1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    E' morta una persona non sposta e senza figli. Gli erdi sono 1 fratello, 1 sorella, vivi, e un fratello che è morto.Quest'ultimo ha una moglie e 6 figli che sono in vita.
    Domanda: questa moglie (quindi cognata del de cuius) rientra nella succesione? Opure solo i figli? Il dubbio nasce perchè le quote sarebbere 1/3 per tutti e tre i fratelli, ma il 1/3 del fratello morto andrebbe ai suoi eredi cioè alla mogli con i figli o solo ai figli?
     
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La moglie è erede del marito defunto. Quindi rientra a pieno titolo nell'eredità.
     
    A maxfox51 piace questo elemento.
  3. carlo16352

    carlo16352 Membro Junior

    di quel 1/3 andra' il 50% alla moglie e il 50% ai figli - quindi se per esempio la massa ered è 100 ,andra' 33 al 1 fratello , 33 al secondo , 16 alla moglie(cognata) e 16 ai sei figli
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Artt. 467 e 468 c.c. La moglie non è uno dei soggetti che possono subentrare per rappresentazione! Pertanto vi rientreranno solamente i figli del fratello premorto.
     
  5. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    le prime due risposte prima di me sono sbagliate, ma tanto...

    la terza è quella giusta

    la rappresentazione, ossia la possibilità di ereditare al posto di altro erede già defunto, esiste solo per:

    1)figli dell' erede

    2)figli dei fratelli dell' erede

    la moglie non ha diritto di ereditare semplicemente perchè la rappresentazione la esclude

    quindi ereditano 1/3 a testa i due fratelli del defunto, e l'ultimo 1/3 lo ereditano in parti uguali i 6 figli del terzo fratello del defunto

    c' era solo una possibilità affinchè ereditasse anche la moglie del fratello deceduto: doveva essere ancora in vita suo marito, quando lo zio è deceduto...ma se lo zio è deceduto quando suo fratello già lo era, allora nulla và a lei
     
    A manuela311980 piace questo elemento.
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è deceduto uno zio (rispetto alla moglie del fratello premorto), ma un cognato. E la cognata (del de cuius) non è un erede legittimario (o erede necessario), dato che sono esclusivamente i discendenti legittimi e naturali, gli ascendenti legittimi e il coniuge. Quindi non esiste la possibilità prospettata.
     
  7. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Concordo con nemesis e franz...
    1/3 a testa ai tre fratelli...
    per quello deceduto, per diritto di rappresentanza, subentrano SOLO i figli...
     
  8. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    nemesis, la cognata, intesa come moglie del fratello già defunto che doveva ereditare dal fratello ora defunto, POTEVA ereditare, se suo marito era morto dopo e non prima di quando è deceduto il fratello che lascia l'eredità

    perchè quando una persona in vita eredita qualcosa, ma non ha fatto tempo ad accettare o rifiutare l'eredità, se poi improvvisamente muore, ereditano i suoi figli e anche sua moglie, ma non per rappresentazione;
    semplicemente la moglie eredita perchè l'eredità era già pervenuta a suo marito; mancava solo di accettarla
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per diritto di rappresentazione.

    Aggiunto dopo 2 minuti ....

    Sì, ma quella è l'eredità del proprio marito (anche se accresciuta dall'eredità del cognato). Non l'eredità del cognato.
     
  10. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    allora nemesis, nella domanda iniziale non è specificato esattamente che il fratello defunto con 6 figli è morto prima del fratello che lascia l' eredità(sembra solo di capirlo)

    già che c'ero, ho considerato anche la seconda ipotesi(fratello con 6 figli deceduto subito dopo suo fratello)..ovvio che parlavo di eredità alla moglie dal marito, visto che non esiste la rappresentazione per il coniuge di chi eredita
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se diceva che tra gli eredi c'è un fratello che è morto...
     
  12. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    Nemesis, e se il fratello era morto un mese dopo quello che lascia l'eredità?

    non capisco perchè andiamo avanti a mandare messaggi qua...leggi bene cosa ho scritto nella mia prima risposta:

    '' c' era solo una possibilità affinchè ereditasse anche la moglie del fratello deceduto: doveva essere ancora in vita suo marito, quando lo zio è deceduto...ma se lo zio è deceduto quando suo fratello già lo era, allora nulla và a lei ''

    più chiaro di così non si può....io ci ho messo una ipotesi(fratello con 6 figli morto dopo un altro), non una certezza...
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, ma a parte lo zio che non c'entrava nulla, avresti dovuto specificare che la moglie eredita in quanto coniuge.Non in quanto coniuge del cognato.
     
  14. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    di bene in meglio

    per chi ha posto la domanda, è morto proprio suo zio = lei è una dei 6 figli in vita del fratello(suo padre, ora defunto) di suo zio

    http://www.propit.it/f78/problema-calcolo-quote-ereditarie-15164/

    la moglie eredita in quanto coniuge, se suo marito è morto dopo la data della morte del suo fratello che lascia l'eredità...punto e chiuso...l'importante è capire e farsii capire, senza inutili puntualizzazioni protratte nei messaggi
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Tu hai notevoli problemi interpretativi dei testi che leggi. Che l'OP sia una figlia del fratello del de cuius è frutto (in mancanza di altri dati) della tua fervida immaginazione. Lei aveva semplicemente scritto: "E' morta una persona..."
     
  16. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    ma siccome ho risposto ad un' altra sua domanda sullo stesso problema, è da li che ho appreso che il defunto è suo zio....non si tratta della mia fervida immaginazione

    quindi non sò di quali miei '' problemi interpretativi notevoli dei testi '' parli(a vanvera)

    ti ho mandato il link dell' altra domanda che ha posto questo utente, ma forse non lo hai aperto, quindi te lo rimando: http://www.propit.it/f78/problema-calcolo-quote-ereditarie-15164/


    leggi bene la prima riga....dopo, se ancora una volta mi manderai un messaggio qua, temo che non avrò voglia di risponderti


    Salve, ho questo problema, dovrei fare la successione della quota di terreno posseduta da mio zio, ( non sposato e senza figli) deceduto 5 mesi fa e la cui quota è di 9/36. Le restanti quote sono suddivise così:
    fratello A................................................. ..9/36
    sorella B................................................. 9/36
    coniuge altro fratello deceduto prima..............3/36
    6 figli (tra cui io) del fratello già deceduto........6/36
    totale............................................ ...........27/36 + 9/36( quota de cuius)= 36/36

    Ora a questo punto mi sto trovando in difficolta per calcolare le frazioni da inserire nella successione, soprattutto per quelle dei 6 figli, perchè non riesco a determinarle con quota 36, in modo da renderle tutte uguali. Come devo fare?
    Le quote infatti verrebbero: fratello A .........3/36 ;
    sorella B...........3/36;
    coniuge fratello deceduto............1/36;
    quote dei 6 figli.........................2/36; però poi non riesco a caclocare le quote di ciscun figlio in frazione con base 36. Oppure non è obbligatorio inserile con la stessa base nella dichiarazione di succesiione e nella voltura?
    Qualcuno può aiutarmi? Grazie
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' evidente che non ne ero a conoscenza. E dunque avresti fatto meglio a precisarlo.

    Aggiunto dopo 2 minuti ....

    A vanvera proprio no. Dall'esame di questa discussione (e di solo questa) nulla avrebbe potuto far sicuramente dedurre che l'OP fosse una delle figlie del fratello del de cuius.
    Anche se si non dovrebbero evidenziare gli errori ortografici, so si scrive senza accento.
     
    A manuela311980 piace questo elemento.
  18. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Quel fratello era già morto un paio di anni prima, quindi anche io ritengo che la moglie non rientra nella successione ma solo i figli. Le cognate non sono discendenti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina