• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

giancarlo28

Nuovo Iscritto
Può influire la mia iscrizione al crif con mio figlio . Gli è stato negato prestito forse perchè è residente a casa mia.la sua busta paga è di 1000 euro a tempo indeterminato , anzi la sua banca gli ha detto di rivolgersi ad una finanziaria , e poi è venuta a casa proponendo una somma bassa pari ad un quindo mia moglie percepisce 1000 euro lavoro a tempo indeterminato voleva fare da garante aiutatemi Grazie Grazieeeeee
 
A

AlbertoF

Ospite
Giancarlo,
l'avvenuta segnalazione in Crif interessa gli intestatari del finanziamenti il finanziamento.
Mi spiego meglio : se te e tuo figlio avevate richiesto congiuntamente un prestito alcuni anni indietro e poi ci sono stati dei problemi nel pagamento di alcune rate la segnalazione della negatività riguarda questa operazione e quindi tutti e due i cointestatari (lo stesso discorso vale anche se uno di voi era il richiedente e l'altro garante)
La residenza non conta niente, contano solo le persone.
Purtroppo siamo alle solite,se le domande non sono formulate con precisione dobbiamo andare per tentativi ed intuizione:
da quanto mi sembra di aver capito ti hanno offerto un prestito contro cessione del quinto dello stipendio,forti del fatto che hai un lavoro a tempo indeterminato. Infatti in questo caso la finanziaria non rischia niente in quanto le singole rate mensili ti verrebbero detratte direttamente dalla busta paga.
Ciao
 
  • Mi Piace
Reazioni:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto