1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,

    8 condomini in uno stabile di 40 unità immobiliari circa, hanno sopra al loro alloggio un tetto in eternit; la parte rimanente del tetto del condominio è stata rifatta rimuovendo da tempo l'eternit (gli 8 condomini non hanno partecipato a suo tempo al pagamento della parte rimanente del tetto).
    Ora con una votazione a maggioranza cui hanno partecipato tutti i condomini si è deciso il rifacimento del tetto in eternit e si è programmato un accontanamento a carico degli otto condomini per la durata di tre anni al fine di mettere da parte circa la metà della spesa complessiva e da rendere più agevole il pagamento del lavoro che verrebbe incominciato a fine accantonamento.
    I domanda: la votazione sul rifacimento di questa parte del tetto ancora in eternit è corretto che sia stata estesa anche a quelli che non parteciperanno alla spesa (cioè 32 condomini decidono-sono già la maggioranza in termini di millesimi di proprietà- che gli altri 8 devono caricarsi di una spesa che non è necessaria e urgente perchè di certo il tetto non perde)?
    II domanda: la decisione di accantonare e poi sul conto corrente del condominio (e quindi gli interessi sulle somme accantonate verranno goduti da tutto il condominio) può essere superata dall'impegno forte del condomino o dei condomini (siamo in tre) che preferiamo pagare tutto al momento della esecuzione del lavoro e non dare i soldi in gestione e per tre anni all'amministratore (accantonamento significa questo: chi può chiedere all'amministratore: dove hai depositato i soldi? lui direbbe non ti fidi di me e farebbe di tutto - esperienza diretta - per crearmi (la cattiveria esiste ancora e come)?
    Beh, scusate la lungaggine, ma i problemi erano tanti.
    Grazie a tutti
    Martino
     
  2. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non credo che potete rifare il tetto in eternit. Lo vieta la legge.
     
  3. martino954

    martino954 Nuovo Iscritto

    Eternit attuale tetto: dobbiamo rifarlo

    C'è stata una incomprensione: il tetto attuale è in eternit e noi dobbiamo per questo rifarlo in materiali adatti alle norme vigenti. Da qui il problema.
    Ciao
    Martino
     
  4. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Scusa ma non ho capito. Se gli 8 condomini a suo tempo non hanno contribuito al pagamento della porzione di tetto rifatto. Adesso perchè questi condomini vogliono addossare la spesa a tutto il condominio? Se loro non hanno parteciparo prima per la vostra porzione di tetto , Voi non parteciperete adesso per la loro. Comunque potete obbligare questi condomini a rifare il tetto secondo le vigenti norme. Io ho capito cosi, se è corretto bene se no spiegami meglio.
     
  5. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A me pare di capire che Martino957 sia uno degli 8 condomini che devono rifare il tetto.
    E' piuttosto curioso che chi non partecipa alla spesa (e se non partecipa io intendo che non sia proprietario del tetto) voti per il suo rifacimento. Certo è che agli altri condomini, sostenuta la spesa per il rifacimento del loro tetto, non fa piacere respirare eventuali particelle del vostro eternit. Che il tetto non perda non significa infatti che risponda a criteri di sicurezza.
    Mi chiedo:
    - il tetto in eternit è stato censito?
    - se è stato censito (come dovrebbe essere) il responsabile dell'amianto cosa dice?
    - il rifacimento del tetto è reso necessario dallo stato di conservazione delle lastre in eternit?
    - è stato preso in considerazione l'incapsulamento dell'eternit invece della rimozione?
    Per quanto riguarda poi l'accantonamento dei fondi necessari, se temete la promiscuità con i fondi ordinari del condominio, potete sempre aprire un conto corrente a parte, certo pagando le relative spese, probabilmente superiori agli interessi che matureranno.

    Se io deposito dei soldi in accantonamento per spese future, ho il diritto di sapere dove sono, non è mancanza di fiducia, è la tanto nominata trasparenza.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina