1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buon giorno , inizio una discussione che potrebbe interessare a molti: nell'agosto 2015 prendevo in locazione , con la mediazione di un'agenzia immobiliare , un locale commerciale.Per questo servizio pagavo , e mi veniva regolarmente fatturata la mediazione di 600 euro. Pochi giorni fa , per vie del tutto fortuite venivo a sapere che il locale preso in affitto è stato pignorato dall'aprile del 2014 e messo all'asta il 9 febbraio us.A questo puinto venivo informato che essendo stato stipulato il contratto dopo la data del pignoramento , lo stesso è nullo e di conseguenza dovrò lasciare il locale entro i 90 giorni dalla vendita. ora dal Tribunale so che l'asta non è andata deserta , quindi dovrò lasciare, tra un documento e l'altro e tra i tempi burocratici normali , il locale entro l'8 luglio pv. bene , il vecchio proprietario non ha il becco di un quattrino per risarcirmi la chiusura del negozio quindi se non mi potrò rivalere sull'agenzia che con la sua negligenza( dovuta a leggerezza o per dolo) causerà la chiusura della mia attività, dovrò pensare che sarò sottoposto alla legge del menga?Non credo , l'agenzia immobiliare è tenuta quindi a darmi un risarcimento?
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ritengo non abbia troppe frecce al suo arco: il pignoramento è atto pubblico che viene trascritto e lei avrebbe potuto ben venirne a conoscenza; prima di sottoscrivere un contratto è sempre bene informarsi in prima persone delle vicende legali che lo interessano; comprendo il suo disappunto e riconosco che il comportamento dell'Agenzia non è stato del tutto esemplare; tuttavia l'Agenzia non è tenuta a svolgere alcun attività d'indagine ulteriore se non la messa in contatto delle parti in gioco (motivo per cui si paga la provvigione).

    Tuttavia ad onor del vero, l'art. 1759 CC così dispone:
    "Il mediatore deve comunicare alle parti le circostanze a lui note, relative alla valutazione e alla sicurezza dell'affare, che possono influire sulla conclusione di esso"
    Quindi, ove lei fosse in grado di provare che l’agenzia fosse al corrente dei fatti in questione, sarebbe possibile da parte sua agire civilmente al fine di conseguire il risarcimento dei danni patiti.
    Quanto alla Giurisprudenza:
    - Cassazione n. 16009/2003, e n. 16623/2010, n. 16623 secondo cui il mediatore è "pur non essendo tenuto, in difetto di un incarico specifico, a svolgere, nell'adempimento della sua prestazione, particolari indagini di natura tecnico-giuridica... tuttavia è gravato, in positivo, dall'obbligo di comunicare le circostanze a lui note o comunque conoscibili con la comune diligenza che si richiede al mediatore, e, in negativo, dal divieto di fornire non solo informazioni non veritiere, ma anche informazioni su fatti dei quali non abbia consapevolezza e che non abbia controllato, poiché il dovere di correttezza e quello di diligenza gli imporrebbero in tal caso di astenersi dal darle. Ne consegue che, qualora il mediatore infranga tali regole di condotta, è legittimamente configurabile una sua responsabilità per i danni sofferti, per l'effetto, dal cliente"
    - Tribunale di Roma, 23 settembre 2009, secondo cui:

    "qualora il contratto di locazione – per essere stato stipulato in epoca successiva al pignoramento dell’immobile – risulti inopponibile all’aggiudicatario del bene, il conduttore, che non sia stato avvertito dell’esistenza del pignoramento, ha diritto, a seguito dell’estromissione da parte dell’aggiudicatario, al risarcimento del danno verso il locatore"
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    che l'agenzia debba sincerarsi dell'assenza di un procedimento di pignoramento e addirittura di asta sul'immobile per il quale sta mediando l'affitto, mi sembra esagerato, sicuramente il fedifrago è il proprietario che non poteva non saqpere
     
  4. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ringrazio per la risposta precisa, ora aggiungo un nuovo dato alla vicenda: Il locale in oggetto ha anche un magazzino, anche questo pignorato e distaccato dal negozio Ad oggi , l'agenzia che ora è a conoscenza del pignoramento , non ha ancora tolto il cartello affittasia questo punto trattasi ancora di negligenza o diventa dolo?
     
  5. asana

    asana Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Un'osservazione generale sull'operato delle agenzie. Dovrebbero tutelare, in teoria, l'interesse di entrambe le parti, in quanto entrambe pagano la mediazione. Mi sembra però che spesso siano più volte a tutelare l'interesse del "committente", anche se quest'ultimo a volte paga una commissione inferiore a quella della controparte... ad esempio nelle compravendite.
     
    A MarcoVasari piace questo elemento.
  6. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Credo che essendo un agenzia di me3diazione , il fatto di richiedere una parcella di mediazione dovrebbe dare la garanzia che l'affare sia regolare
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, l'agenzia è direttamente interessata a chiudere l'affare per ovvi motivo. Comunque, così come è imposto a tutti professionisti di dotarsi di apposita assicurazione professionale, anche le agenzie immobiliari dovrebbero averla e quindi dovresti poter ricevere l'indennizzo dovuto.
     
    A MarcoVasari piace questo elemento.
  8. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ringrazio , quindi posso sperre di ottenere non solo nil rimborso di quanto pagato per la mediazione , ma potrei anche richiedere un risarcimento per le perdite subite? Intendo la chiusura del negozio all'inizio della stagione estiva in un centro turistico?In pratica l'ex proprietario non dispone di mezzi per il risarcimento quindi posso coinvolgere l'agenzia'
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Lei può pretendere il risarcimento di tutti i danni, non solo quello da pigione. Spetta a un giudice accertarlo e sulle prove da lei addotte.
     
  10. asana

    asana Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Nello stampato della proposta dell'agenzia di solito compare la formula tipo: libero da pesi, gravami, ipoteche...
    Hai una copia della proposta che hai firmato per la locazione?
     
    A gattaccia piace questo elemento.
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, l'assicurazione interviene per coprire tutti i danni provocati dall'errato operato dell'agenzia, ovviamente accertati dall'autorità giudiziaria. E pagherà anche le spese legali e quelle connesse.
     
  12. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ho solamente la copia del contratto nella quale non si fa cenno di gravami o altro
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ottimo. Può iniziare....
    Sappia che tempo e spese non saranno dalla sua parte...
    Già tentato un accordo con l'aggiudicatario? Non è detto che disdegni un contratto di locazione ben remunerato e garantito (con i tempi che corrono..)
     
  14. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    questa è una buona idea
     
  15. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Dunque , la situazione attuale è questa: Il tribunale mi ha comunicato che esiste un'offerta ma per motivi palesi , il nominativo è ancora segreto , quindi io resto nell'incertezza almeno fino alla chiusura dell'asta , l'8 marzo e poi dovrò aspettare ancora 60 giorni per la regolarizzazione. A questo punto resto nell'incertezza all'inizio di una stagione estiva posso sbilanciarmi a fare pubblicità del negozio che è nuovo e quindi riempirlo di merce oppure l'aggiudicatario che ha offerto per un negozio "libero" mi manderà via? Che fare? investire rischiando oppure tentare di farmi risarcire in parte dall'agenzia e cercare una nuova location per la mia attività?
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    @MarcoVasari non puoi fare una offerta tu?
     
  17. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Fare un'offerta? Così , senza preventivare una spesa , investire 48mila euro senza un piano di investimenti preordinato?Non mi sembra una mossa oculata, preferisco recuperare il più possibile e ricominciare qualche decina di metri più in la . L'acquisto di una location non era in previsione altrimenti lo avrei fatto prima
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    scusa prima scrivi
    poi
    allora dove sta il problema? Vuoi recuperare i 600 euro dati all'agenzia per l'intermediazione spendendone 3.000 per la parcella dell' avvocato?
     
  19. MarcoVasari

    MarcoVasari Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    non i 600 euro della mediazione ma i 12mila delle 24 mensilità . Per questo chiedo l'agenzia è responsabile di un contratto iniziato truffaldinamente da parte del proprietario e avallato dall'agenzia la quale anche dopo avviso di quanto accaduto( pignoramento) mantiene in affitto o meglio , pubblicizza ancora la locazione per il magazzino che anch'eso è pignorato?
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    potresti mandare un amico da questa agenzia che si dica interessato ad affittare il magazzino, magari spacciandosi per uno di LAveno, località sufficentemente lontana per far supporre di non essere a conoscenza di fatti che ad Intra sono noti. Se loro si comportano come si sono comportati con te, il tuo amico si deve far dare delle carte (verba volant scripti manent) ma prima di firmare qualsiasi contratto gli mandi la finanza. Tu tieni i documenti a conferma che è loro abitudine affittare locali già pignorati.
     
    A rita dedè e Gianco piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina