1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. freccianelcielo

    freccianelcielo Nuovo Iscritto

    Non mi è stato possibile entrare nel forum che tratta dei rapporti con l'amministratore condominiale e quindi sono obbligato a porre questo quesito:
    l'amministratore del mio condominio non aveva pagato alla scadenza la rata dell'assicurazione "Globale fabbricati" dicendo che al momento non aveva soldi in cassa e nell'immediatezza si é verificato il sinistro: cioè vi è stata una perdita per rottura di un tubo della fogna che ha arrecato notevoli danni ad un locale adibito a vendita di mobili. Immediata richiesta di danni con denunzia all'assicurazione, che non ha voluto pagare per ovvia ragione.
    Nel consuntivo del relativo anno, viene inclusa la spesa richiesta per il risarcimento, che regolarmente non viene approvato e si fa richiesta da parte dell'assemblea di verificare dal libro giornale la veridicità della mancanza di fondi a quella data. A questa richiesta l'amministratore risponde che non ha nè la contabilità, nè il libro giornale.
    A questo punto mi chiedo, se non rientra nei compiti dell'amm. tenere obbligatoriamente una regolare contabilità comprendente anche il libro giornale. Grazie per l'attenzione e cordiali saluti Fraccianelcielo
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Mi dispiace di informarti che è vero che l' amministratore non è obbligato a tenere un' ordinata contabilità.
    Chi lo fa è perchè ritiene che sia giusto farlo.

    Inoltre è vero anche che se l' amministratore non riesce a disporre dei fondi condominiali per pagare le spese comuni non paga, e nessuno può obbligarlo ad anticipare di tasca sua dei fondi finanziari per sopperire alle esigenze di cassa.

    Infine ti invito a considerare che la delibera "si fa richiesta da parte dell'assemblea di verificare dal libro giornale la veridicità della mancanza di fondi a quella data", è mancante delle procedure necessarie per la sua attuazione.

    Nel merito:

    Chi deve verificare?
    Entro quanto tempo deve verificare?
    Che compenso stabilite per il suo lavoro?
    Come deve comunicare ai condòmini i risultati dell' attività di verifica?

    Lamentarsi dicendo che "è tutta colpa dell' amministratore", a mio giudizio nasconde una verità dura da accettare.

    I condòmini si devono prendere cura dei propri beni comuni con responsabilità, e non possono pretendere di delegare "tutto" a personaggi incontrollati e incontrollabili.
     
    A freccianelcielo piace questo elemento.
  3. freccianelcielo

    freccianelcielo Nuovo Iscritto

    "Si fa richiesta da parte dell'assemblea di verificare dal libro giornale la veridicità della mancanza di fondi a quella data. A questa richiesta l'amministratore risponde che non ha nè la contabilità, nè il libro giornale." A quel punto le sue domande mi appaiono inutili, mentre mi sembra possibile un controllo a quella data del saldo del c/c. da parte dei consiglieri del condominio.
    Grazie per avermi fatto sapere che l'amministratore di un condominio, benchè ben retribuito, non abbia l'obbligo di tenere una "ordinata contabilità" e che gli amministratori possono essere definiti "personaggi incontrollati e incontrollabili per antonomasia. Viva l'Italia........
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina