1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. DOMENICO64

    DOMENICO64 Nuovo Iscritto

    Buongiorno,siamo alle prese con inquilini morosi con assenza di figli, ormai da circa due anni, senza percepire alcun compenso da parte loro.Dopo sentenza del giudice gli e' stato loro notificato lo sfratto per morosita' da eseguirsi il 15/10/2010.Cio e' stato praticamente ingnorato con la ferma volonta' quindi, di non lasciare l'immobile.A tutt'oggi 26/05/2011,siamo arrivati al 4°accesso da parte dell'ufficiale giudiziario,da eseguirsi il 09/06/2011 dal momento che a fronte del precedente accesso, gli inquilini non si sono fatti trovare in casa per via di una vistita medica,(cosi' hanno lasciato detto alla portinaia).Alla luce di tutto cio mi chiedo quanto ancora debba subire tale abuso,perche' e' di questo che si tratta,di un vero e proprio abuso nei nostri confronti,persone che approfittano di leggi che li tutela, determinando quindi un abuso nei confronti di un piccolo proprietario di un immobile di 65 mq, padre di una famiglia con un figlio a carico.E' evidente che tutto cio' e' davvero mortificante perche non si ha piu' alcuna speranza che tutto questo possa risolversi da qui a breve,considerando il tempo che queste persone vivono sulle nostre spalle causandoci danni economici fra canoni non percepiti e parcelle dell'avvocato.Se qualcuno voglia darmi delucidazioni in merito ne sarei veramente grato.[/B]
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mi dispiace l'unica soluzione che mi viene in mente non è legale.
     
    A susanna benedetti piace questo elemento.
  3. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Comprendo il tuo stato di frustrazione per assenza di Stato, il quale si rende partecipe nel percepire le imposte derivanti dalle locazioni, ma ti abbandona nel momento di necessità come quello che descrivi.
    La soluzione del tuo problema è l'accesso dell'ufficiale giudiziari con l'ausilio della forza pubblica che francamente visti i 4 accessi già compiuti dovresti ottenerlo.
    Il tuo avv. vadi a parlare con l'Uff. Giud. per concordare l'ausilio della forza pubblica, solo così potrai liberare l'immobile, ma attenzione se gli occupanti lasciano della mobilia all'interno tu verrai nominato custode e fintanto non ti liberi di ciò è un'altra odissea, perchè di fatto non potrai locare l'immobile.
    Buona fortuna.
     
    A susanna benedetti piace questo elemento.
  4. valerionesi

    valerionesi Nuovo Iscritto

    Ormai dovresti essere alla fine. Anch'io ho passato le stesse vicissitudini. Con il 4° accesso si dovrebbe essere concluso il termine di grazia, che normalmente l'ufficiale giudiziario concede, soprattutto in presenza di anziani o figli piccoli.
    L'ufficiale giudiziario dovrebbe quindi effettuare lo sfrattto esecutivo alla presenza di :
    un fabbro per la forzatura e sostituzione della serratura
    agenti di P.S. o dei C.C. nel caso ci fosse resistenza
    dottore per eventuali malori degli occupanti
    custode nominato dall'ufficiale giudiziario che prenderà possesso delle chiavi della nuova serratura per procedere all'inventario di tutta la mobilia presente.
    Il tutto ti costerà un migliaio di euro. Se riesci ad evitare il medico risparmi 400 euro.
    Passata una settimana circa, verrai convocato dall'ufficiale giudiziario che verbalizzerà la riconsegna delle chiavi dell'immobile.
    Forza e coraggio!
     
  5. moonlight

    moonlight Nuovo Iscritto

    un saluto a tutti

     
  6. moonlight

    moonlight Nuovo Iscritto

    Sono anch' io alle prese con uno sfratto sofferto . I problemi sono iniziati oltre 1 anno fa sin dall'inizio della locazione.
    L'appartamento doveva ospitare un padre con "figlioletta" maggiorenne "in cerca di lavoro" ma da subito compaiono una terza persona che convive stabilmente, 2 cani.....e, già dal 2° mese l'affitto non è più stato pagato (non parliamo delle spese!).
    Iniziamo le procedure per lo sfratto. Alla prima udienza gli inquilini non si presentano. Alla seconda convocazione (dicembre 2010) il capofamiglia, piange miseria (la famiglia , a suo dire ,vive con un esiguo stipendio ma, non si sa come, non mancano cellulare, automobile, abiti nuovi e tanti altri piccoli lussi.....) e si impegna a lasciare l'appartamento entro metà febbraio 2011.
    Ovviamente questo non accade e parte immediatamente il precetto.
    Finalmente ai primi di maggio esce l'Ufficiale Giudiziario che riesce a parlare con l'inquilino. A questo punto, secondo l'avvocato , entro 15/20 giorni l'U.G. avrebbe dovuto fissare una 2a uscita ma con sorpresa la data fissata è il 30/8.
    A questo punto mi chiedo:
    -questi ulteriori 3 mesi (abbondanti) rappresentano già il termine di grazia citato da "valerionesi" (anche se non mi sembra ci siano figli piccoli o altro)?
    - l'Ufficiale in quella data uscirà già con le Forze dell'ordine, il fabbro e il medico o il mio avvocato dovrà contattarlo per sollecitare un intervento decisivo e se sì può farlo subito o qualche giorno prima del 30/8?
    - il fabbro lo devo cercare e convocare io ? Può essere anche un amico in grado di forzare una serratura (si sta parlando di agosto) o deve essere indicato dall'U.G?
    - oltre alla data è già stata fissata anche l'ora dell'esecuzione? (ho chiesto all'avvocato di visionare copia del verbale stilato dall'U.G. ma non me lo ha ancora fatto pervenire)
    - bisogna accordarsi preventivamente con i Carabinieri o la Polizia o si può richiedere l'intervento in caso di bisiogno in fase di esecuzione?
    - la presenza del medico è necessaria?
    - se qualcuno si fa trovare a letto "malato" cosa si può fare? (es. chiamare una croce rossa e chiedere il ricovero.......)
    In altre parole secondo voi a fine estate riusciremo finalmente ad avere giustizia?
    Purtroppo ho la sfortuna di abitare proprio nell'appartamento sopra a quello occupato da questi inquilini modello che fanno di tutto per rendere la vita difficile.
    Da quanto vedo non mi sembrano minimamente preoccupati di quello che potrebbe essere il loro futuro.
    Continuano a condurre una vita spensierata, dormono fino alle 11, ricevono amici e parenti, organizzano feste....... devo pensare che hanno la certezza di rimanere ad oltranza??????????
    :rabbia::rabbia::rabbia:





    Leggi Tutto cliccando su: La storia infinita di uno sfratto...
     
  7. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La fase esecutiva del mio ultimo sfratto per morosità è durata 1 anno e mezzo, non mi ricordo se 7 od 8 uscite dell'U.G..
    Mal comune mezzo gaudio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina