1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ewa1973

    ewa1973 Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti,

    premetto che io e mio marito non siamo dei bacchettoni piagnucoloni ma purtroppo ci siamo ritrovati a convivere con dei vicini assurdi ...
    Casa nostra è un fienile libero su 4 lati, noi viviamo al piano di sopra e accediamo da est, loro abitano sotto e accedono da ovest. Addirittura hanno piantato un albero di mimosa a 50 cm circa dalla parete della casa.
    Hanno piantato siepi ed alberi ovunque senza rispettare minimamente le distanze (addirittura una rampicante scorre lungo la ringhiera di confine). Avevano piazzato un gazebo fisso (cementato) a neanche 1 mt di distanza dal confine e glielo abbiamo fatto spostare perché praticamente rendeva semplicissimo entrarci in casa dalle finestre. Vicino al nostro portone di casa ma nella loro proprietà hanno piazzato tutte le pattumiere che normalmente si tengono in casa e addirittura quando la signora fa l'arrosto lascia le teglie unte e colme di acqua fuori vicino alle pattumiere (uno spettacolo da vedere) ...
    Adesso hanno pensato bene di piazzare il loro bidone dell'immondizia nel bel mezzo di un posto auto che non è di loro proprietà e che si trova di fronte al nostro cancello d'ingresso.
    Inoltre quando decidono di pulire il loro vialetto lo fanno semplicemente spazzando le foglie verso il nostro.
    Chiaramente adesso abbiamo raggiunto il limite massimo di sopportazione. Cosa ci consigliate di fare?

    Grazie.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Se hanno piantato delle siepi ed alberi ad una distanza non conforme alle disposizioni di legge...............devi fargli causa.
    se e' vero tu vinci la causa e loro devo togliere le siepi e gli alberi.
    per l'altro tipo di maleducazione.........spazzatura e quant'altro, sposta i bidoni da un' altra parte. vediamo chi si stanca prima.
    davanti al tuo cancello di proprieta' NON possono mettere il loro bidone della spazzatura.
    prendilo e buttalo via................senza farti vedere. meglio di notte. sai costano quei bidoni e prima o poi lo capiscono
    e non lo mettono piu'.
     
  3. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ciao, vista la particolare situazione in cui ci trovate,abitate nello stesso fabbricato,quindi vi troverete frequentemente a dovere discutere insieme per vari motivi, è molto utile che chi ha più giudizio lo usi, cercando in tutte le maniere un rapporto civile, magari sopportando un pò, poi è ovvio che nella pratica è complicato, ma immagino che nel tempo sarebbe sempre più difficile convivere con delle cause in corso.:daccordo:
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    certo sarebbe bello.......................ma dato i soggetti come sono stati descritti.............mi sembra difficile.
     
  5. ewa1973

    ewa1973 Nuovo Iscritto

    Paolo, in effetti, sopportare in silenzio (o quasi) è quello che abbiamo fatto finora proprio per evitare il peggioramento drastico dei rapporti. Adesso basta, però! Grazie ad acquirente per i consigli, mi sto già informando su regolamenti comunali, poi vedremo. Nel frattempo mio marito ha chiesto che fosse tolto il bidone e l'hanno fatto. Buon week end!
     
  6. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    suggerirei per il futuro sopportare un po' si ... ma mai nel silenzio se si ha ragione ...si aumenta solo il nervoso che poi sfocia in richieste giuste me poste con polemica ... meglio le cose chiederle in modo deciso ma con il sorriso sulle labbra (quasi a prendere il giro il fatto che i vicini non ci siano arrivati da soli )
    saluti Marco
     
  7. SIMON66

    SIMON66 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Secondo il mio parere avete sopportato in silenzio anche troppo, è chiaro che ci hanno "marciato" come spesso capita. Io credo che sia arrivato il momento che ne parliate molto civilmente a quattr'occhi, prospettandogli le eventuli mosse a livello legale ed i costi a cui andrebbero incontro nel caso perdessero la causa, molto facile considerato ciò che si sono permessi di fare fino ad oggi (suggerirei una consulenza legale prima per capire meglio i margini).
    Perchè ricordiamoci : buoni si, fessi no!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina