavori. Purtroppo io sono in ritardo. Secondo te ho perso il diritto alla detrazione?
    GRazie
     
  10. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Da quanto tempo i lavori sono iniziati?
     
  11. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Da una settimana e mezza :triste:
     
  12. l302011

    l302011 Nuovo Iscritto

    Sono sempre piu' confuso. Guardate cosa ho trovato a questo link: detrazioni agevolazioni ristrutturazioni 36%

    Non so che fare :disappunto:
    Che ne pensate?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina