1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ROMANO97

    ROMANO97 Membro Junior

    Acquisto insieme a mio marito l'appartamento di mio suocero. Noi compriamo la nuda proprietà mentre mio suocero rimane l'usufruttuario. Vorrei sapere i diritti e i doveri nostri e dell'usufruttuario. Stipuliamo un contratto con il notaio. Un domani, poichè è l'unica proprietà di mio suocero l'altro erede può eventualmente impugnare o pretendere qualcosa (esiste solo un accordo verbale di assenso da parte dell'altro erede)? O mio suocero fino che è in vita può fare quello che vuole della sua proprietà e del suo denaro? In sostanza un contratto di compravendita come questo può essere impugnato? Abbiamo anche convenuto di dichiarare nel contratto l'importo che viene dai conteggi delle rendite catastali tenuto conto dell'usufrutto. Come però tutti sanno non sempre questo dato è veritiero e si discosta un pò dal reale valore. Qualcuno potrebbe impugnare il contratto? E se si esistono dei termini per impugnarlo? Grazie in anticipo.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Acquistare la nuda proprietà, se non fosse chiaro, non vi immette nel diritto di utilizzare l'appartamento.
    Acquistare la nuda proprietà, al decesso di chi detiene l'usufrutto, vuol dire che il solo usufrutto verrà diviso tra gli eredi, salvo volontà testamentarie diverse e in osservanza alle leggi.
    Comunque sia, se interpelli un Notaio di fiducia, credo farebbe intervenire anche l'altro erede in modo che sia ufficializzato l'assenso e la conoscenza di questo trasferimento di proprietà
     
  3. ROMANO97

    ROMANO97 Membro Junior

    Intanto ti ringrazio, il Notaio comunque mi ha detto che una volta morto l'usufruttuario, l'usufrutto decade e noi diventiamo proprietari. Non mi ha detto che l'usufrutto verrà diviso tra gli eredi. Vorrei avere certezza per quanto riguarda questo punto.
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Si hai ragione, ho equivocato, l'usufrutto si ricongiunge alla nuda proprietà, automaticamente. Vale quanto detto sopra, che l'altro coerede, sia consenziente ed edotto che la cessione della nuda proprietà avviene per atto pubblico e con un corrispettivo congruo.
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    tuo suocero può vendere la sua casa a chi vuole ma, se non volete problemi futuri, dovete pagarla il giusto. se vale 1000 e in base a valori catastali etc la pagate 100 l'altro fratello potrà provare a dimostrare che si tratta di una donazione simulata che ha leso il suo diritto alla legittima e vi trovereste a versare a lui magari più di quanto verseste oggi al suocero. che lui oggi sappia o si dichiari d'accordo non ha alcuna rilevanza giuridica e le cose fanno in fretta a cambiare. del resto anche voi, a parti invertite forse fareste lo stesso. salvo esser milionari disinteressati, prodighi o filantropi o semplicemente disinteressati ai soldi.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina