1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. idealista

    idealista Membro Ordinario

    Impresa
    nonostante la crisi, la casa rimane il bene rifugio per eccellenza, il "pilastro patrimoniale del ceto medio". non a caso, per 11,3 milioni di famiglie il modo migliore per aiutare i propri figli è proprio dando loro una mano a comprare casa. è ciò che emerge da un'analisi del censis

    su idealista l'analisi censis
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Cresciuto con gli stessi valori ritengo la casa un bene insostituibile.
    Uno studio recente ha sancito che è più importante dare una laurea importante ad un figlio che una casa, valutando il reddito a cui il figlio verrà immesso con studi di alto profilo. Attenzione che lasciare una casa, magari grande, in un centro di scarso valore commerciale, che il figlio non userà, perché lontano dal territorio di dove vivrà o lavorerà, sarà solo fonte di costi fissi e di attenzioni degli organi famelici di questo Stato.
     
    A rita dedè e alberto bianchi piace questo messaggio.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tutto questo avviene, perchè i cosiddetti senior fanno sacrifici abnorme per mantenere i figli alla laurea, e dopo devono continuare ancora per molto tempo, finche riescono a sistemarsi, e dopo boh
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  4. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    questo governo ha "scoperto" che la casa era quasi un pascolo incustodito e ci si buttato a capofitto. Ora la casa non è più n una certezza
     
    A rita dedè e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io e il mio coniuge siamo proprietari della nostra abitazione che ci è costata enormi fatiche fisiche ed economiche tra acquisto, ristrutturazione ed ampliamento....
    Ho chiaramente espresso il parere che dai miei genitori e dai parenti del mio coniuge non voglio in eredità alcun tipo di bene immobile solo beni mobiliari!!!!
    Al giorno d'oggi se uno eredita un immobile (specialmente se leggermente datato) eredita solo un grosso debito tra eventuale ristrutturazione e tasse imposte dallo stato!!
    Ai miei figli, se saranno costretti ad emigrare per crearsi un futuro, cosa servirà avere una casa in eredità nel luogo dove vivo io in questo momento???
    E poi noi genitori non siamo ancora cinquantenni, spero che possano ereditare qualcosa il più tardi possibile e visto che adesso hanno sui 23-25 anni, presumo che in "quel momento" siano già "maturi" anche loro e soprattutto siano già riusciti a crearsi qualcosa con le loro mani!!!!
     
    A rita dedè e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    In molti Paesi avanzati, esiste uno sviluppato programma di accantonamenti pensionistici sia statali che privati. Molti popoli investono nella serenità senile con agevolazioni che il mercato previdenziale offre. In Italia abbiamo sempre avuto un sistema pensionistico preda degli appetiti di tutti e gestito da incapaci, per cui dagli anni sessanta, la gente ha investito, in Italia, nel mercato immobiliare che non aveva mai tradito. Ora questo Stato famelico e questa politica di incapaci che da 50 anni ci gestisce, ha ridotto così male il Bilanci dell'Italia che siamo arrivati a tassare tutto. Si tassatnoi fondi pensionistici, si tassano le rendite da accantonamento e si tartassano gli immobili.
    Il messaggio che passa è: nascere in Italia è una fortuna solo per i delinquenti, vivere in Italia è accedere a un destino di tartassati, invecchiare in Italia sarà indecoroso e alla mercè della delinquenza.
    Italia ci hai imbrogliato!
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  7. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    @Adriano Giacomelli............sei un grande, hai tutto il mio accordo.......
    @essezeta, idem........ Mi permetto di scrivere,cari genitori vendete i vostri averi, godetevi la vecchiaia, se non ci date niente in eredità ve ne saremo grati....
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ed eviteremo di scannarci sui vostri sacrifici
     
    A rita dedè e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  9. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Però, tutto bene ma.......se volessimo lasciare un segno ai nostri figli cosa lasciamo loro?
    Soldi no, le pensioni non ci saranno nemmeno per noi, gli immobili speriamo ma.....la vedo durissima, un paese migliore?....non mi pare proprio che si stia lavorando in questa direzione!!!!!
    Quindi regaliamo loro un bel passaporto per il Mondo?
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  10. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mah!ragazzi,scusatemi......è mai possibile che questi benedetti figli, con tutte le possibilità che il mondo offre!! Non siano capaci!!!! Di guadagnarsi la pagnotta? Che cosa volete lasciarci? I ricordi di un padre,madre,zii,nonni, che si non rotti la schiena di lavoro e la testa di preoccupazioni? E non si sono mai permessi una vacanza?Non fa piacere avere ricordi così tristi, ritrovarsi di fronte a dei beni ed addirittura avvertire un senso di colpa, ricevere qualcosa per cui non abbiamo sudato, poveri genitori quanto hanno lottato!!!! Ma quando lo vogliamo staccare sto cordone ombelicale? Mai?
     
  11. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Tutto vero, ma..... oggi si studia sino a 30 anni, si fa apprendistato sino a 35 anni, si comincia a lavorare con contributi dopo i 35 anni, non si ha possibilità, con gli stipendi di sposarsi prima dei 40 anni, si fa figli a 45 anni si divorzia a 47, la casa quando riuscirai mai a comprarla? Mutui con 1000 € al mese non si fanno!
    Ora è giusto che si aprano la strada da soli, ma se mamma e Papà avessero un'immobile da lasciare loro, sarebbe il caso che non si pagasse tasse per il solo fatto di possederlo, che non si pagasse per ereditarlo, e che all'occorrenza sia facile venderlo.
    Questo è il mercato che vorremmo, anche per vendere e godersi la vecchiaia o dare un aiutino economico ai figli meritevoli!
    Allora è così o dobbiamo continuare a svenarci per mantenere una classe politica e di burocrati ladri?
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  12. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    caro amico non sempre è così. Io ho tre figli
    la prima è del 1964 ha studiato fino al 1984 ma fin dal 1982 d'estate ha sempre lavorato " a gratis " nel suo settore l'alberghiero pur essendo studente della prestigiosa Ecole Hoteliere di Losanna senza essere rimunerata in quanto era un privilegio poter passare l'ntera estate lavorando in quanto la scuola aveva una convenzione con gli alberghi svizzeri. Questa convenzione consentiva agli studenti con il punteggio più alto ( il voto va fino a 4 ) di scegliere l' albergo dove fare lo stage tage ce entrava l curriculum quando fnita la scuola lei avrebbe presentatole sue domande di assunzione
    La seconda è del 1968 laureata interprete traduttore inglese e francese ha lavorato " a gratis" per uno studio di avvocati che erano i legali di una banca ed uno degli avvocati parlando con l' ammistratore delegato della stessa banca scopri che l'amm.delegato era alla ricerca di una segretaria con conoscenze di inglese e francese.
    Il terzo è del 1968 tre lauree ( Chimica, Fisica Agraria ) a Lovanio Master in biologia alla Drexel University i di Filladelfia con borsa di studio dell'Università.
    Dal'età d 18 anni ha fatto durante i periodi che non andava a scuola ogni tipo di lavoro da sguattero nei ristoranti belgi ( Lovanio è in Belgio) e lo stesso avvenne quando andò a Filadelfia dove diventò un abile cameriere.a prezzo stracciato oonseguito il master non venne assuntoda nessuno - Allora lui andò da una azienda che forniva personale temporaneo alle imprese farmaceutiche oosì si costrui il suo curriculum. Ultimo dettaglio a Lovanio chiese ed ottenne che lo lasciassero collaborare con i professori nelle loro ricerche e cosi ha ottenuto il riconoscikmento diaver fatto parte dell'equipe che aveva ottenuto due brfevetti
    e non ha mai fatto lo schizzinoso
    Termino con una informazione datami a pranzo da mia nipote 18 anni appena compiuti. Studentessa del Liceo Virgilio di Roma
    La preside,lo scorso anno ,pensando di fare cosa gradita aveva concordato con alcune aziende brevissimi stages durante le vacanze sia invernali che estive.Gli stages sarebbero stati di durata variabile e la remunerazione sarebbe stata una specie di " argent de poche"- Mia nipote espresse in classe la sua contenezza per l'occasione offerta Male gliene incolse perchè il rappresentante di classe ed suoi sodali sostenuti dai loro genitori lanciarono una campagna contro la proposta arguendo che l'offerta era nn tentativo di sfruttamento d lavoro minorile ec Mia nipote venne ostracizzata ecc Penso di essere stato chiaro
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  13. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi piace.......
     
  14. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Caro Sergio,
    complimenti. Non voglio fare una gara ma con grandi sacrifici ho fatto studiare due figlie alla Bocconi di Milano (sic .. era Monti Presidente di questa scuola!!) e la prima figlia si laurea giovedì prossimo, laurea dei 5 anni ed ha appena compiuto 24 anni, la seconda ha terminato il triennio con 110 e lode e ora fa gli ultimi due anni. Grazie a forza di volontà e curriculum, la I° figlia, mentre studiava, ha fatto degli stage retribuiti in mezzo mondo.....anche a Shanghai Cina.
    Per dire cosa.... meglio una Laurea con i fiocchi per il loro avvenire che non un immobile ancora sterile in una città che non darà loro mai una sinergia professionale?
    Parte del curriculum di mia figlia:

    Informazioni di contatto
    Percorso professionale e accademico
    Esperienza
    [​IMG]
    Investment Banking
    BNP Paribas Corporate and Institutional Banking
    gennaio 2015 – presente (4 mesi)Milano, Italia
    I work in the Corporate Finance team, focusing on M&A. My tasks pertain the creation of companies' profiles, multiples and DCF valuations and research activities.

    [​IMG]
    Investment Banking
    HSBC
    maggio 2014 – ottobre 2014 (6 mesi)Milano, Italia
    I work in the Investment Banking team, focusing on M&A and Corporate finance activities.
    Among my duties, there is the creation of valuation models, through DCF and trading and transaction multiples, creation of companies' presentations and profiles for internal and external use and research activities.

    [​IMG]
    Internal Auditor
    EY
    gennaio 2014 – aprile 2014 (4 mesi)Milano, Italia
    Along with my internship I had the chance to assist qualified personnel to determine by investigation, examination, or evaluation of objective evidence, the adequacy and compliance of companies' balance sheet.

    In particular my analysis focused on companies operating in the pharmaceutical, oil&energy and media field.

    [​IMG]
    Corporate Finance Associate
    Pacific Asset Management --- PAMRIA.LLC
    novembre 2013 – dicembre 2013 (2 mesi)Shanghai City, China
    Pacific Asset Management (PAMRIA) is a financial services and products firm specializing in Private Wealth Management, Private Equity and Small Cap Mergers and Acquisitions Advisory. PAMRIA focuses on international transactions involving bringing capital, products and services between China and U.S.

    Among my duties, I conducted financial analysis, through relative ratios and DCF analysis, created financial models for M&A opportunities, interacted with executives in China to set up meetings for capital raising funds, as well as seeking further investment opportunities for the firm.

    [​IMG]
    In-Company training
    EY
    maggio 2013 – giugno 2013 (2 mesi)New York City, Stati Uniti
    1 weak program, aimed to get an insight in Ernst&Young, Viacom, Oracle, Fedon, Poltrona Frau, together with the presentation of a Debt Restructuring business Case.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  15. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Complimenti. Allora siamo d'accordo.
     
  16. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A dir la verità, molti giovani nei curriculum odierni non inseriscono neanche le lauree conseguite....per un datore di lavoro al giorno d'oggi è più conveniente assumere un diplomato che poi si formerà in azienda (e verrà retribuito come tale) che assumere un laureato con conseguente obbligo di pagarlo di più (e non è che avendo una laurea in mano sia già in grado di fare il lavoro) sapendo già in partenza che il laureato passa da quella ditta temporaneamente in attesa di qualcosa di meglio (e nel frattempo il datore di lavoro ha speso tempo ed energie per istruirlo in quella determinata mansione).
    La figlia di una professoressa mia amica e di un primario ospedaliero ha trovato lavoro grazie al suo diploma di ragioneria piuttosto che alla sua laurea in giurisprudenza...e così molti amici della ragazza.
    Anzi, parlando con la ragazza, mi ha chiaramente specificato che in alcuni colloqui di lavoro, appena nominava la laurea veniva liquidata in pochi minuti , mentre se si dichiarava solo diplomata il colloquio durava più a lungo e talvolta veniva anche riconvocata.....
    Per quanto riguarda gli stages estivi, sarebbero da considerare una buona opportunità per gli studenti ma purtroppo a volte per il personale delle ditte che accettano di concedere questi stages non ha voglia nè tempo di insegnare qualcosa a qualcuno sapendo già che questa persona sarà lì per poco tempo...
    Poi, se adesso c'è l'obbligo di retribuirli, le piccole aziende non accetteranno di sicuro più stagisti....
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  17. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ti rispondo da ragioniere.

    Quello che dici è giusto. però con una postilla. Dove sta scritto che un neolaureato
    debba avere uno stipendio superiore a quello di un neo ragioniere. Semmai il contrario-

    A Londra io assumevo neolaureati alla Bocconi ed alla Luis con lo
    stipendio di impiegata di seconda categoria (quello della centralinista
    tanto per intendersi) applicando il concetto che io potevo disporre di personale qualificato scolasticamente e loro potevano impratichirsi del lavoro e migliorare il loro inglese per poi candidarsi altrove ( Goldman Sachs ecc) be n sapendo che altrove avrebbero dovuto lottare con i collleghi per emergere. altro che farsi aiutare.
    Molti arrivavano con la puzza sotto il naso con l'atteggiamento di chi ritiene che tutto gli sia dovuto e questo più il modo di pensare che ho citato nel mio intervento precdente spiega abbastanza la situazione.
     
    A Adriano Giacomelli e rita dedè piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina