1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    1° L'Agenzia del Territorio può registrare le nuove tabelle o bisogna per forza andare dal notaio?
    2° Tutti devono essere d'accordo alla registrazione o no?
    3° Con le nuove regole l'amministratore deve avere l'anagrafe condominiale, pertanto è in grado di registrare le nuove tabelle se lui di sua iniziativa lo fa cosa si può fare? tipo tirare le orecchie spu... no questo è maleducato
    :fiore:
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che cosa intendi per 'nuove tabelle'. Fai una premessa.
     
  4. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se si è obbligati a registrarle da una legge, se c'è una regolamentazione! chiedo non so!

    Sono state rifatte le tabelle millesimali di un condominio, quelle esistenti erano contrattuali, quelle rifatte ( fatte bene tecnicamente ) sono state approvate a maggioranza non da tutti, ma visto che nessuno reclama si va avanti con il tacito assenso, ma questo fa timore a qualcuno che vuole registrarle, in questo caso occorrono i 1000/1000 ?
    Ssi possono registrare all'agenzia o bisogna obbligatoriamente andare da un notaio?
    Poi c'è la terza domanda! :) :fiore:
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    2° punto: le Sezioni unite della Corte di Cassazione (sentenza 18477/2010) hanno stabilito che le tabelle millesimali non devono essere approvate con il consenso unanime dei condòmini, essendo sufficiente la maggioranza qualificata di cui all'art. 1136, comma 2 (maggioranza degli intervenuti e metà del valore dell'edificio).
    L'art. 69 delle disposizioni di attuazione del c.c. dice inoltre che anche se per la revisione delle tabelle millesimali è richiesto il consenso di tutti i condòmini, questa può avvenire anche su interesse di un solo condòmino con la succitata maggioranza qualificata di cui all'art. 1136, comma 2.

    1° punto: cosa c'entra l'Agenzia del Territorio?
    3° punto: cosa c'entra l'anagrafe condominiale con il rifacimento delle tabelle millesimali?
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Convengo anch'io sulla pertinenza della domanda 1 e 3.

    Quanto invece alle tabelle millesimali non conosco il dettaglio della sentenza 18477, ma se le precedenti erano contrattuali, dubito che possano essere variate a maggioranza: verò però anche che se nessuno nel tempo ha fatto opposizione, potrebbe decadere il diritto di qualcuno a contestarle.
    Circa la registrazione delle nuove tabelle, non so se possano essere registrate come delibera assembleare.
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bisogna facoltativamente andare dal notaio.
     
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    perchè? L'assemblea condominiale ha sufficiente potere per trasformare le tabelle contrattuali in conseguenza di una variazione notevole delle metrature.
     
  9. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ho cercato dove ho letto la questione dell'agenzia e non la trovo, forse l'ho sognato, Bah!.
    OK la domanda è le tabelle vanno registrate??????
    Se si dove come e perchè.
    Se è si deve decidere la maggioranza?

    Che centra?, dipende se siamo obbligati o non a registrarle, se non siamo obbligati e l'amministratore, avendo tutte le informazioni dall'anagrafe, può di testa sua farlo senza autorizzazione di tutti! e non venite a dirmi l'amministratore può o non può fare certe cose ecc. ci sono interessi che le persone oneste non le pensano io ho le prove non posso divulgarle qui altrimenti se c'è qualcuno che mi riconosce trasmette la notizia è scatta la querela. :fiore:
    Ciao a domani
     
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    puoi sempre riferirla come successa a barletta....o a belluno....
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Infatti ho detto "facoltativamente".
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    volevo solo sapere il perchè
     
  13. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie condobip ti dovrebbero chiamare ( simpaticamente ) leggibip, comunque non metto in discussione le tabelle ma bisogna registrarle? dove, come e poi scaturiscono le altre domande dal risultato.:fiore:
     
  15. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se erano registrate e se lo sono, era stato fatto tramite Notaio, secondo me sarà necessario continuare con questo sistema.
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Noi abbiamo comprato direttamente dal costruttore che, dal notaio, ci ha rilasciato copia dell'atto con le tabelle firmate da quattro proprietari che hanno acquistato delle unità prima di noi con il regolamento, il quale era molto striminzito così erano anche le tabelle, ecco perchè le abbiamo rifatte ampliando e dettagliandole, l'unico inconveniente? il tecnico le ha date all'amministartore il quale se le presa molto comoda a presentarcele tanto è vero che il tecnico è morto ( forse non ha avuto neanche i soldi ma noi li abbiamo sborsati ) e da li ci sono nati molti dubbi di manipolazioni e/o tagli perchè questo dubbio? le tabelle chi le ha redatte ha messo anche tanto di spiegazioni, calcoli ecc. tanto che chiunque a volerle rifare in base alle spiegazioni le può rifare, pertanto dopo tanta precisione è strano che in alcune cose sia molto lacunoso.
    Ma questo è un'altro argomento.:fiore:
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mi pare che con la nuova legge sia sufficiente la maggioranza dei millesimi. E' stata fatta apposta perchè con l'unanimità richiesta con la vecchia legge non se ne poteva venire a capo. Insisto nel dire che non c'è bisogno di registrare la delibera dal notaio dal momento in cui l'organo assembleare è sovrano. Al momento dell'acquisto è certo che ci si reca dal notaio e i costruttori usano in quel momento accompagnare la vendita degli appartamenti con un regolamento contrattuale, Che non è eterno, come la Costituzione Italiana.
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non mi pare ci sia nessuna Legge in merito, ed una Sentenza non fa Legge
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    dalla gazzetta ufficiale:art. 1138. Regolamento di condominio.
    Quando in un edificio il numero dei condomini e'superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l'uso delle cose comuni e la ripartizione delle spesesecondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonche' le norme per la tuteladel decoro dell'edificio e quelle relative
    all'amministrazione. Ciascun condomino puo' prendere l'iniziativa per la formazione del regolamento di condominio o per la revisione di quello esistente. Il regolamento deve essere approvato dall'assemblea con la maggioranza stabilita dal secondo comma dell'articolo 1136 ed allegato alregistro indicato dal numero 7) dell'articolo 1130. Esso puo' essere impugnato a norma dell'articolo 1107. Le norme del regolamento non possono in alcun modo menomare i diritti di ciascun condomino quali risultano dagli atti di acquisto e dalle convenzioni, e in nessun caso possono derogare alle disposizioni degli articoli, secondo comma, 1119, 1120, 1129, 1131, 1132, 1136 e 1137. Le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici.".
    [DOUBLEPOST=1374694987,1374694830][/DOUBLEPOST]Cassazione. La Corte chiarisce che in condominio non è più necessaria l'unanimità per le
    modifiche
    La decisione anticipa la riforma in vigore dal 18 giugno
    Per cambiare le tabelle millesimali, ma anche per approvarle, non serve più l'unanimità dei condomini.
    Basta invece una maggioranza qualificata: quella prevista dall'articolo 1136 del Codice civile e cioè la maggioranza dei
    partecipanti all'assemblea o almeno la metà del valore dell'edificio. Lo precisa la Corte di cassazione con la sentenza n. 11387
    della Seconda sezione civile che va ad affiancarsi al precedente delle Sezioni unite del 2010 (sentenza n. 18477). Si consolida
    in questo modo un orientamento innovativo che fa leva sull'assenza di natura negoziale dell'atto di approvazione delle tabelle.
    Anzi, osserva ora la Cassazione, le medesime tabelle sono, sempre sulla base del Codice civile all'articolo 68 delle
    disposizioni attuative, allegate al regolamento di condominio, regolamento, a sua volta, approvato dall'assemblea a
    maggioranza. Per questo le stesse tabelle e le eventuali variazioni, per ragioni di coerenza interna, dovrebbero essere
    approvate senza la necessità dell'unanimità dei millesimi
     
  20. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sono pienamente d'accordo ma si tratta in ambedue i casi di regolamento assembleare, infatti la sentenza allegata dice che;

    ... in questo modo un orientamento innovativo che fa leva sull'assenza di natura negoziale dell'atto di approvazione delle tabelle. ....

    Ovvero non è contrattuale!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina